La bambina senza cuore – [Emanuela Valentini]

La bambina senza cuore

Trama: Whisperwood, 1890. Lola, dodici anni, si risveglia nella buca di neve in cui è stata sepolta. Non ricorda nulla. Sul suo petto una ferita aperta, testimone di un gesto efferato. Whisperwood, 1990. La vita di Nathan, quattordici anni, cambia la sera in cui decide di infrangere il coprifuoco che vige a Whisperwood. L’incontro con Lola, la pallida fanciulla che abita in un cimitero in rovina con un angelo di marmo, un gargoyle e un poeta dall’animo inquieto, sconvolgerà la sua esistenza per sempre. Un viaggio a ritroso nelle pieghe del tempo. Un’antica maledizione. Un tortuoso percorso verso la verità.


Un racconto entusiasmante, su come le colpe dei padri ricadano sui figli, un protagonista in grado di cambiare il corso della storia, con una grande capacità di amare e capire le diversità del prossimo. È questo il mix vincente che rende il libro indimenticabile.

Il piccolo Nathan sembra un ragazzo qualunque, con i soliti problemi degli adolescenti. In realtà nasconde delle doti rare e preziose: non si lascia ingannare dalle apparenze ma vuole scavare a fondo per capire il mondo che lo circonda. Se qualcosa non gli piace, si impegna a fondo pur di cambiarlo. Ha un lato tenero e impacciato, di chi non è abituato a ricevere troppi complimenti, e una tenacia e un coraggio sorprendenti.

Come sfondo alle sue vicende troviamo un piccolo paesino lungo il fiume, una cittadina come tante altre, che sembra essere separata dalla corsa al progresso. Qui le antiche leggende non sembrano solo storie da raccontare ai bambini, ma assumono una connotazione così reale da condizionare la vita di tutti. C’è, infatti, una presenza strana che circonda, la cittadina, una presenza ingombrante che non si può ignorare. Sembra che ci sia qualcosa di malvagio rintanato a Whisperwood, pronto a uscire e ad attaccare chiunque sia così scellerato da avventurarsi fuori di notte.

Sarà proprio durante una fuga notturna che Nathan incontrerà Lola, una ragazzina che sembra uscita da un’altra epoca, che con i suoi gesti e le sue movenze affascina il ragazzo fin dal primo incontro. La sua figura è enigmatica almeno quanto i boschi che circondano Whisperwood. Sarà lei a spingere il protagonista all’azione, a svelare i misteri che aleggiano intorno alla sua vita e a comprendere fino in fondo cosa si è disposti a fare per riparare a un’azione efferata che ha coinvolto un’anima innocente.

Un racconto che lascia con il fiato sospeso fino alla fine, con una narrazione intesa e scorrevole e personaggi incredibilmente ben definiti.

Consigliato a: chi desidera una favola intricata e coinvolgente.

Voto:

Titolo: La bambina senza cuore
Autore: Emanuela Valentini
Editore: Speechless Books
Lunghezza: 300 pagine

La bambina senza cuore

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...