La vita, l’universo e tutto quanto – [Douglas Adams]

La vita, l'universo e tutto quanto

Trama: Gli abitanti meccanici del pianeta Krikkit sono stufi di guardare il cielo stellato sopra le loro teste, con tutto quell’inutile, monotono scintillio. Così decidono, semplicemente, di distruggerlo, facendo scomparire l’intero universo. Solo cinque individui possono opporsi ai loro folli piani: il terrestre Arthur Dent, viaggiatore dello spazio e del tempo, con il suo inseparabile amico alieno Ford Prefect, che, giusto per provare una nuova esperienza, decide di andare fuori di testa; insieme a loro l’indomabile Slartibartfast, vicepresidente della Campagna per il Tempo Reale che viaggia su un’astronave alimentata dal comportamento irrazionale; il mostruoso Zaphod Beeblebrox, dotato di due teste e tre braccia, e la sensualissima Trillian. Per la strana brigata inizia così un’altra pazzesca avventure…

La mia recensione
Guerra, crisi, catastrofe! In questo nuovo episodio della Guida galattica, i nostri eroi dovranno affrontare una situazione critica che rischia di travolgere l’intero universo. Arthur Dent e Ford Prefect dovranno riunirsi ai loro amici e affrontare un nemico a loro sconosciuto, un avversario implacabile che fa tremare di paura qualsiasi essere vivente.

L’intreccio descritto è più complicato dei precedenti, con dei salti temporali che ci permetteranno di capire come si è arrivati alla situazione attuale. Per quanto l’ironia e le scenette simpatiche non manchino, il ritmo della narrazione non eguaglia quello dei libri precedenti. Le situazioni paradossali sembrano inserite a casaccio nella trama e in alcuni casi sono solo fine e se stesse.

Non sono presentate tante nuove razze aliene, ma in compenso è introdotta molta tecnologia. Anche i ragionamenti scientifici fanno la loro comparsa, creando uno sfondo di conoscenze teoriche a molte azioni strampalate compiute dai protagonisti. Esilarante la teoria del volo, che insegna ad Arthur le tecniche ideali per non sfracellarsi al suolo. Anche la spiegazione dei viaggi nel tempo è certamente interessante, aggiungendo un nuovo spunto per riflettere sui paradossi del tempo.

Il povero robot Marvin si ritrova ancora una volta al centro dell’azione, con suo sommo disappunto. E anche stavolta il suo contributo sarà prezioso, ma nessuno degli altri personaggi riuscirà a esprimere la sua gratitudine per il suo intervento. Oltre a Marvin faremo la conoscenza di nuove tipologie di robot e intelligenze artificiali, ognuna con caratteristiche diverse e molto avanzate. Uno in particolare ricorderà il famoso Hal 9000 di 2001 Odissea nello spazio, mostrando come i sentimenti di frustrazione e rabbia non siano una caratteristica unica degli umani.

Il finale ricorda molto quello del libro precedente, in cui ogni personaggio è pronto ad andare per la sua strada. Ma siamo sicuro che presto si incontreranno di nuovo!

Consigliato a: chi vuole continuare a divertirsi nello spazio.

Voto:

Titolo: La vita, l’universo e tutto quanto
Autore: Douglas Adams
Serie: Guida galattica per gli autostoppisti [3]
Editore: Mondadori
ISBN: 8804517581, 9788804517580
Lunghezza: 237 pagine

Bookrepublic

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...