Un lungo, fatale inseguimento d’amore – [Louisa May Alcott]

Un lungo, fatale inseguimento d'amore

Trama: Rosamond Vivian, giovane, bella e orfana, vive da reclusa con il vecchio nonno arcigno e indifferente in una remota isola al largo delle coste inglesi. Non sa nulla del mondo a parte quello che ha appreso dai romanzi che legge avidamente. In una notte di bufera Phillip Tempest, bello, seducente e misterioso, arriva alla casa sulla scogliera. Rosamond, che sogna la libertà, ne rimane subito affascinata e accetta di seguirlo e di diventare sua moglie. Ma dopo un breve periodo di vita felice, si trova presa in una rete di intrighi, crudeltà e d’inganni legati all’oscuro passato dell’uomo in cui ha riposto la sua fiducia. Per salvarsi dalla perdizione Rosamond fugge, tenacemente inseguita da Phillip, in Italia, in Francia e in Germania, da una soffitta parigina a un manicomio, da un convento a un castello. Phillip non le dà tregua, ricorrendo a tutti i mezzi pur di riconquistarla.

La mia recensione
Ci troviamo di fronte a una tragedia d’amore, il cui titolo però racchiude tutti i dettagli della vicenda. La protagonista, inquadrata come un’eroina, si ritrova a dover conciliare la realtà con quella che si era sempre immagina, rimanendo scottata a ogni occasione. Rose è una ragazza semplice, che vorrebbe godersi la vita e scoprire il mondo al di fuori della sua esistenza isolata che ha condiviso con il nonno. Il tutto è ovviamente stravolto dall’arrivo di uno straniero, che riesce a incarnare agli occhi della fanciulla la possibilità di salvezza. Purtroppo però la giovane si lascia accecare dal suo desiderio di avventura, finendo invischiata con un personaggio poco raccomandabile.

La storia d’amore su cui si incentra tutta la vicenda risulta, infatti, poco convincente, a causa anche del comportamento meschino della controparte maschile. Philip si rivela già dalle prime pagine un uomo ambiguo, lasciando una serie di indizi sul suo comportamento che stridono con l’immagine che Rose si sta creando di lui. Purtroppo tutti i presagi che si ritrovano nel susseguirsi degli eventi non fanno che accrescere l’ansia nei confronti della ragazza, culminando poi con l’inizio dell’inseguimento citato nel titolo.

Lo stile di scrittura è abbastanza lineare, con alcuni flashback che raccontano alcuni episodi del passato, narrati dalla viva voce dei personaggi. Seguiamo le vicende di Rose condividendo le sue emozioni, disperandoci insieme con lei e gioendo nei momenti di maggiore felicità. Il tono della narrazione rimane però sempre sul tragico, si percepisce subito dalle prime pagine che la vicenda non avrà un lieto fine. Questo riduce l’impatto di ogni svolta nella storia, di ogni colpo di scena in cui Rose sembra aver trovato una via di uscita dal suo triste destino. Non si possono così apprezzare fino in fondo le sequenze adrenaliniche finali del romanzo, perché sappiamo già quale sarà l’unica possibile conclusione.

Consigliato a: chi è interessato a una fuga infinita.

Voto:

Stelle

Titolo: Un lungo, fatale inseguimento d’amore
Autore: Louisa May Alcott
Editore: Newton Compton
ISBN: 8881832313, 9788881832316
Lunghezza: 185 pagine

Goodreads

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...