Il ladro di fulmini – [Rick Riordan]

Il ladro di fulmini

Trama: Percy Jackson non sapeva di essere destinato a grandi imprese prima di vedere la professoressa di matematica trasformarsi in una Furia per tentare di ucciderlo. Le creature della mitologia greca e gli dei dell’Olimpo, in realtà, non sono scomparsi ma si sono semplicemente trasferiti a New York, più vivi e litigiosi di prima. Tanto che l’ultimo dei loro bisticci rischia di trascinare il mondo nel caos: qualcuno ha rubato la Folgore di Zeus, e qualcuno dovrà ritrovarla entro dieci giorni. Sarà proprio Percy a dover indagare sull’innocenza di Poseidone, dio del mare e padre perduto, che l’ha generato con una donna mortale facendo di lui un semidio. Nuove gesta e antichi nemici lo aspettano, e non saranno solo lo sguardo di Medusa e i capricci degli dei ad ostacolare la ricerca della preziosa refurtiva, ma le parole dell’Oracolo e il suo oscuro verdetto: un amico tradirà, e il suo gesto potrebbe essere fatale..


Che abbiate visto o no il film, questa avventura è sicuramente coinvolgente e da non perdere. L’ironia del protagonista vi contagerà, trasportandovi in un mondo dove gli dei non hanno mai abbandonato i comuni mortali. Ciò che colpisce è la freschezza che traspare dalle pagine del libro, con il protagonista che ci trascina dentro una magica avventura.

Anche se potrebbe non sembrare, Percy Jackson ha la stoffa dell’eroe, deve solo credere in se stesso. E’ un ragazzo un po’ insicuro, che non sembra in grado di prendere decisioni difficili ma, durante le varie peripezie che dovrà affrontare, dimostrerà un’intelligenza e un’intraprendenza fuori dall’ordinario. E’ buffo come riesca ad adattarsi a un cambiamento radicale della sua vita senza scomporsi più di tanto, come se capitasse tutti i giorni di scoprire di essere un semidio.

Questo è anche uno degli aspetti meno piacevoli del libro: i vari personaggi si adattano fin troppo facilmente, anche dopo aver ricevuto notizie sconvolgenti. I colpi di scena nella trama sembrano colpire più il lettore che Percy e i suoi amici, che non dimostrano quasi mai forte emozioni. Le scene memorabili in cui il protagonista esprime liberamente ciò che prova sono veramente poche e misere in confronto alla dettagliata descrizione delle scene di azione.

Gli dei, che dovrebbero avere esperienza millenarie ed essere in grado di affrontare difficoltà incredibili, si dimostrano degli sprovveduti. Non sono in grado di fare altro se non litigare e minacciare, rasentando i limiti del ridicolo. Il padre di Percy poi è particolarmente antipatico, non rende mai chiaro se tenga veramente al ragazzo, oppure ne diventi orgoglioso solo quando si comporta da eroe.

Il finale è alquanto scontato, ma non per questo poco piacevole.

Consigliato a: chi vuole ritrovare gli dei dell’antica Grecia.

Voto:

Titolo: Il ladro di fulmini
Autore: Rick Riordan
Serie: Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo [1]
Editore: Mondadori
ISBN: 8804596287, 9788804596288
Lunghezza: 363 pagine

Bookrepublic

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...