American Gods – [Neil Gaiman]

American Gods

Trama: Appena uscito dopo tre anni in carcere, Shadow fa conoscenza con un enigmatico Mister Wednesday che gli offre di lavorare per lui. Rimasto senza risorse né famiglia, Shadow finisce per accettare. Ma ci metterà ancora qualche tempo per capire chi sia davvero il suo boss: Odino, la somma divinità del pantheon nordico, arrivato in America con una nave di vichinghi e che ora tira a campare come può. Come lo slavo Chernobog, ridotto a vivere della pensione maturata negli anni di lavoro al macello di Chicago, come l’africano Anansi, come la celtica Easter e la mediterranea Bilquis che batte i marciapiedi di Hollywood, come tutte le divinità maggiori o minori, dimenticate in un mondo che venera altri dèi, più belli e nuovi. È per muovere battaglia contro di loro che Wednesday ha arruolato Shadow, e per reclutare i compagni di lotta i due si metteranno on the road attraversando in lungo e in largo l’America più profonda. Fino al giorno della battaglia finale, uno scontro di proporzioni epiche per conquistare l’anima stessa dell’America…

La mia recensione
Questo libro è fantastico! Racchiude tracce di mitologia nordica, ironia, magia, intrighi, tradimenti, colpi di scena…insomma ha tutte le carte in regola per essere molto appassionante. E ci riesce fino all’ultima pagina, stravolgendo sempre la percezione che si ha degli avvenimenti. Non si riesce a mantenere un’idea fissa su chi siano i buoni e chi i cattivi, su chi stia mentendo e chi invece stia dicendo la verità.

Shadow è un ragazzo alquanto sfortunato, visto quanto gliene capitano nel libro, ma ha decisamente la stoffa dell’eroe, oltre al fisico se ci dobbiamo basare sulla sua descrizione. Sinceramente non si poteva trovare protagonista più adatto per ispirare la simpatia dei lettori e, una volta giunti alla fine, non si può che approvare il suo operato. Riesce a mantenere abbastanza distacco dalle vicende che assurde in cui viene coinvolto. Probabilmente una persona normale non sarebbe riuscita a superare indenne questa avventura bizzarra.

Il libro sembra quasi un’epopea eroica, in cui il nostro protagonista si deve destreggiare senza avere a disposizione abbastanza informazioni. Nonostante ciò riesce a crescere e maturare, imparando dai suoi errori e mantenendo un codice d’onore che è unico. La sua lealtà verso gli impegni presi è straordinaria, molti al suo posto avrebbe rinunciato a mantenere la parola data.

Gli dei nordici che incontriamo sono particolari e in parte diversi dalle antiche leggende. Si sono dovuti adattare alla nuova società e sinceramente questa loro versione moderna a tratti è un po’ inquietante. Sembrano infatti aver incarnato i peggiori vizi del mondo, avendo perso la freschezza e la solennità di un tempo. Alcuni però mantengono una certa dignità anche nei momenti più bui e si apprezzare il loro sforzo.

La trama è incentrata su Shadow, seguendo più filoni narrativi che lo vedono sempre protagonista. Il ritmo non ti lascia mai abbassare la guardia, perché non si riesce a presagire dove possa portarci ogni nuova mossa degli dei. E il finale è decisamente all’altezza di tutta la tensione che si è accumulata strada facendo.

Consigliato a: chi vuole riscoprire gli dei antichi.

Voto:
Stelle

Genere:
Fantasy
Titolo: American Gods
Autore: Neil Gaiman
Serie: American Gods [1]
Lunghezza: 532 pagine
Edizione: Copertina flessibile
Ebook
Editore: Mondadori

Goodreads

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...