Il Maestro e Margherita – [Mikhail Bulgakov]

Il Maestro e Margherita

Trama: «Il Diavolo è il più appariscente personaggio del grande romanzo postumo di Bulgakov. Appare un mattino dinanzi a due cittadini, uno dei quali sta enumerando le prove dell’esistenza di Dio. Il neovenuto non è di questo parere…
Ma c’è ben altro: era anche presente al secondo interrogatorio di Gesù da parte di Ponzio Pilato e ne dà ampia relazione in un capitolo che è forse il più stupefacente del libro…
Poco dopo, il demonio si esibisce al Teatro di varietà di fronte a un pubblico enorme…
Un romanzo-poema, o se volete, uno show in cui intervengono moltissimi personaggi, un libro in cui un realismo quasi crudele si fonde o si mescola col più alto dei possibili temi: quello della Passione».


Un classico d’autore, che racconta con ironia l’incontro tra il diavolo e la società dell’epoca. La storia è molto complicata, soprattutto per la moltitudine di personaggi e voci che si mescolano per formare la trama principale. Ogni personaggio è segnato dall’incontro con questo quartetto singolare, che sembra portare scompiglio e stravolgere le vite di tutte.

La mia preferita è stata Margherita, con la sua freschezza e spontaneità. Innamorata e pronta a fare tutto per ricongiungersi con il suo amato, pronta a vendicarsi per i torti subiti, Margherita compare nella seconda metà del romanzo, rinvigorendo l’attenzione e scrollando la monotonia della prima parte del romanzo. Infatti, alcuni personaggi iniziali sembrano rappresentare degli stereotipi, il loro comportamento non lascia nessuna impressione. Altri invece sembrano dei pazzi scatenati, che agiscono senza alcun criterio logico, creando solo confusione nella lettura.

E’ una lettura che offre molte sfumature, da non affrontare a cuor leggero per riuscire a cogliere tutti i messaggi che l’autore ci invia. Il problema fondamentale è rappresentato però dalla distanza che si sente con la società tratteggiata nel libro. Gli aspetti simili a ciò che ci circonda adesso sono veramente pochi, rendendo il libro quasi un romanzo di fantasia senza alcun collegamento con la realtà. Si tende a parteggiare per Margherita e il suo amore, contrastati dai dogmi della società che né esce malconcia e sbeffeggiata. Le situazioni presentate sono però troppo surreali perché si riesca ad apprezzare il percorso interiore e la maturazione della protagonista, nonché l’analisi della comunità letteraria, raffigurata come chiusa in se stessa e incapace di offrire e cogliere nuovi spunti.

Consigliato a: chi desidera una lettura classica.

Voto:

Titolo: Il Maestro e Margherita
Autore: Mikhail Bulgakov
Editore: Einaudi
ISBN: 8806173731, 9788806173739
Lunghezza: 390 pagine

Bookrepublic

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...