Silver: La porta di Liv – [Kerstin Gier]

Silver: La porta di Liv

Trama: Liv è sconvolta: Secrecy, la misteriosa autrice del blog più frequentato della scuola, conosce i suoi segreti più intimi. Come è possibile? E cosa le nasconde Hanry, il suo «fratellastro» da quando la mamma di Liv è andata a vivere con il padre di lui, trascinando anche Liv e la sorellina Mia in questa nuova avventura? Ma soprattutto, quale presenza oscura si aggira nottetempo negli infiniti corridoi del mondo dei sogni di Liv, un mondo che incredibilmente condivide con altre persone? E cosa significano gli improvvisi episodi di sonnambulismo di Mia? Incubi, misteriose apparizioni, cacce notturne, non favoriscono certo i sonni di Liv che di giorno, inoltre, è alle prese con una nuova famiglia decisamente complicata anche se con personaggi molto intriganti a partire da Henry per arrivare alla vecchia nonna. E con il fatto che ci siano in giro parecchie persone che hanno ancora dei conti in sospeso con lei, di giorno e di notte…

La mia recensione
I sogni più complicati possono nascondere insidie anche nella vita di tutti i giorni. Liv lo sa bene, da quando è entrata a far parte di un gruppo di ragazzi che riesce a incontrarsi nel mondo dei sogni tutte le notti mentre dormono. Stavolta però a essere coinvolta sarà anche la sua sorellina Mia, che rimane uno dei personaggi più simpatici della serie.

Liv ha un comportamento sempre ambivalente: a tratti sembra molto matura, poi scatta qualcosa che la comportare come una ragazzina. E questo le comporterà non pochi problemi, anche all’interno della sua famiglia. Non può avere un attimo di riposo neanche nella vita sentimentale. Il suo rapporto con Henry si sta complicando: sono molti i dettagli che il suo ragazzo le sta nascondendo sulla sua vita privata. Questa mancanza di intimità rende insicura Liv sui reali sentimenti che potrebbe provare per lei, non capendo le motivazioni dietro questo comportamento.

Anche il rapporto con il fratellastro Grayson le causa qualche grattacapo. Il suo essere dolce e sensibile con lei è di grande conforto, soprattutto quando in casa la situazione comincia a farsi tesa. Il rapporto tra sua madre e il suo nuovo compagno sembra andare a gonfie vele, mentre lo stesso non si può dire tra i loro figli. Si ha la sensazione che Liv e Mia si sentano ancora delle ospiti, non sempre gradite, nella casa dove vivono.

Il mondo dei sogni, che era solo accennato nel primo libro, ora sfodera tutta la sua potenza. Segue delle regole proprie, che Liv e compagni ancora non colgono a fondo, e può ferire profondamente una persona. Per quanto la protagonista tenti di rimanere razionale, ben presto si lascia trascinare dalla logica sconclusionata del mondo che attraversa ogni notte. Non è pronta ad affrontare i pericoli che la aspettano e sarà solo tramite l’intervento provvidenziale di Henry che riuscirà a salvarsi il più delle volte. E dopo tutta la fatica del nostro eroe, Liv riesce ancora a dubitare dei suoi sentimenti!

La conclusione ci lascia in sospeso come nel libro precedente, come se dopo tutte le fatiche compiute si debba ricominciare tutto da capo.

Consigliato a: chi pensa che i sogni nascondano dei segreti.

Voto:

Titolo: Silver: La porta di Liv
Autore: Kerstin Gier
Serie: Trilogia dei sogni [2]
Editore: Corbaccio
ISBN: 8863807035, 9788863807035
Lunghezza: 336 pagine

Bookrepublic

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...