Se ti è piaciuto Divergent di Veronica Roth…

Divergent di Veronica Roth è il primo libro di una serie distopica ambientata in un futuro non troppo piacevole.

Ci troviamo di fronte a una protagonista con un carattere forte, in grado di affrontare scelte che le stravolgono la vita, che va a scontrarsi contro una società piena di contraddizioni. Beatrice Prior deve affrontare il momento culminante del suo mondo, dove la lotta intestina tra le varie fazioni sta per esplodere.

Se avete voglia di leggere qualche libro simile, io vi consiglio:
Divergent di Veronica Roth

Opal di Jennifer L. Armentrout ha una protagonista abbastanza simile, pronta ad affrontare qualsiasi difficoltà. La spinta in questo caso però è l’amore.

Ci sono due fazioni in lotta tra di loro, c’è un amore sofferto e una protagonista coraggiosa anche in La città di sabbia di Laini Taylor.

Una società abbastanza opprimente è quella di Chaos: La fuga di Patrick Ness, in cui il protagonista cerca in tutti i modi di trovare una via di uscita per cambiare la sua vita.

A volte affrontare un viaggio senza sapere la propria meta può essere molto terrificante come succede in Tiger’s Curse di Colleen Houck.

Lo scenario è completamente diverso ma impone una disciplina ferrea per poter sopravvivere in Dust & Decay di Jonathan Maberry, dove l’amicizia è molto importante.

Anche in Unwind: La divisione di Neal Shusterman la società si è riformata dopo una grande guerra, ma purtroppo il risultato non è di certo molto incoraggiante per i ragazzi.

Never Sky di Veronica Rossi ci trasporta in un mondo dove essere cacciati dalla società può significare la morte e bisogna adattarsi a sopravvivere con tutte le proprie forze.

Essere diverso dagli altri, per scelta o per destino, comporta spesso molte responsabilità e la capacità di compiere scelte difficili come accede in Il fuoco e la rosa di Rae Carson.

In Delirium di Lauren Oliver i sentimenti sono banditi dalla società, non sono accettati e l’innamorarsi può essere fonte di molti guai.

Vivere in un ambiente chiuso e controllato, in cui pensarla in modo diverso può condurre alla morte, descrive la vita della protagonista in La foresta degli amori perduti in Carrie Ryan.

Quale di questi libri ti ispira di più?

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...