Il sangue degli elfi – [Andrzej Sapkowski]

Il sangue degli elfi

Trama: Per oltre un secolo, uomini, elfi e nani hanno vissuto in pace, nonostante le profonde differenze. Ora, però, un nuovo clima d’intolleranza e diffidenza ha spezzato l’equilibrio così faticosamente raggiunto. In molte città, i nani sono costretti a fuggire, vittime dell’odio e della superstizione, mentre gli elfi hanno dichiarato guerra agli uomini e, come prova di forza, hanno distrutto il meraviglioso castello di Cintra, uccidendo l’intera famiglia reale. Grazie all’intervento di Geralt di Rivia, la principessa Ciri sopravvive e, durante la fuga, dimostra di possedere straordinari poteri psichici. Geralt ne è sicuro: è lei la regina che tutti gli strighi aspettavano da tempo. Secondo un’antica profezia, infatti, soltanto la «Fiamma di Cintra» riporterà l’armonia tra i popoli della terra e fermerà la carneficina. Per proteggerla, decide quindi di nasconderla a Kaern Morhen, il luogo in cui vengono addestrati i giovani strighi e dove anche Ciri potrà imparare a controllare le sue abilità. Ma nemmeno in quella fortezza isolata lei e Geralt potranno dirsi al sicuro: uno spietato assassino è sulle loro tracce, disposto a tutto pur di eliminare la bambina e far sprofondare il mondo nel caos…

La mia recensione
Geralt deve affilare le sue spade in questa nuova avventura. Dopo aver ritrovato Ciri sana e salva dovrà impegnarsi per fare in modo che la ragazzina possa sopravvivere nel mondo ostile che li circonda. Lo strigo, infatti, non si rende ancora conto che la sua protetta rappresenta agli occhi dei potenti una minaccia molto grave. Non solo è di sangue nobile e ha ereditato di diritto il trono del suo paese natale, ma nel suo sangue scorre una forza speciale, che le ha permesso già in passato di riuscire a cavarsela in circostanze molto difficili.

Il nostro protagonista, per quanto ripeta più volte di stare invecchiando, riesce ancora a sorprenderci con le sue mosse fulminee e le sue acrobazie in combattimento. Scopriamo qualche dettaglio sull’allenamento che ha dovuto sostenere in passato, per raggiungere le sue abilità attuali. Anche la sua mente è sveglia e in grado di riuscire a cogliere sfumature che altri si lasciano sfuggire. Ciò non vuole dire che a volte sia incauto e commetta degli errori, ma riesce comunque a cavarsela. Ovviamente attira sempre l’attenzione delle donne, che rimangono affascinate dal suo carattere un po’ spigoloso e dalla sua forza.

Alcuni capitoli della storia sono incentrati unicamente su Ciri e sulla sua maturazione, sia fisica sia mentale. La ragazzina subisce un duro addestramento da parte di Geralt, per poi passare nelle mani di qualcuno più adatto a darle un’istruzione e una cultura maggiore. Sinceramente non sono riuscita a farmi un’idea precisa di questo personaggio, che si lascia ancora trascinare dagli adulti e ha una vera e propria venerazione nei confronti di Geralt. Nei prossimi romanzi di sicuro avrà un ruolo sempre maggiore, per cui potrebbe emergere meglio la sua personalità.

Il mondo descritto assume sempre tinte più fosche, dopo l’ultima guerra micidiale con cui si chiudeva il libro precedente. Viaggiare è sempre più pericoloso, non solo per i mostri che si stanno adattando alle modifiche dell’ambiente fatte dall’uomo, ma anche per bande di criminali e rivoltosi che si nascondono nei boschi e nelle foreste. Le varie razze che popolano le città sono sempre più divise, creando a volte situazioni di tensione quando invece si dovrebbe essere uniti per combattere un invasore spietato. In questo scenario Geralt faticherà a mantenere la sua neutralità soprattutto quando la minaccia di morte si avvicinerà troppo a persone per lui importanti.

Consigliato a: chi apprezza le avventure con risvolti misteriosi.

Voto:

Stelle 4

Titolo: Il sangue degli elfi
Autore: Andrzej Sapkowski
Serie: La saga di Geralt di Rivia [3]
Editore: Nord
ISBN: 884291665X, 9788842916659
Lunghezza: 393 pagine

GoodreadsBookrepublic

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...