Il Napoleone di Notting Hill – [G.K. Chesterton]

Il Napoleone di Notting Hill

Trama: Che cosa accadrebbe se il re d’Inghilterra venisse eletto tramite un sorteggio? E se a essere sorteggiato fosse un bislacco funzionario governativo in frac, Auberon Quin, dotato di un sulfureo senso dell’umorismo e di un gusto particolare per l’epoca feudale? E che cosa accadrebbe se a condurre questo gioco narrativo fosse Gilbert K. Chesterton? Re Auberon conferisce ai quartieri di Londra la dignità di città-stato e un ragazzo dai capelli rossi di Notting Hill, Adam Wayne, prende talmente a cuore le burle del Re che per contrastare il progetto di una strada che attraversa il suo quartiere scatena una vera e propria guerra con gli altri borough londinesi. L’unico modo per sconfiggerlo sarà affrontarlo sul suo stesso terreno. Con il suo spirito incline al paradosso e all’ironia, Chesterton imbastisce una farsesca allegoria sulla condizione dell’uomo, costretto a domandarsi se il mondo è uno scherzo di Dio e se lui deve stare al gioco seriamente oppure scherzare, a sua volta, fino alla morte.


Tra scene grottesche e strampalate, momenti di avventura e duelli appassionati, si è trasportati in questo mondo alternativo. Il filo ironico che lega tutte le vicende fa però riflettere il lettore, e il mondo narrato non sembra così diverso dal nostro. Ci sono gli approfittatori, che non si lasciano scappare una singola occasione per trarre profitto personale, i sognatori, che desiderano realizzare un’idea quasi irraggiungibile, e i conservatori, che pur di mantenere lo stato attuale delle cose farebbero andare tutto in malora.

Tra i personaggi principali, le figure più rappresentative sembrano essere contrapposte.
Il re “eletto” sembra prendersi gioco dei propri “sudditi”, con iniziative strampalate, ma al tempo stesso vuole esaltare la sua patria. Contrapposto al re, troviamo un uomo che desidera conservare il suo quartiere così com’è, senza permettere a nessuno di “esterno” di modificare il suo mondo. Egli è pronto a scatenare una guerra per far valere le sue ragioni. In realtà fanno entrambi parte dello stesso sistema, anzi ne rappresentano due sfumature che l’autore qui porta all’estremo.

Lo stile è particolare, tra romanzo epico e ironico, sembra narrare una grande epopea classica mentre racconta le avventure presenti, fino al finale che si può presagire già dalle prime pagine.
Non resta che scegliere quale scuola di pensiero appoggiare, districandosi tra le battute di spirito e le sfide all’ultimo sangue.

Consigliato a: chi vuole leggere un classico che rispecchia la società attuale.

Voto:

Titolo: Il Napoleone di Notting Hill
Autore: G.K. Chesterton
Editore: Piemme
ISBN: 883842912X, 9788838429125
Lunghezza: 224 pagine

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...