Prodigy – [Marie Lu]

Prodigy

Trama: June e Day arrivano a Vegas dopo essere miracolosamente sfuggiti all’ingiustizia della Repubblica quando l’inconcepibile accade: l’elector Primo muore e il figlio Ander prende il suo posto. Mentre la Repubblica sprofonda nel caos, i due giovani ribelli si uniscono ai patrioti nel disperato tentativo di salvare il fratello di Day, Eden. E i patrioti accettano, ma a una condizione: June e Day dovranno prima uccidere il nuovo elector. Peccato che Ander non abbia niente a che vedere con il suo crudele genitore.

La mia recensione
Cosa si è disposti a sacrificare, pur di vedere realizzati i propri ideali? E se la fazione per cui si sta parteggiando non fosse così perfetta come si pensava? Sono alcuni degli interrogativi che i due protagonisti dovranno affrontare in questo secondo episodio della trilogia.

Rispetto al primo libro della serie mi è piaciuto un po’ di meno. Ho trovato i due protagonisti troppo pieni di dubbi e di paure, concentrati più su cosa potrebbero pensare gli altri di loro al posto che capire ciò che provano realmente. Day a tratti sembrava quasi un’altra persona, senza più lo spunto e l’iniziativa del primo libro. E’ vero che la situazione sta cambiando molto in fretta e si fatica a capire chi siano i propri alleati, però ho trovato che il personaggio sia apparso meno brillante del solito. In contrapposizione a questa nuova condizione di Day, troviamo invece June, che dimostra ancora una volta quanto sia perfetta come soldato.

Infatti l’azione non manca neanche questa volta, anche se a volte sembra che June sia veramente troppo in gamba per essere umana. La ragazza riesce sempre a cavarsela tirando fuori una nuova abilità o un piano che salva la situazione all’ultimo momento. Le sue scelte la portano sempre nella giusta direzione, come se rispetto al libro precedente fosse migliorata tantissimo nel capire e analizzare le persone che incontra.

Non si può dire quindi che la costruzione dei personaggi sia migliorata, anzi sta subendo un lento declino. La trama in sé non ci presenta neanche qualche momento avvincente, ma sembra proseguire su dei binari precisi, senza avere un attimo di esitazione. Anche il finale è un pochino scontato, lasciandoci in sospeso in attesa dell’ultimo libro. Non ci rimane che sperare che il ritmo della trama e l’evoluzione dei personaggi siano racchiuse nell’ultimo volume.

Consigliato a: chi crede che anche i piani migliori abbiano sempre una pecca nascosta.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Fantascienza
Titolo: Prodigy
Autore: Marie Lu
Serie: Legend [2]
Lunghezza: 324 pagine
Edizione: Copertina rigida
Copertina flessibile
Ebook
Editore: Piemme Freeway

Goodreads

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...