I custodi della storia – [Damian Dibben]

I custodi della storia

Trama: Jake Djones pensa di essere un adolescente londinese come tanti. Fino a quando i suoi genitori – che lui crede semplici negozianti – in verità potrebbero trovarsi in qualsiasi punto del tempo e dello spazio. Perché alcuni membri della famiglia Djones custodiscono un segreto incredibile: appartengono ai Custodi della Storia, una società segreta che viaggia attraverso i secoli per impedire a dei nemici diabolici di mescolare le epoche e farne addirittura sparire alcune.
Alla ricerca dei genitori, Jake si trova sballottato fra la Londra del terzo millennio e la Francia del millesettecento, tra inseguimenti mozzafiato e misteri da risolvere, in compagnia della bellissima Topazia.

I viaggi nel tempo sono la caratteristica particolare che distingue il nostro protagonista dagli altri ragazzi. Peccato che Jake non sappia nulla riguardo questo tratto ereditario! Il suo primo salto indietro nel tempo sarà proprio per salvare i suoi genitori, che gli hanno tenuto nascosto un pezzo incredibile della loro vita. Nonostante le varie peripezie che dovrà affrontare, Jake non attraverserà cambiamenti sconvolgenti nella personalità. La voglia di dimostrare il proprio valore, la lealtà verso gli altri e la gentilezza sono i suoi tratti distintivi, che lo caratterizzano già dal primo capitolo.

Gli altri personaggi risentono delle qualità positive del protagonista, perché la loro descrizione è filtrata attraverso i suoi occhi. Si possono ritrovare quindi la ragazza affascinante e misteriosa, il giovane spavaldo e coraggioso, lo scienziato timido e ingegnoso. Un peccato che non siano stati descritti in maniera più approfondita, cosa che avrebbe aggiunto ulteriore fascino alla vicenda.

L’idea dei viaggi nel tempo è sviluppata in maniera originale da parte dell’autrice: occorre avere un gene particolare, che induca quanto indietro è possibile viaggiare, una sostanza particolare e recarsi in determinate località. Sembrano condizioni molto stringenti, che in apparenza potrebbero limitare i movimenti e le avventure del nostro protagonista. Invece aggiungono un pizzico di “scienza”, che calza a pennello sulla società particolare dei “Custodi della storia”.

Una pecca che si ritrova in tutto il romanzo sono i nemici, troppo sicuri di sé. Questa caratteristica è usata un po’ troppe volte dall’autrice, rendendo le loro mosse prevedibili, facilitando a dismisura le azioni dei protagonisti. Doversi confrontare con cattivi più scaltri e feroci avrebbe reso più emozionante il racconto.

Consigliato a: chi desidera immergersi in un’avventura nel passato in una folle corsa contro il tempo.

Voto:

Titolo: I custodi della storia
Autore: Damian Dibben
Serie: I custodi della storia [1]
Editore: Corbaccio
ISBN: 8863803439, 9788863803433
Lunghezza: 331 pagine

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...