La maledizione del titano – [Rick Riordan]

La maledizione del titano

Trama: Una pericolosa impresa attende Percy Jackson: insieme a Talia e Annabeth deve introdursi in una scuola di New York per portare al Campo Mezzosangue Angelo e Bianca, due potentissimi fratelli, eludendo la sorveglianza del vicepreside. Ma sotto le spoglie dell’aguzzino si nasconde un mostruoso emissario del perfido Crono, che rapisce Annabeth! Per salvarla, Percy avrà bisogno di tutto il suo coraggio, nonché dell’aiuto di un gruppo di Cacciatrici molto più toste di quanto immaginasse… Tra le zampate di un vorace leone, gli agguati di una non meno affamata torma di zombie e perfino la carica di un gigantesco cinghiale, il gruppo di eroi affronterà un viaggio pieno di insidie per giungere al cospetto di Crono. Ma prima dovrà battersi contro il suo Generale, Atlante, costretto da una maledizione a reggere il peso della volta celeste. Chi gli spiegherà che non era il caso di prendersi una pausa appoggiandola proprio sulle spalle della povera Annabeth?

La mia recensione
Percy Jackson è tornata e stavolta oltre ai soliti nemici deve affrontare una sfida ignota: i suoi sentimenti. Per la prima volta il protagonista inizia a capire che le ragazze non sono solo compagne di avventura, ma posso suscitare emozioni che ancora non riesce a comprendere. A quattordici anni è dura la vita dell’eroe!

L’incontro con gli Dei dell’Olimpo è come sempre un po’ destabilizzante, però almeno per una volta sembra che Percy sia riuscito a trovare un paio di alleati. Il più strampalato è Apollo, che si comporta come un ragazzino, ma capisce che deve aiutare il giovane per impedire una guerra. L’incontro con Artemide invece non mi ha entusiasmato più di tanto. Sembra che la Dea sia molto prevenuta nei confronti dei ragazzi maschi, trasmettendo i suoi pregiudizi anche alle sue cacciatrici. Questo atteggiamento rischia di far franare la collaborazione per la missione di salvataggio, ma Percy dimostrerà ancora una volta che è differente dagli altri.

Il tema della morte è presente anche in questo libro e non è troppo approfondito. Il dolore per la perdita di un amico colpisce duramente i ragazzi, ma dopo un paio di capitoli è accantonato senza troppe riflessioni. Si da più risalto ai tradimenti e alle promesse infrante che, vista la situazione precaria che sta attraversando il campo mezzosangue, sono molto più pericolosi. Gli attriti all’interno del gruppo si fanno sentire anche per ciò che è considerato uno sgarbo: sminuire il proprio comando di fronte agli altri, essere esclusi da un’impresa… Sono tutte cause di possibili liti, che minano l’unità dei nostri giovani semidei.

All’interno del libro troviamo anche alcune trovate geniali, che uniscono il mondo dell’antica Grecia con quello moderno. La più simpatica è l’idea di utilizzare dei tributi offerti alla dea Iride, messaggera degli dei, per stabilire comunicazioni istantanee, come se fossero delle videochiamate. L’unione tra antico e moderno è la caratteristica che contraddistingue questa serie di romanzi che, con la loro aria frizzante, riescono a rendere divertente e vivace la mitologia greca.

Consigliato a: chi vorrebbe intraprendere un’avventura per salvare le sorti del mondo.

Voto:

Titolo: La maledizione del titano
Autore: Rick Riordan
Serie: Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo [3]
Editore: Mondadori
ISBN: 8804608404, 9788804608400
Lunghezza: 312 pagine

Bookrepublic

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...