I sei custodi – [Robert Browne]

I sei custodi

Trama: Londra, XVII secolo. Il poeta è seduto alla scrivania. Dopo una ricerca durata anni, è riuscito a trovare le sette pagine mancanti. E ha visto la Profezia. Poi sul mondo è calato un sipario nero: come colui che l’ha preceduto – come tutti coloro che l’hanno preceduto -, John Milton è diventato cieco. Ora, però, deve portare a termine un ultimo compito. Il più difficile. Perché lui è stato scelto per difendere l’umanità dalle forze del Male. Perché lui è un Custode… San Paolo, Brasile, oggi. All’inizio sembra un tragico incidente: dopo un concerto, una giovane popstar muore nel suo camerino a causa di un incendio. Ma subito emergono dettagli inquietanti e uno scenario pressoché «impossibile»: sebbene il cadavere sia completamente carbonizzato, il resto della stanza non è stato toccato dal fuoco. L’agente speciale Bernadette Callahan è abituata occuparsi con crimini all’apparenza irrisolvibili, eppure neanche lei si è mai trovata di fronte a un caso tanto enigmatico. Gli unici indizi, infatti, sono un piccolo simbolo satanico impresso sul pavimento e un medaglione antico, raffigurante san Cristoforo. Affiancata dall’eccentrico e tormentato professor Sebastian LaLaurie, esperto di letteratura religiosa e di occultismo, Bernadette viene coinvolta in un’indagine che la condurrà lungo una strada impervia. Una strada costellata di omicidi misteriosi e di riferimenti a un segreto nascosto nel manoscritto originale del Paradiso perduto di Milton: il segreto dei Custodi e delle sette pagine perdute della Bibbia del Diavolo…

La trama presenta svariati colpi di scena, in cui le vicende dei due protagonisti e dei loro antagonisti si mischiano fino a scontrarsi nel finale.
Non è difficile però seguire le varie storie e riuscire a indovinare quale sarà la prossima mossa: in ogni capitolo sono presenti parecchi indizi che riducono così la suspense per scoprire cosa accadrà.

Personalmente ho apprezzato come personaggio Sebastian, che nonostante le avversità e il dolore nel suo passato, si rivela il personaggio chiave nella vicenda.
Colto, un po’ burbero ma con un gran cuore, fedele fino in fondo ai propri principi, riuscirà ad affrontare al meglio la vicenda, soprattutto se paragonato a Bernadette.
Purtroppo ho trovato la protagonista femminile con poco carattere, brava e rapida nelle scene d’azione ma meno riflessiva e forse un po’ troppo ottusa.
In alcuni punti, dove sembra evidente la direzione da percorrere, Bernadette non darà ascolto né al suo cuore né al suo istinto, scegliendo invece di seguire il regolamento come un bravo agente sa fare, contro però ogni rigor di logica.

Nel complesso il romanzo si divide in due fasi: l’indagine iniziale e la preparazione al gran finale.
La prima parte, che personalmente ho preferito, introduce il lettore nel mistero degli incidenti e delle morti sospette, nonché svela il ruolo dei Custodi.
Il finale invece delude per la velocità con cui si risolve, soprattutto se paragonato ai primi capitoli, per mancanza di originalità, molti lettori avranno già indovinato cosa accadrà con qualche capitolo d’anticipo, e la mancanza di spiegazione per alcuni dettagli lanciati nella trama nei capitoli precedenti e poi abbandonati.

Consigliato a: chi desidera leggere un intrigo internazionale con radici nel passato

Voto:

Titolo: I sei custodi
Autore: Robert Browne
Editore: Editrice Nord
ISBN: 8842920568, 9788842920564
Lunghezza: 410 pagine

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...