Blue – [Kerstin Gier]

Blue
Trama: “Molto probabilmente il mio organismo aveva prodotto più adrenalina negli ultimi giorni che nei sedici anni precedenti. Erano successe così tante cose e avevo avuto così poco tempo per riflettere”
Gwendolyn ha tutte le ragioni di questo mondo per pensarla così. Ha appena scoperto di non essere una normale ragazza londinese, bensì una viaggiatrice nel tempo che i Guardiani – una setti segreta che ha sede nel dedalo di vie intorno a Temple Church – inviano nelle epoche passate per prelevare una goccia di sangue dai dodici prescelti e completare il cronografo, una missione da cui dipende il destino dell’umanità. Peccato che la sua famiglia non l’avesse informata perché tutti erano convinti che la predestinata fosse l’odiosa cugina Charlotte e peccato che, di conseguenza, Gwen avesse trascorso gli ultimi sedici anni della propria vita a studiare (poco), giocare (molto), chiacchierare e divertirsi con le amiche come ogni ragazza. Mentre avrebbe dovuto imparare a tirare di scherma, ballare il minuetto, apprendere nozioni di storia universale e conversare in modo appropriato con l’aristocrazia del Settecento. Quasi tutto, nella sua nuova situazione, la infastidisce: essere sballottata avanti e indietro nei secoli, la supponenza mista a invidia della cugina Charlotte, la noia delle lezioni di ballo e portamento… Poche cose le piacciono: il piccolo gargoyle fantasma Xemerius, che solo lei Gwen può vedere e, naturalmente, il suo compagno di viaggi nel tempo: Gideon, bello da morire…


Nella nuova avventura di Gwendolyn si ritrovano da subito la sua ironia e simpatia, che l’avevano caratterizzata già nel primo libro. Ormai è abituata all’idea dei viaggi nel tempo, ma non rassegnata a subire tutte le decisioni dei Guardiani. Il suo dono particolare poter parlare con i fantasmi, diventa ancora più utile visto la sua amicizia con il gargoyle Xemerius, un demone doccione deciso a diventare suo compagno di avventure. Grazie a lui e alla sua amica Leslie, Gwen riesce ad affrontare nuovi misteri sul conte di Saint Germain, sui veri o presunti traditori, e su cosa le riserverà il suo futuro.

Gideon si rivela più piacevole, forse anche per i suoi modi affascinanti nei confronti della protagonista. Si comporta da vero cavaliere in molte occasioni, salvando Gwen sia in situazioni di vero pericolo sia da casi spiacevoli. Peccato che alcune volte utilizzi lo stesso comportamento con Charlotte, rendendo il tutto ambiguo.

Gli ambienti descritti sono incredibili, per come l’autrice riesce a rappresentare l’atmosfera sia del passato sia nel futuro. Gli abiti indossati da Gwen sono semplicemente favolosi, creati apposta per i suoi viaggi nel tempo. Il fatto che la protagonista li apprezzi così tanto rende i momenti delle prove dalla sarta ancora più piacevoli.

Un piccolo particolare: nel finale ci sarà un episodio particolarmente sconvolgente che coinvolgerà entrambi i ragazzi. Per le spiegazioni e i chiarimenti sarà necessario aspettare il libro successivo.

Consigliato a: chi desidera un pizzico di mistero che avvolge diverse epoche

Voto:

Titolo: Blue
Autore: Kerstin Gier
Serie: Trilogia delle gemme [2]
Editore: Corbaccio
ISBN: 8863802777, 9788863802771
Lunghezza: 350 pagine

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...