L’orologiaio di Filigree Street – [Natasha Pulley]

L'orologiaio di Filigree Street

Trama: Nella Londra vittoriana di fine Ottocento, l’impiegato telegrafista Nathaniel Steepleton scopre che la propria casa è stata scassinata e che un misterioso orologio da taschino, caldo al tatto e impossibile da aprire, gli è stato lasciato sul letto. Nathaniel si mette così in cerca dell’orologiaio e lo rintraccia in Mr. Mori, l’artigiano giapponese di Filigree Street, capace di prevedere il futuro. Presto Nathaniel scoprirà che il proprio destino e quello di Mori sono strettamente collegati.

La mia recensione
Ammetto che questo libro mi ha spiazzata, mi aspettavo una storia intricata e misteriosa e invece spuntano a sorpresa dei congegni meccanici ultra precisi. L’incontro tra un inglese e un giapponese è l’evento centrale della storia, che nasconde risvolti inaspettati e una dolcissima storia d’amore.

Nathaniel è il primo personaggio che conosciamo. E’ un tranquillo telegrafista, che passa la sua vita a inviare soldi alla sorella, senza aver nessun vero interesse al di fuori del lavoro. In realtà scopriamo che ha un lato della sua personalità represso, che ha sacrificato per il bene della sua famiglia. Sotto sotto infatti è un artista, con un animo sensibile e curioso. Mi è piaciuto molto come personaggio, leale con i suoi amici e desideroso di vedere la giustizia trionfare.

Mori invece è un vero artigiano del fantastico. Costruisce dei meccanismi perfetti e molto eleganti, dedicati esclusivamente alla persona che li deve ricevere. La comparsa di Mori nella storia aggiunge quel tocco di soprannaturale che rende il mistero ancora più fitto. E’ un personaggio difficile da comprendere, che cambia seguendo la trama e non seconda una crescita interiore. La sua abilità speciale infatti lo rende tremendamente suscettibile a ogni singolo avvenimento, rischiando di trasformarlo in poche pagine in un’altra persona.

L’intera vicenda si svolge in una Londra dilaniata da una serie di attentati, in cui Nathaniel si ritrova coinvolto suo malgrado. Senza questo alone misterioso non ci sarebbe stato alcun incontro tra i due. Ma allo stesso aggiunge un po’ di adrenalina alla trama, introducendo anche alcuni personaggi secondari, che però non riescono a reggere il confronto con I due protagonisti. Il giusto equilibrio tra indagini e scoperte rimane costante per tutto il libro. I dialoghi, ma anche le scene di tranquillità, sono ben descritti e sono in grado di rendere magico ogni momento descritto. Meno male che ci sarà un seguito, perché non vedo l’ora di leggere altre avventure di questo duo.

Consigliato a: chi crede che nel mondo ci siano specie ancora da scoprire.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Fantasy
Titolo: L’orologiaio di Filigree Street
Autore: Natasha Pulley
Serie: L’orologiaio di Filigree Street [1]
Lunghezza: 334 pagine
Edizione: Ebook
Cartaceo
Editore: Bompiani

Goodreads

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.