Soulless – [Gail Carriger]

Soulless

Trama: Nella Londra di fine Ottocento, uomini, vampiri e licantropi hanno imparato a convivere, ma questo non rende più facile la vita alla giovane Alexia Tarabotti. Infatti non ha un’anima (un bello svantaggio per una zitella in cerca di marito); suo padre è morto e, per aggiungere sfortuna alla sfortuna, era pure di origine italiana! Quando un vampiro l’aggredisce e lei lo uccide con il suo inseparabile parasole, le cose sembrano precipitare: la regina Vittoria in persona manda l’inquietante Lord Maccon (un lupo mannaro volgare e trasandato) a svolgere le indagini. Ma c’è dell’altro: la popolazione di vampiri di Londra inizia a essere misteriosamente decimata, e tutti sembrano ritenere Alexia colpevole. Chi vuole incastrarla? Riuscirà la ragazza a sfruttare a proprio vantaggio l’invulnerabilità ai poteri soprannaturali derivante dalla sua condizione di soulless, cioè di senz’anima? O i suoi guai non sono ancora finiti? Fondendo letteratura vittoriana, gotica e steampunk, Gail Carriger ha dato vita a un romanzo sempre in bilico tra ironia e suspense, ambientato in una Londra che non è mai stata così divertente e dove, nonostante tutto, è immancabile l’appuntamento per il tè delle cinque.

La mia recensione
La prima avventura di Alexia Tarabotti è romantica e piena di misteri.

La nostra protagonista, oltre a essere una nobildonna inglese, è anche una intellettuale e grande appassionata di cibo. Le sue origini italiane e il suo essere zitella inizialmente sembrano essere un peso, ma poi si rivelano l’arma vincente per lei. Sua madre si è risposata in seconde nozze, da cui ha avuto delle figlie più a modo ed educate di Alexia. I siparietti che si creano in famiglia per i vari contrasti interni sono molto divertenti. Dalla sua parte la protagonista ha sempre il maggiordomo, vecchio amico di suo padre, che la copre quando la giovane si comporta in modo poco consono alle donne dell’epoca.

L’Inghilterra descritta è decisamente particolare: licantropi e vampiri girano tranquillamente nella società, hanno una serie di leggi da seguire e contribuiscono addirittura alle decisioni della corona. Ovviamente Alexia non rimarrà in disparte, ma riuscirà a farsi trascinare in un intrigo ben più grande di lei. La protagonista ha una tenera amicizia con un vampiro decisamente sopra le righe, con cui riesce a chiacchierare di tutto senza problemi.

Purtroppo però scopriremo che, nonostante queste frequentazioni, la conoscenza di Alexia del sovrannaturale è decisamente scarsa. In questa società particolare bisogna sapersi muovere con destrezza e delicatezza al tempo stesso, caratteristiche che non fanno certo parte della personalità della nostra protagonista. CI sono regole da seguire, di cui gli umani ignorano l’esistenza, e che servono a impedire alle varie creature di ammazzarsi a vicenda.

Sul lato sentimentale assistiamo a uno strano corteggiamento tra Alexia e un personaggio alquanto particolare. Il suo uomo si comporta in modo insensato a volte, ma scopriremo che dietro le sue azioni si nasconde un motivo ben preciso. Sinceramente il finale mi sarebbe piaciuto di più se fosse stato più romantico, ma forse la situazione si evolverà meglio nei prossimi libri.

Piccola nota: ma perchè secondo l’autrice gli italiani hanno tutti la pelle olivastra e il nasone?

Consigliato a: chi vuole vedere vampiri e licantropi convivere insieme.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Fantasy
Titolo: Soulless
Autore: Gail Carriger
Serie: Un’avventura di Alexia Tarabotti [1]
Lunghezza: 320 pagine
Edizione: Copertina flessibile
Ebook
Editore: BC Dalai

Goodreads

Annunci

2 pensieri riguardo “Soulless – [Gail Carriger]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...