Odyssea: Oltre le catene dell’orgoglio – [Amabile Giusti]

Trama: Sopravvissuta allo scontro all’ultimo sangue con il suo nemico mortale, Odyssea si è ormai ambientata nella cittadina nascosta oltre il Bosco di Confine. Dopo anni di peregrinazioni ha finalmente una casa e una famiglia.
Alle prese con le regole della Scuola Superiore di Magia Applicata, si immergerà nella vita che non ha mai avuto, facendo l’esperienza dell’amicizia, del confronto coi compagni, con gli insegnanti. Ma qualcuno trama nuovamente nell’ombra. Qualcuno che si nasconde tra le persone dall’apparenza innocua che la circondano e che non esita a eliminare ogni possibile impedimento alla realizzazione di un macabro obiettivo finale: uccidere lei.
Perseguitata da un’oscura presenza, Odyssea dovrà misurarsi ancora con il Male, imparando a proprie spese cosa vuol dire crescere. E mentre la vita andrà avanti, con i misteri e le sorprese di un mondo stregato che le permette di aggrapparsi all’illusione di essere una ragazza normale – tra castelli e balli di corte, draghi e unicorni, incantesimi e filtri magici, spettri ed elfi, gite scolastiche ed esami– capirà che non può sottrarsi al suo destino di vittima predestinata. Come non può sottrarsi all’amore.
Jacko O’Donnell, bello e scontroso da fare male, come un fiume in piena che ormai le scorre nelle vene, travolgerà gli argini della sua innocenza e del suo cuore, rischiando quasi di perderla, pur di non sciogliere le catene dell’orgoglio che gli impediscono di ammettere che è lei che vuole.

Fino ad arrivare al feroce epilogo dal quale sarà difficile uscire vivi.


Nel secondo capitolo di questa serie, Odyssea sembra essere così diversa dal primo assaggio che avevamo avuto nel libro precedente. E’ sempre una ragazzina spontanea, che non ha ancora colto la potenza dei suoi poteri magici, ma inizia ad affrontare i suoi sentimenti. Non si nasconde più dietro la sua età per scusarsi se non capisce ciò che la circonda. E’ finalmente pronta per decidere cosa vuole fare della sua vita e come affrontare la questione dei suoi poteri. Non vuole ferire i suoi nuovi amici, ma capisce che non può sempre anteporre il benessere degli altri al suo.

Il suo rapporto con Jacko è conflittuale come nel libro precedente, ma stavolta si caratterizza di una novità: la maturazione di Odyssea è notata anche dal ragazzo, che si ritrova così a dover gestire delle emozioni che non credeva possibili. Non mi ha colpito particolarmente il suo comportamento, troppo scostante e sempre misterioso. Molti dei contrasti con Odyssea sono dovuti al suo carattere chiuso, alla sua mancanza di fiducia verso gli altri e al suo orgoglio che gli impedisce di valutare obiettivamente le situazioni più semplici.

Il suo contributo però è fondamentale per tenere in vita la protagonista, che si ritrova a dover affrontare ancora una volta un pericolo enorme. Riuscire a controllare i suoi poteri diventa sempre più complicato e il fatto di essere iscritta finalmente a una scuola di magia non fornisce nessun aiuto aggiuntivo. Le possibilità offerte dalle nuove informazioni che Odyssea ottiene rischiano di infrangere il fragile equilibrio che la ragazza aveva creato.

La società descritta, che era affascinante già nel primo libro, comincia ad assumere una forma ben precisa. Iniziamo a vedere il sistema di potere, con un consiglio che prende le decisioni più importanti per la comunità, oltre a sistema scolastico. Si inizia anche a intuire i diversi schieramenti, tra cui quelli a favore di Odyssea e quelli che potrebbero costituire un pericolo in futuro. La loro inerzia e lentezza nel prendere le decisioni potrebbe rivelarsi un vantaggio per il nemico, che non si fa scrupoli nell’approfittare di qualsiasi debolezza.

Il finale lascia un po’ di amaro in bocca, in cui tutto rimane in sospeso in attesa di scoprire cosa ci riserverà il prossimo libro.

Consigliato a: Chi vuole scoprire la maturazione di un’eroina non convenzionale.

Voto:

Titolo: Odyssea: Oltre le catene dell’orgoglio
Autore: Amabile Giusti
Serie: Odyssea [2]
Lunghezza: 500 pagine

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...