Il giovane Holden – [J.D. Salinger]

Il giovane Holden

Trama: Sono passati cinquant’anni da quando è stato scritto, ma continuiamo a vederlo, Holden Caufield, con quell’aria scocciata, insofferente alle ipocrisie e al conformismo, lui e la sua “infanzia schifa” e le “cose da matti che gli sono capitate sotto Natale”, dal giorno in cui lasciò l’Istituto Pencey con una bocciatura in tasca e nessuna voglia di farlo sapere ai suoi. La trama è tutta qui, narrata da quella voce spiccia e senza fronzoli. Ma sono i suoi pensieri, il suo umore rabbioso, ad andare in scena. Perché è arrabbiato Holden? Poiché non lo si sa con precisione, ognuno ha potuto leggervi la propria rabbia e assumere il protagonista ad “exemplum vitae”.

La mia recensione
Con un linguaggio buffo ma accattivante, affrontiamo insieme al protagonista un momento complicato della sua vita, in cui dovrà mettere in discussione tutto se stesso e porsi molti interrogativi sulla vita e sul suo futuro. Holden è un ragazzo in apparenza svogliato, che non si applica agli studi e per questo ha cambiato molte scuole in passato. Sembra scontento della sua vita attuale, come se non riuscisse a trovare nulla che lo interessi veramente. Il suo comportamento appare alquanto bizzarro, perché da un lato ha paura di riferire ai genitori il suo ennesimo fallimento, dall’altro non ha fatto nulla per evitarlo.

Holden ha delle opinioni ben precise sulle persone. Se non riesce a trovare uno spunto per apprezzarle, allora sarà pronto a criticarle a ogni occasione. Anche le persone che gli stanno più simpatiche, se commettono qualche errore grave ai suoi occhi, diventano bersaglio delle critiche più feroci. L’unica che si salva sempre è la sua sorellina, che è descritta come un animo gentile e pronto a spronare il fratello per migliorare la sua vita.

L’intera vicenda si svolge nell’arco di pochi giorni, narrata dallo stesso Holden in versione più matura. Infatti, il protagonista non matura nonostante tutte le disavventure che deve attraversare, mentre la voce narrante è in grado di cogliere i momenti in cui si sarebbe potuto comportare meglio e affrontando con più serietà la situazione.

La sua educazione per esempio non sembra interessargli più di tanto. Preferisce andare in una scuola in cui ci siano dei compagni che può apprezzare, piuttosto che concentrarsi e capire quali materie vuole veramente studiare. E’ convinto che la vita da adulto sia ancora lontana, che se lo volesse veramente potrebbe cavarsela con i pochi mezzi a sua disposizione. Anche sul fronte sentimentale sembra essere molto impreparato, sia per quando riguarda il rapporto con le ragazze sia con i suoi coetanei. Ogni tanto però si riescono a cogliere alcuni sprazzi di vitalità, che rendono alla fine Holden un personaggio simpatico, per cui vale la pena fare il tifo e sperare che la sua vita migliori.

Consigliato a: chi vuole avventurarsi nella mente di un adolescente.

Voto:

Stelle 4

Titolo: Il giovane Holden
Autore: J.D. Salinger
Editore: Einaudi
ISBN: 8806193090, 9788806193096
Lunghezza: 248 pagine

Goodreads

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...