Il Segno dei Ribelli – [Rossella Romano]

Il Segno dei Ribelli

Trama: In una gelida alba invernale, un ragazzo di neanche vent’anni viene condotto oltre le Grandi Mura della città fortificata in cui è sempre vissuto. I soldati lo abbandonano, senza armi né viveri, oltre il fiume che segna i confini del territorio del feudo. Su di lui pende una condanna definitiva all’esilio: non potrà più avvicinarsi a quei luoghi, pena la morte. Lo accompagna un terribile sospetto: è accusato di spiritismo, di aver parlato con i morti. La speranza di tutti è che muoia in fretta, di fame e di freddo. In realtà porta con sé una conoscenza perduta dalle implicazioni immense, ma è senza speranza. Non solo non ha mezzi materiali per sopravvivere; la notte lo terrorizza, come terrorizza i suoi concittadini. Tutti lo sanno: di notte creature misteriose si aggirano per la foresta; creature magiche e raccapriccianti che costringono gli uomini a rintanarsi in casa, lasciando ai Legionari il compito di vegliare su di loro.
Grazie ad un aiuto anonimo e inaspettato Argento riesce a sopravvivere a quei primi, terribili giorni, e alla fine dell’inverno, temprato nel corpo e nello spirito, intraprende un lungo viaggio che lo porterà a rivedere tutte le sue certezze.
Stringerà amicizia con Tetro, Luce di Stelle e Zenit, una famiglia di mercanti nomadi che affronta ad ogni stagione un percorso difficile, attraverso gli immensi territori spopolati e selvaggi che dividono le città fortificate le une dalle altre.
Scoprirà che non tutti gli esiliati muoiono; che esiste anzi un luogo in cui i sopravvissuti all’esilio e i Ribelli stanno tentando di organizzarsi e concepire un modo di vivere diverso, libero dalla schiavitù della paura; nonostante il nuovo terribile nemico che ha appena cominciato a manifestarsi: un’entità che raggela l’animo degli uomini e sembra impossibile da distruggere, perché non ha un corpo che possa essere ferito dalle armi.
Soprattutto capirà che le creature della foresta non hanno niente di spaventoso e deciderà di legare il proprio destino ad una di queste, mentre si avventura in un mondo molto più vasto di quanto riesca a immaginare.

La mia recensione
Ecco un fantasy corale, dai toni molto foschi, che ci trasporta in un mondo riportato all’epoca medievale. I protagonisti sono molteplici, tutti uniti nel sopravvivere a una minaccia sconosciuta e implacabile. La storia si apre con il giovane Argento, un personaggio molto emotivo, che si ritrova subito catapultato in un mondo che non conosce. Il ragazzo è giovane e deve imparare molto per riuscire a sopravvivere. Ha sempre vissuto protetto dalle alte mura che circondano la città, ma la sua curiosità è tale che lo spingerà a intraprendere un’avventura dietro l’altra.

Di diverso piglio è invece Tetro, un uomo forte e abituato alle stranezze del mondo. Con la sua famiglia ha sempre affrontato una vita nomade, ma la nuova minaccia sembra inseguirli passo passo, costringendoli a collaborare con gente diversa dalle loro frequentazioni abituali. Tetro pone la sicurezza della sua famiglia prima di tutto, cercando al tempo stesso di non limitare troppo la libertà di suo figlio e di permettergli di esplorare il mondo che li circonda.

I villaggi e le comunità descritte sono diversi gli uni dagli altri. Sono però tutti caratterizzati da una certa arretratezza culturale, conducendo una vita molto semplice, basata su agricoltura e scambi commerciali. La loro vita è scandita da regole ferree da seguire per riuscire a sopravvivere e leggende strane e inquietanti, che rendono il buio e la notte dei nemici formidabili.

Purtroppo l’alternarsi dei diversi punti di vista dei vari personaggi spezza un po’ troppo la narrazione. Si assiste alla stessa scena narrata da diverse angolazioni, rallentando così l’evolversi della situazione. A volte si ha però la sensazione che ci siano troppi elementi fantasy che fanno capolino all’improvviso, lasciandoti spiazzato perché in apparente controtendenza rispetto alla strada che stava prendendo la storia. L’attenzione ai dettagli è però fondamentale per riuscire a capire qualcosa e a non perdersi nella trama così intricata del romanzo e apprezzare a pieno il finale.

[Copia omaggio ricevuta dall’autrice.]

Consigliato a: chi apprezza i fantasy a più voci dai toni cupi.

Voto:

Stelle 3

Titolo: Il Segno dei Ribelli
Autore: Rossella Romano
ASIN: B00MAUOIHY
Lunghezza: 703 pagine

Goodreads

Advertisements

Un pensiero riguardo “Il Segno dei Ribelli – [Rossella Romano]

  1. Grazie per la bella recensione e soprattutto per aver letto il mio lunghisssssimo romanzo d’esordio! Si tratta della versione integrale di una storia già pubblicata nel 2001, dalla Casa Editrice Nord.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...