La linea sottile – [Denise Aronica]

La linea sottile

Trama: Quando Beth torna dal college per l’estate nella piccola cittadina di Queen’s Creek, in Arizona, non sa che la sua vita sta cambiare. Senza rendersi conto di come o perché, si ritrova a passare attraverso uno specchio e finisce in un mondo apparentemente simile al suo, ma non del tutto identico. Nella realtà al di là dello specchio, infatti, la madre di Beth, morta suicida anni prima, è viva e vegeta e le appare davanti canticchiando mentre si appresta a fare il bucato. Anche suo fratello maggiore, Joe, scomparso da mesi, si aggira per casa in tutta tranquillità e la sua sorellina più piccola, Amy, da tempo ricoverata in una clinica psichiatrica, sembra stare alla grande. Beth scopre che qualsiasi specchio diventa una porta, sotto le dita di chi, come lei, possiede il Dono. E che attraverso quella porta si può avere accesso a infinite possibilità. Infiniti mondi alternativi. Assieme al suo amico immaginario, Peter, e alla sua migliore amica, Charlie, Beth scoprirà la verità sulla sua famiglia e verrà coinvolta in un qualcosa che si rivelerà essere più grande di lei. Qualcosa che potrebbe mandare in frantumi la sua vita. Riuscirà a vegliare su coloro che ama e, allo stesso tempo, a fare la cosa giusta prima che sia troppo tardi?

La mia recensione
A volte può capitare d’immaginare una realtà alternativa, in cui la nostra vita sembra essere più felice. Beth si ritroverà a veder realizzate le sue fantasie, ma a un prezzo terribile. In fondo il fatto di avere un amico immaginario come Peter l’ha aiutata a superare alcuni momenti difficili, ma scoprire che forse lui può essere reale le sconvolge non poco la vita.

In poco tempo infatti apprende delle informazioni particolari sulla sua famiglia e sulle sue capacità, che la rendono vulnerabile agli attacchi di gente poco raccomandabile e senza scrupoli. Anche noi rimaniamo spiazzati per come la vicenda evolve velocemente, senza lasciarci il tempo di digerire alcune novità.

Assistiamo a increduli fughe rocambolesche, salti tra dimensioni, gente ferita e tradimenti. Beth si adatta decisamente troppo in fretta, anche se la sua vita sta cambiando con un ritmo vertiginoso. Sembra quasi che la profondità dei suoi sentimenti, che non avremmo messo in dubbio nei primi capitoli, lasci spazio a una leggerezza e frivolezza che stona con il personaggio. Anche il rapporto con Peter perde quella sincerità delle prime pagine, cosa che secondo me spezza in parte il legame speciale che li univa.

La trama rimane però avvincente, spingendoci a leggere fino in fondo la storia per scoprire qualche dettaglio in più sul Dono di Beth e sulle sue conseguenze. Anche se al momento non è stato pubblicato un seguito, molti interrogativi sono rimasti irrisolti. Il ruolo del fratello, per esempio, non è del tutto chiarito, considerando la sua assenza per anni e i segreti che ha mantenuto durante questo periodo. Speriamo quindi di veder comparire, prima o poi, un secondo volume che riprenda le avventure di Beth e della sua famiglia.

Consigliato a: chi non ha paura di affrontare l’ignoto.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Fantasy
Titolo: La linea sottile
Autore: Denise Aronica
Lunghezza: 240 pagine
Edizione: Copertina flessibile
Ebook

Goodreads

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...