Atlantide – [Clive Cussler]

Atlantide

Trama: Antartide, settembre 1858. L’equipaggio di una baleniera scopre un veliero racchiuso da più di un secolo in uno scrigno di ghiaccio. A bordo del relitto si trova un misterioso carico di strani manufatti, tra cui uno splendido teschio di ossidiana. Colorado, marzo 2001. L’intraprendente Luis Marquez, in cerca di cristalli di ossidiana nella miniera Paradise, si ritrova in una camera dalle pareti ricoperte di segni arcani. Al centro della stanza, su un piedistallo, vi è un teschio nero. Antartide, aprile 2001. Una nave della NUMA, a bordo della quale si trova Dirk Pitt, viene pesantemente attaccata da un U-Boot nazista, un sottomarino dato per scomparso cinquantasei anni prima… Un filo sottile lega questi tre avvenimenti, e non sarà facile nemmeno per Dirk Pitt trovarne la lontanissima origine, oscura e sfuggente come il mistero della leggendaria civiltà perduta.

La mia recensione

Dirk Pitt e l’antartide: ecco una nuova avventura per difendere l’intera umanità. Il nostro protagonista è veramente a una svolta della sua vita. Da un lato affronta gli imprevisti delle sue missioni con la grinta di sempre, ma dall’altro si capisce che sente il peso dell’età. Non è tanto per la tenuta fisica, Dirk Pitt rimane sempre un abile sommozzatore e un atleta invidiabile, quanto per lo spirito con cui affronta alcune situazioni particolari. Per esempio non corteggia più spietatamente qualsiasi donna che incontra, rimanendo quasi monogamo nei confronti di Loren Smith.

Il suo atteggiamento più maturo sempre coinvolgere anche i suoi amici più stretti. Al Giordino è quello che sembra condivise questo nuovo approccio alla vita. Avremo infatti una rivelazione alquanto sconvolgente su Al, che condizionerà il resto della serie.

Il mistero che stavolta Dirk andrà a svelare è contenuto nel titolo del libro: la magnifica civiltà di Atlantide sta per essere riscoperta. Come al solito elementi dell’immaginario sono mischiati con fatti realmente accaduti, per rendere più verosimile la vicenda. Non manca neanche la componente fantascientifica, incentrata sulle microtecnologie. Per quanto la soluzione ideata dallo scrittore sia veramente fantasiosa, non si può escludere che tra qualche anno il progresso scientifico raggiunga risultati simili. Per l’epoca in cui il libro è stato scritto, si tratta comunque di un’idea innovativa.

Non lasciatevi ingannare dai nemici, che sembrano avere una piccola parte nel libro. Si tratta di un’intera famiglia, i cui piani malvagi sono messi in pratica da tutti i componenti. Purtroppo non si tratta di persone molto intelligenti, cosa che si capisce dopo povhe battute, per cui gli scontri verbali con il protagonista non sono il massimo.

Il vero punto di forza del libro è, ancora una volta, la tenacia di Dirk nell’affrontare i pericoli, che.porta a una serie di colpi di scena che movimentano la trama.

Consigliato a: chi adora scoprire antiche civiltà.

Voto:

Stelle 4

Genere:

Avventura

Titolo: Atlantide
Autore: Clive Cussler
Serie: Le avventure di Dirk Pitt [15]
Lunghezza: 463 pagine
Edizione: Copertina rigida
Copertina flessibile
Ebook
Editore: TEA

Goodreads

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...