Il dominio della regina – [George R.R. Martin]

Il dominio della regina

Trama:Tutto sembra andare per il meglio. La guerra dei Cinque re ha finalmente raggiunto una conclusione e la Casa Lannister e i suoi alleati appaiono vincitori. Eppure, nei Sette Regni, qualcosa ancora si agita… Mentre corvi in forma umana si raccolgono per un festino di ceneri, nuovi, temerari complotti vengono orditi e nuove, pericolose alleanze prendono forma. In tutto questo, volti sorprendenti – alcuni noti, altri imprevedibili – emergono dalla sinistra penombra delle lotte e del caos appena conclusi per affrontare le sfide a venire. È un’epoca in cui i saggi e gli ambiziosi, i traditori e i forti acquisiscono l’abilità, il potere e la magia per sopravvivere ai tempi feroci e terribili che li aspettano. È un’epoca in cui nobili e comunardi, soldati e stregoni, assassini e profeti, si alleano per mettere in gioco il loro fato… e la loro vita. Al banchetto dei corvi molti sono gli invitati, ma pochi gli eletti.

La mia recensione
Le donne al potere sono pronte ad affilare le loro armi in questo nuovo episodio delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco.

In questo nuovo capitolo della saga possiamo scoprire qualcosa in più di Dorne e dei suoi abitanti. L’azione è concentrata sulle Serpi delle Sabbie, le principesse dallo spirito pronto e l’intelligenza affilata, che sono pronte a tutto pur di battersi per la loro stirpe e la loro terra. Tengono molto all’onore della famiglia, ma al tempo stesso sono disposte a piccoli sotterfugi pur di ottenere la loro vendetta su chi ha arrecato un torto alla loro casata. Le loro ambizioni sono però frenate dal principe Doran, che si impegna sempre a mantenere la pace in qualunque situazione. La sua posizione nella mappa politica è neutrale, nonostante i continui affronti che sta subendo la sua casata.

Un altro fronte caldo, che potrebbe esplodere da un momento all’altro, è rappresentato dalle Isole di Ferro. Qui ci troviamo di fronte allo scontro tra fratelli: Euron Occhio di Corvo da un lato e Victarion dall’altro. Entrambi sono pronti ad assumere il comando della loro gente, ma hanno visioni del futuro molto diverse. Concordano però su un punto: non si può continuare a essere sottomessi al controllo del trono di spade.

Cersei invece sembra ignorare tutti questi focolai di rivolta, impegnandosi invece a consolidare il suo potere come sovrana. La donna sembra ormai aver preso particolarmente gusto nel governare al posto di Tommen, credendo di essere in gamba proprio come suo padre. Sta cercando gli alleati migliori per riuscire a contrastare chi si oppone, ma il problema più grande sembra essere la distanza che la separa da suo fratello e da chi la potrebbe proteggere. Temo che in questo romanzo abbia preso troppe decisioni sbagliate, che finiranno per minare tutto quello che ha costruito.

Al contrario invece Brienne sembra finalmente aver capito quale sia la strada giusta che deve compiere. Si mantiene sempre fedele ai suoi principi, ma per la prima volta riesce a capire come il suo comportamento così strano possa impattare su chi la segue. Non volendo uniformarsi a quanto le richiede la società dovrà sempre combattere contro i pregiudizi della gente, ma al momento non sembra pesarle troppo questa situazione.

In ogni caso non lasciatevi incantare da nessun personaggio, perchè dietro la faccia più pulita e sicura potrebbe nascondersi un vero assassino.

Consigliato a: chi vuole scoprire gli intrighi femminili.

Voto:

Stelle

Titolo: Il dominio della regina
Autore: George R.R. Martin
Serie: Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco [8]
Editore: Mondadori
ISBN: 8804572353, 9788804572350
Lunghezza: 488 pagine

GoodreadsBookrepublic

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...