Pagine Future #8 – 2017

Nuove uscite da leggere nei prossimi mesi

Il Principe dei GhiacciAcqua PassataL'unica figliaGiorni nel blu

Il Principe dei Ghiacci
Il Principe dei Ghiacci di Morgan Rhodes
Perchè leggerlo: nel gioco del potere bisogna stare attenti a non farsi bruciare dagli avversari
Pubblicato il: 13 Aprile 2017
Genere:FantasyGoodreads
Acqua Passata
Acqua Passata di Valeria Corciolani
Perchè leggerlo: può una colf essere l’emento vincente di un’indagine particolare?
Pubblicato il: 18 Aprile 2017
Genere:GialloGoodreads
L'unica figlia
L’unica figlia di Anna Snoekstra
Perchè leggerlo: fingere di essere un’altra persona può comportare molti problemi, soprattutto se si tratta di una ragazza scomparsa
Pubblicato il: 20 Aprile 2017
Genere:MisteroGoodreads
Giorni nel blu
Giorni nel blu di Mary Calmes
Perchè leggerlo: al cuore non si comanda, anche se può complicare la vita lavorativa
Pubblicato il: 11 Aprile 2017
Genere:RomanticoGoodreads

W…W…W… Wednesdays #108

W...W...W... Wednesdays
W…W…W… Wednesdays è stato creato da MizB di ShouldBeReading

What are you currently reading?
Cosa stai leggendo?

Draconis Cor - Libro Primo

What did you recently finish reading?
Cosa hai appena finito di leggere?

Opposition (Lux, #5) La resa dei conti tra Luxen e umani è finalmente arrivata. Katy dovrà affrontare le sue paure peggiori per riuscire a sopravvivvere e a crearsi un futuro insieme a Daemon.

CONSIGLIATO:

Lettura consigliata

Scopri le letture consigliate Lettura consigliata oppure non all’altezza delle aspettative Lettura non consigliata.

What do you think you’ll read next?
Quale sarà la tua prossima lettura?

Blu (La Trilogia del Maremoto Vol. 1)Una valigia piena di sogni

Quali sono le vostre ultime letture?

Il mondo del ghiaccio e del fuoco – Il regno dei Draghi e i re Targaryen

Il mondo del ghiaccio e del fuocoDopo aver analizzato le cronache dell’atà antica, iniziavmo ad affrontaree una parte della storia che scolpisce in profondità i Sette Regni.

Scopriamo così la casata dei Targaryen, che esordisce senza tanto trambusto. Infatti inizialmente non erano famosi o importanti a Valyria, troppo deboli per riuscire ad imporsi sulle altre famiglie. Ma, dopo il Disastro, il loro potere aumente a dismisura. Sono gli unici sopravvissuti tra i dominatori dei dreghi, potendo così sfruttare la loro potenza di fuoco senza avere oppositori.

Il mondo del ghiaccio e del fuoco

Le loro gesta sono raccontate tramite documenti storici, arrivati ai maestri dell’epoca attuale solo in minima parte. Il perchè i frammenti di questi libri siano così rovinati verrà svelato nel capitolo dedicato a Re Baelor I il Benedetto. Di lui abbiamo sentito parlare solo bene nelle Cronache, ma in realtà veniamo a sapere di alcuni dettagli non proprio edificanti sul suo conto. Ha rinchiuso le sue stesse sorelle per evitare che fossero corrette dal mondo e ha decretato il rogo di molti libri. Di certo non è proprio una persona pia e pure come la ricordano alcuni personaggi.

Stemma TargaryenLa conquista dei Targaryen è impetuosa e segue diverse ondate. Sono guerriere orgogliosi, che non si piegano di fronte alle asperità. La loro spina nel fianco è rappresentata da Dorne, l’unico regno che non si sottomette ma tenta in tutti i modi di difendere la loro indipendenza. Non sono spaventati dai draghi, che sono l’arma migliore di Targaryen, o dalla prosettiva di rimanere isolati. Per questo ogni volta che sono sotto attacco non si può fare a meno di fare il tifo per loro.

Balerion il dragoI draghi stessi sono protagonisti delle cronache, dimostrando la loro potenza e a volte il loro attaccamento ai cavalieri che li cavalcano. Sono delle bestie incredibili, che suscitano grande ammirazione. Un po’ dispiace leggere della triste fine a cui sono condannati, visto che la causa è una lotta interna alla famiglia Targaryen. Gli uomini non mostrano un minimo di rimorso nel rischiare la vita di questi animali, che non sono solo il simbolo della loro casata, ma anche il fulcro del loro potere. Infatti dopo la scomparsa dell’ultimo drago, in molti rimpiageranno di non avere al proprio fianco un animale del genere, anche solo per sottomettere più facilemtne i proprio avversari.

Stemma Targaryen Molti sovrano si distinguono per l’occhio di riguado verso il popolo o per le leggi promulgate al fine di regnare più pacificamente. Scopriamo così un lato dei Targaryen che è rimasto un po’ in secondo piano nelle Cronache. Non solo solo pazzi assassini, che intrattegono relazioni incestuose tra fratelli e sorelle. Sono stati abili regnanti, in grado di unificare una terra divisa e di promuovere le arti e le cultura. E’ vero che nella loro dinastia ci siano alcuni esponenti non proprio brillanti, le cui gesta sono crudeli o stupide, ma nel complesso il loro regno sembra essere solido. Tutte le minaccie maggiori sono interne alla casata, che rimane litigiosa e assetata di potere. Le donne stesse della stirpe non si fanno problemi a tramare nell’ombra, ma purtroppo nessuna riuscirà a salire sul trono.

Stupisce come la casata Baratheon sia sempre presente, con posizioni di rilievo, a fianco di diversi re. Gli Stark appaiono più defilati, come come i Lannister. Il fatto che sia stato proprio Robert a innescare una rivolta quindi assume un significato aggiuntivo, visto che per secoli i membri della sua casata hanno servito fedelmente i Targaryen.

[Continua…]

Gli stemmi Targaryen sono tratti da Wikipedia e Fernando Estel (Own work).
Le immagini dei draghi sono tratte da Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco – Wiki

Di metallo e stelle – [Luca Tarenzi]

Di metallo e stelle

Trama: Milano, 1499.
Il Castello Sforzesco è sotto assedio, fuori dall’esercito francese e dentro da un assassino che nessuno può vedere o fermare.
La tranquilla esistenza di Giacomo, giovane apprendista di Leonardo da Vinci, viene all’improvviso sconvolta dai segreti blasfemi del suo maestro, che riportano alla luce enigmi, misteri alchemici, veleni e, soprattutto, presenze mostruose.
Salvare la sua amata Cecilia dalle grinfie del Duca di Milano si trasforma in un’impresa quasi impossibile di fronte alla folle missione che il caso pare avergli affidato: fermare una creatura che non dovrebbe esistere fuori dagli incubi, ma che sembra ben intenzionata a togliergli tutto ciò che ha importanza nella sua vita.

La mia recensione
Leonardo da Vinci è stata una delle menti più geniali del passato. E se le sue idee fossero state più rivoluzionarie di quanto immaginiamo? Ecco che prende forma l’idea per questo romanzo, narrata dal giovane Giacomo, l’apprendista di Leonardo.

Il ragazzo è intelligente e curioso, bravo nel dipingere e nel seguire le direttive del suo maestro. E’ però anche molto impetuoso, soprattutto nei sentimenti, visto che arriva a innamorarsi della favorita del duca di Milano. Sa che Leonardo non condivide con lui tutti i suoi segreti, ma non riesce a rinunciare alla sua curiosità quando alcuni incidenti strani iniziano a tormentare la vita all’interno del Castello Sforzesco. E’ un sognatore anche lui, perché immagina una vita migliore insieme alla sua amata, ma al tempo stesso non riesce a staccarsi completamente dal maestro, che considera un padre a tutti gli effetti.

La vita all’interno del Castello è ben descritta, arricchita da alcuni aspetti misteriosi come i passaggi segreti. Il fatto che la città a un certo punto sia sotto assedio aggiunge altra tensione alla vicenda. Si sente lo scorrere inesorabile del tempo e non si riesce a decidere se la minaccia maggiore sia rappresentata dai soldati pronti all’attacco o dal demone misterioso che colpisce di notte.

L’alchimia è parte fondamentale della storia. I suoi principi sono spiegati pian piano, svelato dallo stesso Giacomo che tenta di capire cosa stia succedendo realmente nella sua vita. Nel libro la grande mente di Leonardo è riuscita ad analizzare i metalli e l’influenza dei pianeti su di essi, raggiungendo traguardi incredibili. L’autore riesce così a coniugare una figura storica con le parti inventate in maniera perfetta, senza creare discrepanze. Leonardo e Giacomo si muovo infatti come uomini del loro tempo, guidati da intuizioni e credenze popolari, senza risultare mai anacronistici. La storia ha una costruzione perfetta, con un finale elegante e degno dei capitoli che lo precedono.

Consigliato a: chi vuole immaginare un passato pieno di idee incredibili.

Voto:
Stelle 5

Genere:
Storico
Titolo: Di metallo e stelle
Autore: Luca Tarenzi
Lunghezza: 258 pagine
Edizione: Copertina rigida
Ebook
Editore: Gainsworth Publishing

Goodreads

Il principe della nebbia – [Carlos Ruiz Zafón]

Il principe della nebbia

Trama: Corre l’anno 1943; nella casa in cui si è trasferita la famiglia Carver per sfuggire alla guerra, in un piccolo paesino sulle sponde dell’Atlantico, è avvenuta la morte accidentale dei precedenti inquilini. Accidentale? Il figlio dei Carver, Max, avverte una presenza minacciosa: le sue ricerche lo porteranno sino al “Principe della nebbia”, figura diabolica e ipnotica: ora sinistro pagliaccio, ora serpente marino, ora impalpabile figura di nebbia che aleggia nei vicolo oscuri del paese. Un clima di inquietudine e di mistero avvolge il protagonista e il lettore.’

La mia recensione
Il passato può essere terribile e rendere oscuro anche il presente. Ma se la colpa è di un personaggio inquietante, che minaccia le esistenze di un’intera famiglia, allora è necessario intervenire in ogni modo per salvare più persone possibili.

Max si ritrovo catapultato in un paesino sperduto, lontano da casa, in cui deve ricostruirsi la vita. L’idea di trasferirsi per sfuggire alla guerra è dei suoi genitori, ma non hanno messo in contro i pericoli nascosti che si annidano nella nuova casa. Insieme a sua sorella maggiore dovrà affrontare un personaggio oscuro, che sta aspettando la sua vendetta da molto tempo.

Tutta la storia è incentrata su alcuni avvenimenti del passato e la famiglia di Max è una vittima innocente che purtroppo viene travolta dalle circostanze. La casa infatti è stata teatro di una tragedia, ma non è ben chiaro cosa sia accaduto realmente. In questo gioco di mezze verità e bugie a fin di bene, Max dovrà scoprire cosa sia successo veramente al figlio dei precedenti inquilini e in che modo lui sia coinvolto.

Oltre al mistero e alle indagini per svelarlo, il libro racchiude una riflessione sull’adolescenza e sulle emozioni che si provano. Max infatti vuole dimostrare alla sua famiglia che sa badare a sé stesso, ma senza rinunciare alla sicurezza che i suoi genitori gli trasmettono. Sua sorella maggiore invece sta attraversando un periodo difficile, di cui nessuno in famiglia sembra rendersene conto. L’arrivo anche del primo amore non fa che complicare la situazione, visto il pericolo che i ragazzi compiono.

Tutti gli adulti della vicenda, a parte il guardiano del faro, sembrano non notare la minaccia che li circonda. I ragazzi infatti riescono a individuare alcuni indizi sovrannaturali che gli altri tendono a ignorare, provando così a prevedere le mosse del personaggio assetato di sangue nascosto nell’ombra. Sarà abbastanza per riuscire a salvarsi?

Consigliato a: chi apprezza i misteri ben costruiti.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Thriller
Titolo: Il principe della nebbia
Autore: Carlos Ruiz Zafón
Serie: La Trilogia della Nebbia [1]
Lunghezza: 136 pagine
Edizione: Copertina rigida
Copertina flessibile
Ebook
Editore: SEI

Goodreads

Il caso di Tony – [Eli Easton]

Il caso di Tony

Trama: Tutto inizia con Tony DeMarco, un investigatore privato, che per seguire un’indagine sull’omicidio di una giovane donna finge di essere un paziente del dottor Jack Halloran, il terapista che aveva avuto in cura la vittima in una clinica del sesso di Seattle. Non è la prima volta che Tony agisce sotto copertura, ma di certo è la prima volta che ha voglia di stare “sotto le coperte” con un uno dei suoi sospettati. Non ne può fare a meno, Jack Halloran è proprio il tipo di eroe dagli occhi di ghiaccio per cui ha sempre avuto un debole. Ma dovrà provare l’innocenza di Halloran e riuscire a non far scoprire il suo piano, prima di farsi avanti.
Anche il Dr. Halloran ha i suoi problemi da risolvere, primo fra tutti il braccio destro ferito in Iraq quando era un chirurgo al fronte e il disturbo post traumatico da stress che ne è conseguito. La sua attrazione per un nuovo paziente lo confonde, e Tony, il ragazzone italiano con gli occhi da cucciolo, con il suo senso dell’umorismo riesce ad aggirare le sue difese, facendo affiorare in lui cose che credeva ormai dimenticate.
Ma riusciranno il dottore e l’investigatore privato a far sbocciare la loro storia nonostante i segreti che li dividono?

La mia recensione
Un investigatore privato e un medico si incontrano quasi per caso, ma la rete di bugie dietro a cui si nasconde il nostro Tony è così fitta che rischia di rovinare un rapporto che potrebbe diventare perfetto. Il protagonista infatti deve nascondere la sua professione, poiché sta indagando per trovare il vero colpevole di un delitto tremendo. Peccato che incroci sulla sua strada quello che potrebbe essere la sua anima gemella, con cui però non può aprirsi e confidarsi come vorrebbe.

Jack invece è più schivo, chiuso in sé stesso dopo un passato che lo ha traumatizzato. Anche se durante l’orario di lavoro non lo lascia trasparire, vorrebbe avere al suo fianco una persona speciale, da cui tornare ogni sera. Crede che non riuscirà mai a trovare qualcuno che lo desideri fino in fondo, ma non ha fatto i conti con il nostro Tony.

La parte dedicata all’indagine si intreccia con la storia romantica, mostrandoci così la bravura del protagonista nel suo lavoro. Non aspettatevi chissà quale trama complicata, perché il mistero non ti lascia mai con il fiato sospeso. Serve più che altro a fornire un motivo plausibile affinché i due uomini si incontrino, senza essere troppo approfondito.

I dialoghi sono il punto debole del romanzo. Tony infatti è ironico e simpatico quando si perde nei suoi pensieri, ma durante gli scambi di battute con Jack sembra un bambinone. Non si riesce a cogliere la sua energia, la sua voglia di chiudere il caso e conoscere al meglio il dottore. E’ un peccato che proprio i dialoghi siano carenti, perché le interazioni tra il protagonista e la sua famiglia avvengono solo via telefono. I suoi fratelli, nonché sua madre, sembrano essere davvero simpatici e chiassosi. Mi sarebbe piaciuto leggere qualcosa di più anche su di loro.

Consigliato a: chi cerca un dottore sexy e intelligente.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Romantico
Titolo: Il caso di Tony
Autore: Eli Easton
Lunghezza: 122 pagine
Edizione: Ebook
Editore: Triskell Edizioni

Goodreads

Pagine Future #7 – 2017

Nuove uscite da leggere nei prossimi mesi

Storie di una ladyLa sorella segreta Amore in opposizioneThe Glittering Court

Storie di una lady
Storie di una lady di Maya Rodale
Perchè leggerlo: per diventare una lady a volte ci vuole solo un pizzico di romanticismo
Pubblicato il: 05 Aprile 2017
Genere:RomanticoGoodreads
La sorella segreta
La sorella segreta di Tracy Buchanan
Perchè leggerlo: ciò che sappiamo sul nostro passato è reale o no?
Pubblicato il: 13 Aprile 2017
Genere:NarrativaGoodreads
Amore in opposizione
Amore in opposizione di Charlie Cochet
Perchè leggerlo: e se il tuo lavoro si rivelasse in realtà un’amara menzogna?
Pubblicato il: 04 Aprile 2017
Genere:RomanticoGoodreads
The Glittering Court
The Glittering Court di Richelle Mead
Perchè leggerlo: mai fidarsi delle apparenze
Pubblicato il: 19 Aprile 2017
Genere:FantasyGoodreads

W…W…W… Wednesdays #107

W...W...W... Wednesdays
W…W…W… Wednesdays è stato creato da MizB di ShouldBeReading

What are you currently reading?
Cosa stai leggendo?

Opposition (Lux, #5)

What did you recently finish reading?
Cosa hai appena finito di leggere?

Red Rising. Il canto proibito Siete pronti ad avventurarvi tra le sabbie di Marte, inseguendo il sogno di molti pionieri nel rendere abitale il pianeta rosso? Purtroppo, come scoprirà Darrow, non tutte le promesse però sono mantenute dai vertici della società.

CONSIGLIATO:

Lettura consigliata

Solo per sempre tua Cosa sareste disposte a fare per conquistare l’uomo ideale per voi? E a quanti vostri diritti rinuncereste per essere belle e perfette sempre? La società tracciata in questo libro da una risposta abbastanza inquietante a questa domanda.

CONSIGLIATO:

Lettura consigliata

Corsa mortale (Terreno pericoloso, #4) Riuscire a convivere con la persona amata può essere difficile, soprattutto quando il lavoro tende a dividere. Ma quando un incidente mette in pericolo tutta la relazione che si è costruiti insieme, a quel punto vi sembrarà che il mondo vi stia crollando addosso.

CONSIGLIATO:

Lettura consigliata

Scopri le letture consigliate Lettura consigliata oppure non all’altezza delle aspettative Lettura non consigliata.

What do you think you’ll read next?
Quale sarà la tua prossima lettura?

Blu (La Trilogia del Maremoto Vol. 1)Una valigia piena di sogni

Quali sono le vostre ultime letture?

La linea sottile – [Denise Aronica]

La linea sottile

Trama: Quando Beth torna dal college per l’estate nella piccola cittadina di Queen’s Creek, in Arizona, non sa che la sua vita sta cambiare. Senza rendersi conto di come o perché, si ritrova a passare attraverso uno specchio e finisce in un mondo apparentemente simile al suo, ma non del tutto identico. Nella realtà al di là dello specchio, infatti, la madre di Beth, morta suicida anni prima, è viva e vegeta e le appare davanti canticchiando mentre si appresta a fare il bucato. Anche suo fratello maggiore, Joe, scomparso da mesi, si aggira per casa in tutta tranquillità e la sua sorellina più piccola, Amy, da tempo ricoverata in una clinica psichiatrica, sembra stare alla grande. Beth scopre che qualsiasi specchio diventa una porta, sotto le dita di chi, come lei, possiede il Dono. E che attraverso quella porta si può avere accesso a infinite possibilità. Infiniti mondi alternativi. Assieme al suo amico immaginario, Peter, e alla sua migliore amica, Charlie, Beth scoprirà la verità sulla sua famiglia e verrà coinvolta in un qualcosa che si rivelerà essere più grande di lei. Qualcosa che potrebbe mandare in frantumi la sua vita. Riuscirà a vegliare su coloro che ama e, allo stesso tempo, a fare la cosa giusta prima che sia troppo tardi?

La mia recensione
A volte può capitare d’immaginare una realtà alternativa, in cui la nostra vita sembra essere più felice. Beth si ritroverà a veder realizzate le sue fantasie, ma a un prezzo terribile. In fondo il fatto di avere un amico immaginario come Peter l’ha aiutata a superare alcuni momenti difficili, ma scoprire che forse lui può essere reale le sconvolge non poco la vita.

In poco tempo infatti apprende delle informazioni particolari sulla sua famiglia e sulle sue capacità, che la rendono vulnerabile agli attacchi di gente poco raccomandabile e senza scrupoli. Anche noi rimaniamo spiazzati per come la vicenda evolve velocemente, senza lasciarci il tempo di digerire alcune novità.

Assistiamo a increduli fughe rocambolesche, salti tra dimensioni, gente ferita e tradimenti. Beth si adatta decisamente troppo in fretta, anche se la sua vita sta cambiando con un ritmo vertiginoso. Sembra quasi che la profondità dei suoi sentimenti, che non avremmo messo in dubbio nei primi capitoli, lasci spazio a una leggerezza e frivolezza che stona con il personaggio. Anche il rapporto con Peter perde quella sincerità delle prime pagine, cosa che secondo me spezza in parte il legame speciale che li univa.

La trama rimane però avvincente, spingendoci a leggere fino in fondo la storia per scoprire qualche dettaglio in più sul Dono di Beth e sulle sue conseguenze. Anche se al momento non è stato pubblicato un seguito, molti interrogativi sono rimasti irrisolti. Il ruolo del fratello, per esempio, non è del tutto chiarito, considerando la sua assenza per anni e i segreti che ha mantenuto durante questo periodo. Speriamo quindi di veder comparire, prima o poi, un secondo volume che riprenda le avventure di Beth e della sua famiglia.

Consigliato a: chi non ha paura di affrontare l’ignoto.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Fantasy
Titolo: La linea sottile
Autore: Denise Aronica
Lunghezza: 240 pagine
Edizione: Copertina flessibile
Ebook

Goodreads

La maledizione della luna nera – [Karen Marie Moning]

La maledizione della luna nera

Trama: Il segreto di un libro oscuro e dimenticato, una città dove il passato sembra rivivere con forza e il sentimento che unisce i due protagonisti a caccia di verità, sono i giusti ingredienti per il nuovo e attesissimo grande successo della serie Fever di Karen Moning.

Una Dublino piovosa, oscura e inquietante è il teatro di una caccia che si fa sempre più dura e implacabile. MacKayla Lane è ancora sulle tracce del Sinsar Dubh, un libro antico, potentissimo e misterioso, e per cercarlo si è trasformata in una predatrice spietata. Lei è l’unica a poter ‘sentire’ il Libro, e la sua dote attrae inesorabilmente altri cacciatori: Gerico Barrons, dalla sensualità prorompente, che vorrebbe acquisire i poteri magici del Libro, V’lane, dalla bellezza sovrannaturale, e che lo vorrebbe per consegnarlo alla sua Regina, e infine Rowena, la Gran Signora delle veggenti sidhe, la stirpe di cui anche Mac fa parte. A cosa dovrà arrivare Mac per contrastare questa minaccia terribile? Di chi si può veramente fidare? Con i suoi poteri, la sua forza e la sua intelligenza riuscirà a salvare l’umanità e a portare la Luce in un mondo che appare sempre più buio e oscuro?

La mia recensione
Mac sembra essere arrivata al punto in cui ogni briciola di potere può fare la differenza tra la vita e la morte. Ora più che mai deve capire chi siano gli alleati migliori e chi invece rappresenti una minaccia.

Da un lato abbiamo il misterioso Gerico Barrons, che ancora una volta non rivela quasi nulla sulla sua natura. Mac sa che in fondo quest’uomo, se si può definire tale, continuerà a mantenerla in vita finché avrà una sua utilità. Però iniziamo a intravedere che forse prova qualcosa in più per lei, da alcuni momenti di tenerezza che si lascia scappare. Arrivati a questo punto però capiamo bene come qualsiasi debolezza possa essere sfruttata dai loro nemici, che sono disposti a tutto pur di trovare il libro. Contrapposto a Gerico troviamo V’Lane, con la sua sfolgorante bellezza. Non punterei subito su questo individuo come persona di fiducia, ma durante il libro darà prova in un paio di occasioni di tenere a Mac. O perlomeno di trovarla abbastanza interessante da mantenerla in vita. Come essere fatato si sta sforzando parecchio per riuscire a interagire con un’umana, ma ci sono alcuni dettagli che ci fanno capire che in fondo il suo vero obiettivo non è ancora chiaro.

Mac sta cercando di gestire anche i suoi poteri, che sembrano cambiare lentamente. Rispetto alle altre veggenti sidhe non ha la piena comprensione del mondo fatato, ma riesce a essere una guerriera micidiale. Poter maneggiare la lancia le permette di avere un vantaggio sui suoi nemici, ma i pericoli che corre sono sempre troppi. Rowena, che dovrebbe fornirle gli strumenti necessari per capire cosa sta succedendo e per difendersi, si rileva invece una grande delusione. Riesce a commettere un errore dietro l’altro, incurante dei danni che sta causando. Al momento è tra i personaggi che odio di più nella serie, dimostrandosi sempre meschina e interessata al potere.

L’intera vicenda si sviluppa su due piani paralleli: la caccia al libro, che sta diventando sempre più serrata, e una nuova minaccia. Le barriere tra il mondo fatato e quello umano che si stanno sgretolando a poco a poco e sembra che il momento in cui crolleranno del tutto si stia avvicinando sempre più. Il finale del libro mette davvero i brividi e ci fa temere per il futuro di Mac e dei suoi amici.

Consigliato a: chi con coraggio affronta ogni situazione.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Fantasy
Titolo: La maledizione della luna nera
Autore: Karen Marie Moning
Serie: Fever [3]
Lunghezza: pagine
Edizione: Copertina rigida
Ebook
Editore: Leggereditore

Goodreads

Salva