L’inganno di Opal – [Eoin Colfer]

L'inganno di Opal

Trama: Il genio criminale di Artemis Fowl è tornato ed è più criminale che mai visto che, dopo l’ultima avventura, dalla sua mente è stato spazzato via ogni ricordo del Popolo. Anche Opal Koboi, però, è tornata: la perfida folletta che ha lasciato in prigione un suo clone e ora è libera e assetata di vendetta. Intanto lui, fuorilegge per tradizione familiare, sta preparando un colpo da maestro per rubare un famoso dipinto impressionista a una banca tedesca…


Torna una vecchia nemica di Artemis Fowl, più agguerrita che mai. E purtroppo stavolta alcuni dei suoi piani riusciranno nel loro intento, con conseguenze catastrofiche. Per la prima volta Artemis si troverà ad affrontare alcuni temi importanti, come la morte, l’etica e la morale e dovrà affrontare delle scelte per il suo futuro.

La storia sembra una gigantesca corsa contro il tempo, una specie di caccia in cui la preda e il predatore si invertono i ruoli più volte. Opal ha avuto più tempo per preparare il suo piano, mentre Artemis dovrà lottare per recuperare la memoria, che nel libro precedente gli era stata cancellata, e per escogitare un piano per contrastare la folletta. Non si nota una maturazione del personaggio, se non nelle fasi finali, come a voler dimostrare che nonostante Artemis desideri apparire freddo e distaccato, si lascia influenzare dai suoi amici e compagni.

L’avventura è divisa come sempre su due piani: da un lato troviamo Cantuccio, dove la magia può essere praticata senza problemi, dall’altro invece c’è il mondo in superficie, dove in teoria esistono delle regole ben precise da seguire. Come è accaduto anche nei libri precedenti, spesso tali regole sono infrante per evitare qualche catastrofe. In particolare in questa avventura si inizia a cogliere come anche Spinella si renda conto di come la sua società compia degli errori, nei rapporti con gli umani e nelle gerarchie militari. I piani di Opal la metteranno di fronte a una scelta: è soddisfatta della sua vita, di seguire ciecamente tutte le regole, o può ammettere che in lei c’è sempre stato il seme della ribellione e che deve poter abbracciare il suo talento nell’analizzare le situazioni fuori dagli schemi classici?

Il ritmo è serrante e il lettore rimane colpito dai colpi di scena, intristendosi per le note più tristi, ma sempre facendo il tifo per i nostri eroi.

Consigliato a: chi desidera un nemico cinico come il protagonista.

Voto:

Titolo: L’inganno di Opal
Autore: Eoin Colfer
Serie: Artemis Fowl [4]
Editore: Mondadori
ISBN: 8804548940, 9788804548942
Lunghezza: 348 pagine

L'inganno di Opal

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...