Diana. La principessa del popolo – [Tim Clayton, Phil Craig]

Diana. La principessa del popolo

Trama: Chi era davvero Diana Spencer? La bellissima principessa amata dal popolo e odiata dalla casa reale inglese? Oppure una ragazzina viziata e instabile, affetta da disturbi alimentari e da problemi psicologici?
Per rispondere a questa domanda, bisogna andare oltre la propaganda dei fan, oltre le bugie dei nemici, superare la nebbia del mito e riscoprire la donna dietro al personaggio. Interviste a conoscenti, amici e collaboratori, testimonianze e documenti rivoluzionari, una ricerca imparziale e approfondita: Diana è una biografia che si legge come un romanzo e non ha paura della verità. Una biografia unica, perché unica era Lady Diana Spencer. Mai un reale inglese aveva attratto così tanto l’attenzione dei media di tutto il mondo. Ogni cosa di lei ha fatto notizia: il fidanzamento e il matrimonio con il Principe Carlo trasmesso in eurovisione, la nascita dei due figli, il suo impegno nel sociale anche a fianco di personalità del calibro di Nelson Mandela e Madre Teresa di Calcutta, le rivelazioni sulla sua depressione, i suoi flirt, fino al terribile incidente nel sottopassaggio di Parigi, che l’ha vista morire in quel tristissimo 31 agosto del 1997.
Una delle vite più incredibili della storia, finalmente raccontata senza celare nulla, né le luci né le ombre

La mia recensione
Questo libro rappresenta una ricostruzione della vita di Diana, con spezzoni di interviste ai suoi amici e collaboratori. L’idea è affascinante ma troppo asettica, con un susseguirsi di dichiarazioni che non suscitano molte emozioni. Non c’è nessuna riflessione critica su Diana, sui suoi errori e sulle sue qualità.

Percorriamo la sua vita come se fossimo un giornalista a caccia di informazioni, cercando amici e parenti che la conoscevano già in tenera età. Nell’insieme di voci raccolte si fatica, però, a capire chi la conoscesse veramente e chi invece riporta informazioni solo “per sentito dire”. Diana è così raffigurata come una ragazzina romantica e generosa, ma anche come una fredda calcolatrice alla ricerca della fama e della gloria.

Non mancano alcune curiosità sulla sua vita, come per esempio la sua relazione con i giornalisti e le telecamere. Diana attraversava dei periodi in cui provava un odio profondo per l’assedio che i media le davano, ma allo stesso tempo era in grado di sfruttarli per promuovere la sua immagine.

I rapporti con i reali e suoi mariti sono riportati attraverso le dichiarazioni dei rispettivi collaboratori, in un gioco di potere che mira a risaltare i difetti degli opponenti rispetto alle qualità eccelse del proprio protetto. Sta a noi scegliere a quale delle due teorie credere: quella in cui Diana è riportata come una povera ragazza che soffriva di disturbi psichici o quella in cui il suo grande sogno romantico si sia infranto contro un muro di burocrati e tradimento.

Sulla rapporto con i figli non sono spese molte parole. E’ un peccato perché avrebbe potuto mostrare un lato diverso rispetto alla figura pubblica di Diana, per avvicinarla più a una persona normale e non all’idea mitica che ormai la gente si è fatta di lei.

Consigliato a: chi vuole scoprire qualcosa in più su Diana.

Voto:

Stelle 3

Titolo: Diana. La principessa del popolo
Autore: Tim Clayton, Phil Craig
Editore: Newton Compton
ASIN: B00EW5GOMW
Lunghezza: 356 pagine

GoodreadsBookrepublic

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...