Il mare infinito – [Rick Yancey]

Il mare infinito

Trama: Come si fa a cancellare dalla faccia della Terra sette miliardi di persone?

Cancellando ciò che li rende tali, la loro umanità.

Sopravvivere alle prime quattro onde sembrava impossibile eppure Cassie Sullivan e i suoi compagni ci sono riusciti. Ora si ritrovano in un mondo che non riconoscono più, tutto è stato distrutto, anche quello che ci teneva uniti, che ci rendeva umani: “Non c’è speranza senza fede, non c’è fede senza speranza, non c’è amore senza fiducia, non c’è fiducia senza amore. Togli una sola di queste cose e l’intero castello di carte umano crolla”.

Con gli Altri alle costole, Cassie, Ben e Ringer si trovano di fronte a una scelta difficile: prepararsi ad affrontare l’inverno sperando nel ritorno di Evan Walker o partire alla ricerca di altri sopravvissuti. Perché il prossimo attacco è inevitabile – e imminente.

La Quinta Onda, infatti, continua implacabile la sua avanzata, e il nemico non si fermerà fino a che la razza umana non sarà completamente annientata.

Dopo il successo di La Quinta Onda, diventato un film, Rick Yancey torna con il secondo capitolo della saga, e ci mostra fin dove possa spingersi l’umanità nella battaglia finale tra vita e morte, speranza e disperazione, amore e odio.

La mia recensione
Questa serie sta diventando un poco angosciante. Non solo la nostra Cassie deve affrontare cecchini ed esplosioni, ma ogni volta che sembra aver trovato un attimo di pace e di sicurezza, ecco che le piomba addosso una nuova crisi.

Il rapporto con il fratellino sembra essere quasi compromesso, visto che Cassie non ha idea degli orrori che ha dovuto passare e lui non sembra fidarsi di lei come prima. La ragazza però non cede e il suo obiettivo rimane sempre uno: salvare la famiglia da qualunque pericolo. Sembra quasi una missione impossibile, visto le difficoltà che gli alieni riescono a creare ogni giorni. Ma dalla sua parte sa di potersi fidare ciecamente di Evan Walker. Il ragazzo rimane comunque sfuggente, ma non dubitiamo neanche per un istante del suo amore per Cassie. E’ veramente disposto a tutto pur di sapere che la sua “efemera” riuscirà a salvarsi.

I piani di conquista del pianeta però procedono implacabili e, fino a questo momento, ci era sfuggita la portata dell’operazione in corso. Sinceramente verso la fine sono rimasta sconvolta da quanto ci viene rivelato, perché ci sembra quasi impossibile. Però l’idea s’incardina alla perfezione nella storia, lasciandoci un po’ di amaro in bocca perché capiamo che il compito di Cassie si è fatto di colpo più difficile.

Il gruppo di Ben e dei sopravvissuti all’addestramento rimane difficile da inquadrare. Non si riesce a entrare in sintonia con loro, perché hanno un comportamento a dir poco inusuale. Agiscono come una squadra d’assalto, soldati ben addestrati pronti a compiere azioni di guerra. Tutto il loro addestramento però risulta nullo quando non hanno un obiettivo chiaro, a parte la loro salvezza. Ringer inizia a emergere nel gruppo, mentre nel libro precedente aveva solo una parte marginale. E’ un personaggio più duro di Cassie, poco incline a sognare, con i piedi ben piantati per terra. Questo cambiamento temo che renderà l’ultimo libro ancora più oscuro e inquietante.

Consigliato a: chi cerca una via d’uscita anche dalle situazioni più difficili.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Fantascienza
Titolo: Il mare infinito
Autore: Rick Yancey
Serie: La quinta onda [2]
Lunghezza: 246 pagine
Edizione: Copertina flessibile
Ebook
Editore: Mondadori

Goodreads

Salva

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...