La casa dei pini fruscianti – [Anna Katharine Green]

La casa dei pini fruscianti

Trama: Una donna viene trovata morta in un circolo di campagna, chiuso durante la stagione invernale. Il suo fidanzato, e poi suo fratello, sono sospettati di averla uccisa. Ma l’inchiesta e il processo riservano molte sorprese e scatenano laceranti conflitti interiori, mettendo in luce di volta in volta diverse possibili soluzioni, in un gioco che intreccia il destino e la felicità di tre persone.


Un giallo dalle premesse molte interessanti: il narratore è il principale indiziato per un terribile delitto che sembra avvolto nel mistero. Innamorato di una donna, che non sembra ricambiarlo, si trova sulla scena del crimine senza capire subito quello che è accaduto. Peccato però che il vero colpevole sia già presentato dopo un paio di capitoli, con parole alquanto sospette che ti mettono subito in allarme.

I sentimenti e le riflessioni del protagonista occupano molto spazio, quasi mettendo in secondo piano le indagini. La mentalità dell’uomo è antiquata, stona con la nostra società moderna e rende buffi e strampalati alcuni suoi pensieri che invece dovrebbero essere profondi. Non si riesce a capire come possa credere che la donna che adora possa aver commesso un delitto così orrendo. Da un lato, infatti, la crede perfetta sotto ogni punto di vista, la considera la sua anima gemella, ma la ritiene molto fragile. Dall’altro invece ritiene che possa ammazzare una donna a sangue freddo, senza provare rimorso perché la sua fragilità le ha rimosso i ricordi della tragedia.

Solo l’intervento di un investigatore esterno riesce a sbrogliare l’intrigo. Nonostante gli indizi siano alla portata di tutti, nessuno riesce a capire il collegamento che hanno con il delitto. Il protagonista rischia una dura condanna per un omicidio che non ha commesso e la sua reticenza a parlare non fa che peggiorare la situazione. Grazie all’investigatore però ritroverà un minimo di combattività e amor proprio e si convincerà che deve fare tutto ciò che può per assicurare il vero colpevole alla giustizia.

La storia non presenta però veri momenti di suspense o pathos, ma con i lunghi monologhi interiori tende annoiare a morte. Si tende ad arrivare fino alla fine per vedere quanto impiegano i personaggi a capire chi è il vero assassino e quali saranno le loro reazioni.

Consigliato a: chi ama i gialli introspettivi.

Voto:

Titolo: La casa dei pini fruscianti
Autore: Anna Katharine Green
Editore: Newton Compton
ASIN: B00ED3JCT0
Lunghezza: 323 pagine

Bookrepublic

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...