Bitten: La notte dei lupi – [Kelley Armstrong]

Bitten: La notte dei lupi

Trama: Toronto, ai nostri tempi. Elena Michaels è una giornalista di successo, ha un ragazzo normale che la vorrebbe sposare, ama correre di notte, correre veloce come il vento. Non sono certo le strade buie o i tipi loschi a farle paura perché dalla sua ha qualcosa di straordinario. È l’unica donna licantropo al mondo. Ha abbandonato il suo clan d’appartenenza e i comfort della villa, loro quartier generale, per una vita ordinaria. Indietro non si è lasciata solo un Branco ma anche Clay, colui che l’ha tradita trasformandola in un licantropo. Sarà l’amore per l’unico uomo che davvero le abbia toccato il cuore e il forte sentimento di appartenenza ai licantropi che la ricondurranno indietro, quando il Branco avrà bisogno di lei. È giunto per Elena il momento di scegliere tra l’amore per Clay e quello per il ragazzo della porta accanto, tra la sua nuova vita, tessuta su una tela labile e pregna di bugie, e la sua natura che, come la luna chiama le maree, la sta chiamando a sé.

La mia recensione
Non si può leggere Bitten senza innamorarsi della protagonista. Elena è una donna dalla personalità complicata, desira con tutta se stessa una vita normale, nascondendo un’intera parte del suo essere. Per fare ciò dimostra di avere una forte personalità, e un’alta dose di testardaggine. Vorrebbe apprezzare i gesti romantici del suo ragazzo, ma i suoi pensieri si lasciano sempre trascinare verso il suo lato nascosto, senza lasciarle godere ciò che tanto ricerca. Vuole essere indipendente, dopo una vita trascorsa a dover seguire una serie di regole che ritiene ingiuste, ma allo stesso tempo non vuole troncare tutti i rapporti con la sua famiglia.

E le persone che compongono la famiglia, o meglio branco, sono tra le più disparate. Risaltano soprattutto Jeremy, il capo, e Clayton, il suo ex compagno. Jeremy è come un padre per lei. La ascolta e la stima, ma quando è il momento di imporsi non ammette repliche: si dovrà seguire la sua decisione senza fiatare. Clayton invece è un ragazzo ribelle, che però ha una cieca lealtà in Jeremy. E’ il personaggio che mi è piaciuto meno, poiché sembra che qualsiasi cosa combina gli sia perdonata o sia subito rivalutata, perché potrebbe portare un risultato favorevole. Se Elena avesse causato la metà dei problemi di Clayton, sarebbe stata rinchiusa a vita. Non si trova però un vero rivale per lui nel libro, quindi si dovrà sopportarlo fino alla fine.

Il mondo dei licantropi è descritto a grandi linee prima, segnando il distacco che Elena vuole mantenere. Con il suo riavvicinarsi alla sua famiglia ne scopriamo alcuni dettagli, mostrando così una società non troppo complessa, basata su alcune regole fondamentali. Se qualcuno osa disobbedire, ne dovrà pagare le conseguenze, spesso con la vita. Tutto ciò serve per mantenere segreti i licantropi, in un mondo in cui i loro spazi stanno diminuendo sempre di più.

La minaccia quindi di un gruppo di pazzi, che rischia di esporre la loro vera natura, è un rischio troppo grande. Soprattutto quando iniziano a esserci le prime vittime tra la gente di Elena. L’unico intervento possibile è soffocare la ribellione prima che sia troppo tardi, unendosi con altre famiglie, in una disperata corsa contro il tempo. Ed Elena avrà un ruolo centrale in tutto questo, sfoggiando le sue abilità non tanto nell’essere un licantropo, quanto nell’essere una donna in gamba in grado di affrontare un momento di crisi.

Consigliato a: chi sogna una protagonista in gamba in grado di affrontare i pericoli.

Voto:

Titolo: Bitten: La notte dei lupi
Autore: Kelley Armstrong
Serie: Women of the Otherworld [1]
Editore: Fazi
ISBN: 8876250786, 9788876250781
Lunghezza: 450 pagine

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...