Le affinità elettive – [Johann Wolfgang von Goethe]

Le affinità elettive

Trama: In questo romanzo scritto da Johann Wolfgang Goethe all’età di sessant’anni nel 1809, il grande scrittore tedesco affronta il tema della coppia e del matrimonio, del vincolo contratto con piena adesione morale che non riesce a sfuggire però a una natura che impone le sue leggi indifferenti sia al cuore umano sia alle reazioni tra gli elementi chimici. Da una parte nasce il bisogno di ‘essere’, così violento nella passione che sgorga improvvisa e perentoria, dall’altra l’inclinazione di voler “scegliere” per sentirsi uomini liberi.

La mia recensione
Un romanzo classico che fa riflettere sui rapporti sentimentali e su come possano evolvere nel corso tempo. Tutti i protagonisti sono personaggi molto interessanti, ma nel finale perdono qualche colpo.

Le due coppie protagoniste sono molto diverse tra loro e i primi contrasti non tardano ad arrivare. Carlotta, per esempio, è una persona molto tranquilla, che preferisce programmare tutto e se qualcosa non va secondo i piani, non si sente tranquilla. Preferirebbe vivere la sua relazione con il marito in modo sereno, senza interferenze esterne, ma l’evoluzione del romano la porterà a riflettere sul reale rapporto che aveva con Edoardo.

Quest’ultimo è un uomo poco maturo, abituato ad avere sempre ragione e a vedere realizzato ogni suo singolo desiderio. Fin dalle prime pagine si ritrova in una situazione difficile con la moglie, trovandosi a dover affrontare il loro primo contrasto. Al posto che affrontare la situazione come una persona adulta, preferisce trovare sotterfugi per riuscire nel suo intento. La sua relazione con Ottilia prende vita da dei piccoli gesti che la ragazza compie inconsapevolmente, ma cui lui attribuisce un significato maggiore del reale.

I due personaggi restanti, Ottilia e il Capitano, sembrano rispecchiare le rispettive controparti con cui inizieranno la storia d’amore. La loro maturazione non è rilevante, ma segue la strada tracciata da Carlotta e Edoardo. La loro presenza serve a farli riflettere su cosa desiderano veramente e cosa siano disposti a fare pur di ottenerlo.

Il finale è la parte meno convincente della storia. Nei primi capitoli assistiamo a varie discussioni sull’amore e sull’importanza delle relazioni tra le persone, arrivando anche a comprendere il significato del titolo del libro. Ciò non si ripete nelle ultime pagine, in cui si delegata tutto alle azioni dei personaggi, che devono essere interpretate per riuscire a trovare un significato più alto. La narrazione è così appesantita, perdendo la fluidità e il mordente iniziale.

Consigliato a: chi desidera studiare l’evoluzione di un rapporto di coppia.

Voto:

Stelle 4

Titolo: Le affinità elettive
Autore: Johann Wolfgang von Goethe
Editore: Giunti Demetra
ISBN: 8844035634, 9788844035631
Lunghezza: 320 pagine

GoodreadsBookrepublic

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...