Come il mare d’inverno – [Susanna Kearsley]

Come il mare d'inverno

Trama: Carolyn McClelland, scrittrice di successo alle prese con un blocco creativo, decide di andare in Scozia per ritrovare la giusta ispirazione. Persasi in auto sulla costiera per Aberdeen, viene attratta dalle rovine di un castello a picco sul mare, da cui rimane ben presto stregata. È il posto perfetto per il suo nuovo romanzo, una storia d’amore ambientata tre secoli prima. D’un tratto, i protagonisti della vicenda scaturiscono dalla penna di Carolyn come se le sussurrassero all’orecchio cosa scrivere. Tra questi, spicca Sophia, e quando Carolyn inizia a raccontare la sua storia, ciò che scrive non le sembra frutto dell’immaginazione, ma dei propri ricordi…

La mia recensione
Non mi aspettavo una lettura così appassionante e coinvolgente, che consiglio a tutti. Scopriremo un intreccio romantico tra passato e presente in grado di farci battere forte il cuore. Abbiamo due donne, la prima è una scrittrice affermata di romanzi storici alla ricerca dell’ispirazione, la seconda invece vive in un’epoca pericolosa in cui alcune idee possono uccidere senza pietà. Entrambe però si troveranno impreparate di fronte all’improvviso colpo di fulmine che le travolgerà.

Carolyn è una donna indipendente, contenta del suo mestiere di scrittrice. La sua vita al momento è incentrata sulla scrittura e sulla ricerca di idee particolari, che la porta a viaggiare. Si rende conto in più momenti che nella sua vita non ha molte persone su cui contare e la dolcezza degli abitanti di un piccolo paesino scozzese le riscaldano il cuore. Anche se per il suo mestiere fa grande uso dell’immaginazione, non è per niente preparata a essere trascinata così verso il passato, da un legame molto forte con Sophia.

Quest’ultima è una ragazza tipica dell’epoca in cui vive. A modo e molto riservata, è molto rispettosa del bon ton e della morale dell’epoca. Tutto questo viene però spazzato via quando incontra un uomo in grado di farle battere il cuore. Ovviamente la loro storia d’amore non può che essere travagliata e vissuta in segreto, a causa anche dei tentativi di ribellione che hanno luogo in Scozia alla fine del 1600. Sophia però rimane coerente con se stessa, anche nei momenti di difficoltà, continua a sperare che tutto si risolva per il meglio, senza però agire in prima persona per migliorare la sua situazione. Tende piuttosto ad affidarsi agli altri, poiché non ha risorse proprie per potersi mantenere.

Questo contrasto tra la donna del presente e quella del passato rende il racconto più ricco di emozioni. Non si può fare a meno di sperare che entrambe possano trovare la felicità con i rispettivi uomini, poiché si dimostrano delle donne davvero speciali.

Il libro ha uno stilo di scrittura fluido, che rende la lettura molto piacevole. Gli scritti di Carolyn si trasformano nella vita reale di Sophia senza cambiamenti violenti, ma sono gestiti in modo armonioso. In alcuni punti si ritrovano alcune spiegazioni sul legame che potrebbe unire le due donne, ma sono note solo marginali che contribuiscono a dare un senso di mistero aggiuntivo all’intera vicenda.

Consigliato a: chi crede che l’amore vero possa attraversare i secoli alla ricerca del lieto fine.

Voto:
Stelle 5

Genere:
Romantico
Titolo: Come il mare d’inverno
Autore: Susanna Kearsley
Serie: Slains [1]
Lunghezza: 408 pagine
Edizione: Copertina rigida
Editore: Sperling & Kupfer

Goodreads

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...