Il portale delle tenebre – [George R.R. Martin]

Il portale delle tenebre

Trama: Mentre l’inverno incombe sui Sette Regni, la “guerra dei Cinque re” pare giunta alla sua conclusione, con il Trono di Spade saldamente in mano al giovanissimo e demente re Joffrey. Il suo matrimonio con la splendida Margaery, che suggellerà l’alleanza tra i Lannister di Castel Granito e i Tyrell di Alto Giardino, è ormai prossimo. Ma su di lui pende l’oscura maledizione gettata sugli usurpatori da Stannis Baratheon. E numerosi sono i nemici da cui deve guardarsi, come la Madre dei draghi Daenerys Targaryen. Intanto, nelle segrete della Fortezza Rossa, Tyrion Lannister, il Folletto, è costretto a discolparsi da un’accusa infamante che può portarlo al patibolo, mentre nell’estremo nord del reame Jon Snow, il bastardo di Grande Inverno, si trova a difendere la Barriera da una nuova e più micidiale minaccia: l’assalto finale che il mastodontico esercito di Mance Rayder, il re oltre la Barriera, scatena contro il Castello Nero, ultima piazzaforte dei Guardiani della notte. Forse la guerra per il potere supremo è ancora tutta da giocare.

La mia recensione
Sul fronte orientale Daenerys inizierà a scoprire alcuni aspetti della profezia che riguarda il suo futuro, in particolare i tradimenti. Dover comandare un’armata e invadere paesi stranieri non è solo questione di quanti uomini si hanno a disposizione. Bisogna anche mantenere nervi saldi e fare scelte dolorose, che potrebbero però spezzarle il cuore.

Se siete degli appassionati di Tyrion e della sua dialettica, è meglio che vi prepariate ad assist estere a vari capitoli dedicati a lui. Le sue vicende diventano, infatti, centrali per l’evoluzione del regno. La sua arguzia e la lingua veloce però stavolta potrebbero non bastargli. Si troverà, infatti, incastrato sempre più all’interno di un complotto tessuto alle spalle, di cui non immagina neanche la portata e le persone coinvolte. Il suo rapporto con la famiglia non fa che peggiorare e sembra che solo il fratello Jamie abbia un legame vero con lui. Il folletto si ritroverà senza alleati di cui fidarsi, ma non sarà una situazione del tutto nuova.

Chi invece si ritroverà tradito senza alcun motivo è Jon, nella sua lotta per la difesa della Barriera. Tutto il suo impegno per evitare che il Castello Nero cadesse non è riconosciuto dai suoi nemici interni ai confratelli, che fanno di tutto per accusarlo e giustiziarlo in poco tempo. La sua rabbia e impotenza per la situazione di stallo, in cui rischiano l’attacco da parte di bruti e perdere l’indipendenza dei Guardiani della Notte, non fa che aumentare le sue insicurezze verso il futuro. Rimuginare sul passato e su quale strada sarebbe stata meglio compiere non serve a molto, perché Jon è sempre stato un uomo di azione e lo dimostrerà ancora una volta.

Una nota positiva è rappresentata da Sansa, che in tutte le vicissitudini che le circondano si ritrova suo malgrado protagonista. Che sia finalmente la volta buona che la ragazza sia pronta ad affrontare la vita e a smettere di vivere nei sogni?

Un consiglio per i teneri di cuore: se le nozze dei libri precedenti vi avevano scosso, fate molta attenzione all’epilogo, perché racchiude un colpo di scena sconvolgente.

Consigliato a: chi apprezza gli imprevisti lungo la strada.

Voto:

Stelle

Titolo: Il portale delle tenebre
Autore: George R.R. Martin
Serie: Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco [7]
Editore: Mondadori
ISBN: 8804529318, 9788804529316
Lunghezza: 457 pagine

GoodreadsBookrepublic

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...