Millennio di fuoco: Seija – [Cecilia Randall]

Millennio di fuoco: Seija

Trama: Baviera 1999 d.C. Mille anni sono trascorsi da quando il demoniaco popolo vaivar è apparso in Europa, muovendo dalle lande desolate oltre il Volga per reclamare il possesso delle terre abitate dagli umani e cambiare la Storia per sempre. Da allora una guerra infinita strazia il continente ormai condannato a un eterno medioevo, in cui i regni nati dalle ceneri dell’antico Sacro Impero sopravvivono a fatica tra alleanze precarie, rovesciamenti di fronte ed epidemie.
I vaivar avanzano con armate di creature innaturali e spaventose, i manvar: la loro marcia procede inesorabile e sono giunti ormai nel cuore della Baviera.
Ed è qui che troviamo Seija, giovane coraggiosa e tenace, l’erede di un’antica stirpe di guerrieri pagani, cacciati dalle terre di Kaleva proprio in seguito all’invasione dei vaivar.
Adesso il suo popolo, decimato e nomade, sopravvive offrendo ai cristiani la propria abilità militare in cambio di cibo e di un luogo sicuro in cui piantare le tende.
Seija è pronta alla lotta contro l’esercito vaivar comandato dal più grande nemico degli umani: Raivo, il Traditore dalla Mano Insanguinata, stratega temibile, condottiero spietato e unico uomo a essersi venduto anima e corpo ad Ananta, l’immortale regina dei vaivar, per farsi trasformare in un demone plurisecolare e sterminare quella che una volta era la sua specie.
Ma quando Seija è costretta ad affrontare il Traditore nel pieno della battaglia, il fantasma di un antico segreto cambia per sempre il suo destino. Perché il condottiero nemico prima esita e poi scatena contro di lei una caccia senza quartiere? Perché ne è così ossessionato da trascurare persino gli obiettivi militari, pur di catturarla? Cosa è accaduto davvero tre secoli fa alla Torre della Strage, il maniero del Traditore, nel giorno in cui Raivo ha rinunciato alla sua umanità?

La mia recensione
Un fantasy dai tratti classici, con uno scontro tra bene e male che fa da sfondo a una storia d’amore molto sofferta. Seija, la protagonista, rappresenta l’incarnazione dell’eroina testarda, pronta a tutto pur di salvare il suo popolo. Ovviamente si distingue dalle altre ragazze per l’educazione ricevuta e per la libertà e i diritti che le sono concessi. E’ questa la nota stonata del libro, perché l’eroina ha tutti gli elementi necessari per affrontare i pericoli in agguato per lei.

Ovviamente troverà pane per i suoi denti dovendo affrontare a più riprese il “Traditore”, ma non temiamo mai veramente per la sua sorte. Raivo invece è un personaggio più complesso, che non si riesce mai a cogliere pienamente. Marchiato come “Traditore” della razza umana, sembra odiare gli stessi demoni per cui lavora, fidandosi di pochi altri personaggi. SI intuisce che ha un passato tormentato, ma il suo comportamento è impassibile e a tratti irrazionale, soprattutto con le sue pretese verso Seija.

L’ambientazione è medioevale, con enormi eserciti che si fronteggiano per la conquista dell’Europa intera. Gli scontri e le battaglie sono descritti con grande ritmo, spesso narrati dal punto di vista degli umani che faticano non poco a tenere testa agli invasori. Questo rende ancora più appassionante ogni conflitto, perché ci ritroviamo a fare il tifo per i valorosi guerrieri che si oppongono ai demoni. Non mancano gli intrighi e i tradimenti, che però non sono all’altezza con il resto della storia. Si riesce a intravedere quale personaggio potrà tradire già dalle prime descrizioni che ci sono fornite, rovinando un po’ la sorpresa finale.

Il libro fa parte di una duologia, ma già questo volume introduce molti elementi del mondo in cui è ambientato. Sicuramente nel prossimo ci sarà un’evoluzione della storia dei due protagonisti e scopriremo qualcosa in più sul misterioso Raivo.

Consigliato a: chi desidera un fantasy medioevale.

Voto:

Stelle 3

Titolo: Millennio di fuoco: Seija
Autore: Cecilia Randall
Serie: Millennio di fuoco [1]
Editore: Mondadori
ISBN: 8804625015, 9788804625018
Lunghezza: 420 pagine

GoodreadsBookrepublic

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...