L’ombra della profezia – [George R.R. Martin]

L'ombra della profezia

Trama: In spettrali campi di battaglia e tetre fortezze in rovina, fra città tramutate in cimiteri e terre ridotte a ossari, la spaventosa guerra dei cinque re volge ormai al termine. Eppure, in questa apparentemente consolidata “pace del re”, nuove, inattese forze sono pronte a sferrare attacchi cruenti. Guidati dal famigerato re Occhio-di-corvo, gli uomini di ferro, eredi di un culto guerriero dimenticato da secoli, si sono lanciati all’invasione del sudovest del reame, costringendo la regina Cersei e il Trono di spade ad affrontare una nuova, inattesa prova di forza. E dalle brume di una memoria lasciata troppo a lungo sepolta, un’antica, sinistra profezia potrebbe minacciare la stessa regina. Non sembra esistere una fine al banchetto dei corvi. E, forse, l’ora del destino sta per scoccare perfino per le prede più inattaccabili.

La mia recensione
Un nuovo episodio nelle cronache del Ghiaccio e del Fuoco, in cui gli intrighi per la prima volta iniziano a perdere terreno. Alcuni tradimenti saranno finalmente smascherati alla luce del sole, mentre si rimane in attesa di scoprire cosa stia succedendo nelle terre più lontane.

Ritroviamo anche le nostre due sorelle, una più incasinata dell’altra. Entrambe sono accomunate dal fatto che mentono sulla loro identità, cercando di adattarsi al mondo spietato che le circonda. Sansa a Nido dell’Aquila deve affrontare la stretta rete di bugie che Petyr Baelish sta costruendo intorno al lei. Il dubbio rimane sempre quello: che vantaggio pensa di trarre da tutto ciò quest’uomo spietato? Sembra essere in grado di prevedere le mosse dei suoi nemici, riuscendo a cadere in piedi quando tutti gli altri intorno a lui sono travolti dagli eventi. La piccola Arya invece sta iniziando ad adattarsi alla sua nuova vita nella città di Braavos. E’ bello sapere che non ha rinunciato del tutto al suo passato, anche se il legame che ha con la sua terra si fa ogni giorno sempre più fragile.

Per un attimo Arya incrocia anche un altro personaggio, che sta assumendo un ruolo sempre più centrale: il grassottello Sam. Il ragazzo non brilla certo per coraggio, come abbiamo avuto modo di notare nei suoi scontri alla Barriera, ma non manca di iniziativa. Anche questa volta darà prova della sua intelligenza, una dota che molti sembrano sottovalutare quando trattano con lui. Forse in questo libro si inizia a far luce suoi piani che ha Jon Snow a suo riguardo, con quel viaggio, si spera solo in apparenza folle, che gli è stato affidato.

Chi invece era in attesa dei soliti colpi di scena alla Martin, non rimarrà deluso. Infatti, ci sono ben due avvenimenti che avranno un grande impatto sul futuro della storia. Nel primo caso la tensione era già altissima nei libri precedenti e i toni foschi con cui si accompagnava la narrazione del personaggio incriminato non facevano presagire nulla di buono. Nel secondo colpo di scena invece Martin non fa nulla per prepararci. Non c’erano avvisaglie di alcun tipo e rimarremo di stucco insieme al personaggio coinvolto.

Di sicuro la tensione è alta anche in questo libro e non resta che scoprire come si evolverà la situazione anche nelle terre dell’Est.

Consigliato a: chi crede che nessun intrigo può rimanere nascosto a lungo.

Voto:

Stelle

Titolo: L’ombra della profezia
Autore: George R.R. Martin
Serie: Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco [9]
Editore: Mondadori
ISBN: 8804583231, 9788804583233
Lunghezza: 476 pagine

GoodreadsBookrepublic

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...