Speciale autori italiani a Stranimondi 2016

Stranimondi ha fornito l’occasione giusta per incontrare alcuni autori italiani e conoscere meglio i loro libri.

Cesare l'immortaleSe amate i romanzi storici, in grado di mostrarvi un lato inaspettato di una vicenda o ricreare il cammino della Storia, Franco Forte ha scritto il libro giusto per voi. Con Cesare l’immortale ci trasporta ai tempi dell’antica Roma, immaginando una fine diversa per Giulio Cesare. Partendo da alcuni studi accurati sul personaggio, l’autore ha delineati i tratti essenziali del protagonista: un uomo che ha sempre preferito essere un generale piuttosto che un politico, che aspirava ad avvinarsi agli Dei e diventare immortale. Si tratta della prima avventura di una serie molto suggestiva, che non potete mancare di leggere se vi piace il genere.

Juggernaut In pieno stile space opera, Alan Altieri ha presentato la sua nuova serie, di cui Juggernaut è il primo volume. In un futuro in cui la Terra è stata scossa da una terribile guerra, i sopravvissuti devono fare i conti con un nemico che, a detta dell’autore, è il peggiore possibile. La serie si svilupperà su due filoni nei prossimi libri: da un lato avremo lo spazio e la sua esplorazione alla ricerca di un’intelligenza artificiale, dall’altro invece ci sarà la vita sulla Terra e la società politica.

La città interaAlessia Palumbo invece è una scrittrice giovanissima di fantasy e ha proposto il primo libro, I due Regni: La Città Intera. Il romanzo da inizio a una quadrilogia, che in realtà è stata pensata come una storia unica. C’è una grande alternanza tra passato e presente e, per mantenere la trama ben solida, l’autrice ha impiegato ben quattro anni per arrivare alla stesura definitiva del libro. Ci ha lasciato qualche anticipazione sul prossimo volume: sarà dedicato a un personaggio conosciuto di fama in La città intera, ma mai incontrato dal vivo fino a questo momento.

Spore Andrea Viscusi si basa sulla sua esperienza quotidiana per scrivere i suoi racconti, raccolti in Spore. La sua fantascienza narra di un futuro non troppo distante, con elementi che richiamano la società attuale. I suoi personaggi sono sempre al centro della vicenda, per far riflettere il lettore sull’idea alla base di ogni racconto. Il suo obiettivo, sia come scrittore che come lettore, è cercare di sovvertire il punto di vista, in modo da mostrare una realtà diversa e suggestiva.

Non guardare nell'abissoPer gli amanti dei thriller, c’è stato sicuramente un incontro dedicato a loro: Massimo Polidoro ha spiegato i fattori chiavi per scrivere un buon romanzo ricco di suspense. Partendo dal presupposto che gli uomini hanno paura dell’ignoto, ma ne sono anche attratti, l’autore ci ha portato alla scoperta di alcuni trucchi per rendere un romanzo più adrenalinico. Si da dalla presenza di persone fuori controllo al pericolo che minaccia ciò che ci è più caro, fino ad arrivare ai colpi di scena e le corse contro il tempo. Una chiacchierata davvero interessante, con qualche accenno anche ai film di Alfred Hitchcock e Profondo rosso.

C’è qualche autore che vi attira di più?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...