I fiori blu – [Raymond Queneau]

I fiori blu

Trama: Il venticinque settembre milleduecentosessantaquattro, sul far del giorno, il Duca d’Auge salí in cima al torrione del suo castello per considerare un momentino la situazione storica. La trovò poco chiara. Resti del passato alla rinfusa si trascinavano ancora qua e là. Sulle rive del vicino rivo erano accampati un Unno o due; poco distante un Gallo, forse Edueno, immergeva audacemente i piedi nella fresca corrente. Si disegnavano all’orizzonte le sagome sfatte di qualche diritto Romano, gran Saraceno, vecchio Franco, ignoto Vandalo. I Normanni bevevan calvadòs…


La prima impressione che si ha dopo aver letto questo libro è una lieve confusione unita a una sensazione di meraviglia. La prima è dovuta all’intreccio complicato e intricato, che rende difficile seguire le avventurare narrate. La seconda invece è suscitata dallo stile dell’autore, che sorprende per i cambi di scena fulminei e per la simpatia dei personaggi descritti.

I due protagonisti sono separati da secoli di distanza, ma presentano alcune caratteristiche comuni: un grande senso dell’ironia, un legame con la famiglia e il dono di riuscire a mantenere la mente aperta, per affrontare le situazioni più disparate. Ovviamente affrontano i problemi con approcci diversi, influenzati dall’epoca in cui vivono, ma riescono sempre a cavarsela anche in situazioni a dir poco paradossali. Tra i due non si capisce chi sia il più squinternato.

L’intera storia sembra prendere corpo in un’ambientazione onirica, in cui non si distingue la realtà dal mondo dei sogni. L’interazione con il mondo circostante non segue nessun canone standard; i due personaggi seguono il flusso dei loro pensieri, anche se a volte è quasi impossibile riuscire a capire se quello che sta accadendo sia solo immaginato o sia reale.

Lo stile è scorrevole, con un’ironia incalzante e ritmo frenetico in alcune parti. Il tutto rende il libro una lettura piacevole, che riesce a strapparti un sorriso per le situazioni assurde in cui ci si imbatte.

Consigliato a: chi desidera immergersi in avventure fuori dalla norma.

Voto:

Titolo: I fiori blu
Autore: Raymond Queneau
Editore: Einaudi
ISBN: 8806175165, 9788806175160
Lunghezza: 274 pagine

I fiori blu

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...