Devi tacere per sempre – [Lisa Unger]

Devi tacere per sempre

Trama: Si conoscono tutti nella pittoresca cittadina di The Hollows. È uno di quei luoghi in cui dai del tu al droghiere, la dottoressa è anche la tua vicina di casa e magari è andata al ballo di fine anno con tuo fratello; il poliziotto che ti bussa alla porta era il tipo strafatto d’erba che finiva puntualmente nei guai al liceo. A Maggie questa realtà è sempre stata stretta, ma ora che è una psicologa affermata, ne vede tutti i vantaggi: conoscere il passato dei propri pazienti non può che esserle d’aiuto nel suo lavoro. E quando improvvisamente la fidanzatina di suo figlio svanisce nel nulla, Maggie si affida al suo intuito sottile. Ma fin da subito sono molte le cose che non la convincono: la scomparsa di Charlene sembra richiamare troppo da vicino un caso che diversi anni prima scosse l’intera comunità… e, inoltre, da quando è stato incaricato delle indagini, suo marito – il detective Jones – si comporta in modo strano. In un luogo in cui il passato è sempre presente, nessuno, ma proprio nessuno, può essere al di sopra di ogni sospetto.

La mia recensione
Ecco un thriller raccontato a più voci, che dovrebbe appassionarti fin dalle prime pagine, ma che invece si rivela poco accattivante e ti fa scivolare nella noia completa. I personaggi non sono all’altezza delle aspettative e non riescono a trasmetterti nessuna emozione forte.

Da un lato abbiamo Maggie, una delle voci narranti della vicenda, che incarna il personaggio riflessivo. E’ una psicologa che conosce i dettagli degli altri abitanti del paesino, ma non sembra molto perspicace. Ha in mano molto indizi per riuscire a capire qualcosa sul mistero della vicenda, invece si lascia trascinare dalle emozioni e dalla preoccupazione per suo figlio e suo marito. Il colmo è che non sembra conoscere anche bene i membri della sua famiglia.

Il detective Jones invece è un uomo burbero e di poche parole, che si fa carico di rappresentare la legge e la parte razionale di tutta la vicenda. Nasconde un passato poco chiaro, come scopriamo subito nelle prime pagine, che gli impedisce di vivere al pieno la sua vita. Il suo rapporto con la moglie Maggie attraversa dei momenti di tensione durante la vicenda, ma si capisce che la ama profondamente.

Intorno a questa famiglia ruotano tutte le vicende del libro, poiché sono subito coinvolti nella sparizione di una ragazzina, il mistero principale. E’ vero che ogni personaggio può apparire sospetto, ma fin dall’inizio si capisce subito chi può essere considerato estraneo ai fatti e chi invece è coinvolto nella scomparsa. A noi lettori appare subito chiaro e il fatto che i personaggi stessi non riescano a collegare tutti gli indizi disseminati nel libro appare un po’ troppo strano. Sembra quasi che si voglia trascinare la storia più a lungo di quello che sarebbe necessario, per mostrare un ennesimo punto di vista di un nuovo personaggio. Questo espediente non arricchisce il libro, ma ne appesantisce la struttura, con continui cambi di voce narrante che alla fine sembrano assomigliarsi tutte quanti.

Consigliato a: chi apprezza i misteri a più voci.

Voto:

Stelle 2

Titolo: Devi tacere per sempre
Autore: Lisa Unger
Serie: Jones Cooper [1]
Editore: Giunti
ISBN: 880977132X, 9788809771321
Lunghezza: 432 pagine

GoodreadsBookrepublic

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...