Se ti è piaciuto Il figlio del cimitero di Neil Gaiman…

Il figlio del cimitero di Neil Gaiman dimostra come avere dei fantasmi come famiglia può complicare la vita di qualunque persona, tranne che che per Nobody il protagonista. I suoi insegnanti e protettori lo educano nelle discipline più disparate, ma sarà il contatto con il mondo esterno che farà capire a Nobody alcuni aspetti importanti per il suo futuro. Il valore che attribuisce all’amicizia e alla lealtà è superiore rispetto a quello delle persone comuni, poiché è cresciuto con questi valori ben saldi in mente.

Lo stile è impeccabile, in grado di mischiare divertimento e mistero, tensione e momenti di riflessione. L’autore riesce a trascinarti nelle avventure narrate e a tenerti inchiodato fino alla fine.

Se avete voglia di leggere qualche libro simile, io vi consiglio:
Il figlio del cimitero di Neil Gaiman

Essere trasformati in fantasmi può avere i suoi priveligi, come sembra pensare la protagonista di Ghostgirl di Tonya Hurley.

Una strana nebbia sembra privare dei ricordi tutte le persone colpite, non resta che mettersi in viaggio e scoprire in Il gigante sepolto di Kazuo Ishiguro cosa succederà.

Non bisogna mai fidarsi delle apparenze e delle etichetti che identificano una persona, come scopriamo ne L’Accademia del Bene e del Male di Soman Chainani.

Se dei biglietti iniziassero a comparire predicendo il futuro, vi sentireste smarriti come la protagonista di Quando mi troverai
di Rebecca Stead?

Se il Piccolo Popolo facessa affidamento su di te per battere il loro avversario più spietato, non ci si può certo tirare indietro. E’ la stessa reazione che scatena gli eventi di Summerland di Michael Chabon.

L’indimenticabile estate di Abilene Tucker di Clare Vanderpool ci dimostra che a volte le avventure più belle posso prendere spunto da un dettaglio in apparenza insignificate e trasportarci in un’altra epoca.

Quando degli esseri soprannaturali irrompono nella tua vita, dovresti accettare il tuo destino oppure lottare con tutte le tue forze per sopravvivere come in Il dono delle furie di Elizabeth Miles.

Riuscire a rubare un talismano può essere un’avventura molta difficile, anche per il jinn protagonista di L’amuleto di Samarcanda di Jonathan Stroud.

Vendicarsi di un torto subito può raggiungere dimensioni epiche se chi ti consiglia è un demone senza scrupoli, come accade in La vendetta del diavolo di Joe Hill.

Quando l’ultimo soppruso subito diventa troppo, la vendetta e la capacità di reagine è tremenda come viene raccontato in Topi di Gordon Reece.

Quali tra questi libri vi ispira di più?

Annunci

W…W…W… Wednesdays #136

W...W...W... Wednesdays
W…W…W… Wednesdays è stato creato da MizB di ShouldBeReading

What are you currently reading?
Cosa stai leggendo?

Le pietre magiche di Shannara (La trilogia originale di Shannara, #2)

What did you recently finish reading?
Cosa hai appena finito di leggere?

C'era una volta un principe azzurro Il principe azzurro della favole esiste davvero? Scopriamo l’origne di alcune sue carrateristiche, per riuscire a ritrovare negli uomini moderni l’uomo ideale.

CONSIGLIATO:

Lettura consigliata

Flashforward: Avanti nel tempo Il futuro non è più così incerto, o almeno così sembra dopo un esperimento del CERN che scatena una nuova rivelazione nella mente di tutti gli uomini. Tramite le teorie dei due scienziati protagonisti, coinvolti in prima persona fin dall’inizio, siamo pronti ad addentrarci tra teorie fisiche e invenzioni incredibili.

CONSIGLIATO:

Lettura consigliata

Risvegliami I mutaforma sembrano voler integrarsi nella società, ma alcune tradizioni sono dure a morire. Ne sa qualcosa Zev. che deve lottare per mantenere la sua autorità e al tempo stesso farsi amare dal suo migliore amico.

CONSIGLIATO:

Lettura consigliata

Scopri le letture consigliate Lettura consigliata oppure non all’altezza delle aspettative Lettura non consigliata

What do you think you’ll read next?
Quale sarà la tua prossima lettura?

The Bourne Identity: Un nome senza voltoHouse of Cards

Quali sono le vostre ultime letture?

Pagine Future #24 – 2017

Nuove uscite da leggere nei prossimi mesi

La battaglia delle tre coroneSleeping Beauties La figlia modelloIl debito

La battaglia delle tre corone
La battaglia delle tre corone di Kendare Blake
Perchè leggerlo: l’amore fraterno può venire meno a causa della sete di potere.
Pubblicato il: 02 Novembre 2017
Genere:fantasyGoodreads
Sleeping Beauties
Sleeping Beauties di Stephen King, Owen King
Perchè leggerlo: per scoprire come due maestri dell’horror possono stravolgere le favole.
Pubblicato il: 21 Novembre 2017
Genere:HorrorGoodreads
La figlia modello
La figlia modello di Karin Slaughter
Perchè leggerlo: un crimine violento può gettare luci inquietanti sul proprio passato.
Pubblicato il: 09 Novembre 2017
Genere:ThrillerGoodreads
Il debito
Il debito di Glenn Cooper
Perchè leggerlo: la ricerca di un vecchio documento si tinge di oscuri presagi per la Chiesa.
Pubblicato il: 06 Novembre 2017
Genere:MisteroGoodreads

Il rosso di Marte – [Kim Stanley Robinson]

Il rosso di Marte

Trama: Per secoli, le aride e desolate lande del pianeta rosso, sferzate da tempeste di sterile sabbia, hanno rappresentato per il genere umano la nuova frontiera della conquista interplanetaria. Ora, nell’anno 2026, un gruppo di cento coloni è pronto a compiere l’impresa: raggiungere Marte e trasformarlo in una nuova Terra. Per alcuni, Marte è la meta ultima di una vita votata alla conoscenza e al coraggio, per altri è solo un’opportunità di arricchimento, per altri ancora è un’imperdibile occasione di progresso nella scienza. I piani della missione prevedono di far orbitare intorno al pianeta enormi specchi che amplifichino la luce del Sole sulla superficie, di cospargere le calotte polari di una polvere scura che catturi il calore e faccia sciogliere il ghiaccio, di costruire tunnel titanici che veicolino gas incandescenti che producano un aumento della temperatura. Eppure, nonostante gli sforzi titanici e le risorse messi in campo, qualcuno sarà disposto a combattere fino alla morte per evitare che Marte diventi qualcosa di diverso da quello che è sempre stato.

La mia recensione
Colonizzare Marte è una sfida collettiva, non può essere un’impresa di un solo uomo. E’ questa la base del romanzo che ci troviamo di fronte, che ci mostra le varie sfaccettature di tutte le persone coinvolte.

Attraverso diversi punti di vista affrontiamo prima il viaggio nello spazio, che sembra essere abbastanza tranquillo e monotono. La vera avventura inizia una volta atterrati sulla superficie del pianeta. Le diverse idee su come debba essere il futuro dei coloni non riescono a trovare una conciliazione comune, ma si capisce che si arriverà allo scontro. Non esistono solo due anime in questa rivolta lenta e inesorabile, ma ci sono diverse sfaccettature. C’è chi vorrebbe conservare il pianeta senza alterarlo troppo per l’intervento umano, chi invece vorrebbe terraformarlo per renderlo più abitabile e chi invece vuole trarne più profitto possibile.

Tra tutti i personaggi coinvolto John Boone è quello più poliedrico, che subisce più cambiamenti possibili. Inizialmente sembra essere una persona priva di sentimenti, che mira unicamente a un interesse personale. Vuole avere un’importanza particolare, essere ricordato a lungo per i meriti sul campo. Pian piano che lo conosciamo però diventa più umano, non è solo spinto dalle ambizioni. Rispetto agli altri personaggi mi è sembrato un po’ incompreso, perché anche quando s’impegna a fondo la gente ricerca sempre un secondo fine che potrebbe aver avuto.

Il pianeta fa da sfondo all’intera vicenda, maestoso e silenzioso. La sua calma è sconvolta dall’arrivo degli esseri umani. In parte è studiato e analizzato, per scoprirne il passato e ricercare eventuali micro-organismi. Ma soprattutto è sfruttato per ricreare una nuova casa per l’uomo, che tende a rimodellare l’intero pianeta secondo le sue esigenze.

Ogni capitolo ha un ritmo diverso e un punto di vista particolare, che ci mostra un lato nuovo della vicenda. Lo scorrere del tempo è inesorabile, nonostante la distanza tra la Terra e Marte renda le comunicazioni difficoltose. I coloni però sono abbastanza indipendenti e vogliono accrescere questo loro potere. Potremo scoprire i loro piani solo leggendo l’intera trilogia.

Consigliato a: chi apprezza le storie corali.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Fantascienza
Titolo: Il rosso di Marte
Autore: Kim Stanley Robinson
Serie: Trilogia di Marte [1]
Lunghezza: 476 pagine
Edizione: Copertina flessibile
Ebook
Editore: Fanucci Editore

Goodreads

Io sono Alfa – [Patrick Fogli]

Io sono Alfa

Trama: La prima bomba scoppia davanti a una scuola elementare, mentre i bambini entrano. La seconda bomba scoppia poco dopo, quando arrivano le ambulanze e i soccorsi. Dopo, qualcuno nota un segno sul muro. Una lettera greca. Alfa. È solo l’inizio. Paolo è un giornalista, uno cinico, uno curioso, uno spregiudicato e vuole cercare e capire. Francesca è un chirurgo, una madre a cui muore una figlia, a cui muore il marito e non può non odiare e fuggire. Gualtiero è un politico, un uomo serio, sincero, isolato, uno che ha paura di quello che sente. Perché non finirà. Gli attentati continuano, sempre più crudeli e assurdi. Senza mai una rivendicazione. Solo uomini vestiti di nero e irriconoscibili. E quella lettera. Alfa.

La mia recensione
Se foste privati della certezza di vivere al sicuro, se perfino i bambini diventassero delle vittime mentre vanno a scuola, come vi sentireste? L’intero romanzo si basa proprio su questo concetto, togliendo le basi dalla società che conosciamo e gettando nel terrore un’intera nazione.

La storia segue le vite parallele di un giornalista, una madre e un politico, che si ritrovano ad affrontare dei momenti terribili in seguito agli attacchi. Il giornalista è alla ricerca della verità, per capire che tipo di persone ci siano dietro agli assassini, quale sia il loro movente e fino a che punto si spingeranno. La madre invece dovrà affrontare un grave lutto in famiglia, ricostruendo così la sua vita e cercando un po’ di tranquillità. Il politico occupa invece una zona non proprio piacevole. Fino a che punto è colpa della classe dirigente e cosa bisogna fare per rimediare agli errori del passato?

Il giornalista è il personaggio che mi è piaciuto di più. Non si arrende mai, cerca di affrontare la situazione rimanendo neutrale anche quando degli innocenti sono tra le vittime. Non tenta di prevedere la prossima mossa, perchè capisce fin da subito che è quasi impossibile. Il primo passo da affrontare è capire chi sia veramente il nemico e quali motivazioni li spinga ad agire.

Il ritmo non è troppo serrato, ma si prova una tensione continua. Si avverte nell’aria quando potrebbe arrivare il prossimo attentato e si vorrebbe avvertire tutti i personaggi di scappare lontano e mettersi al riparo. Nessuno può veramente sentirsi al sicuro, perché tutti sono dei possibili bersagli. La paura diventa parte integrante della vita di tutti giorni, rendendo difficile qualsiasi rapporto con l’esterno. La reazione della gente diventa quasi istintiva, andando a limitare i propri diritti e accogliendo con sollievo l’intervento delle forze speciali. Alfa può portare veramente alla fine della democrazia?

Consigliato a: per chi non si spaventa di fronte all’ignoto.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Thriller
Titolo: Io sono Alfa
Autore: Patrick Fogli
Lunghezza: 240 pagine
Edizione: Copertina rigida
Ebook
Editore: Frassinelli

Goodreads

Miss Strega – [Eva Ibbotson]

Miss Strega

Trama: Nel grande concorso per streghe il primo premio per la magia più sbalorditiva è diventare la sposa di un genio della magia nera, l’affascinante giovane mago Arriman. Ognuna compare con il suo aiutante, il suo famiglio: la signorina Naufragio, ex sirena e ora pescivendola, ha un polipetto, Ethel Truogolo un maiale, le gemelle Nancy e Nora Urlòn due galline identiche, Mamma Sanguisuga, ormai vecchia e svanita che ama trasformarsi in un tavolino da caffè e poi non riesce più a ritrasformarsi, una scatola piena di larve bianche. Le magie si susseguono, ma è la diabolica Madame Olympia che esegue quella più terrificante: topi, topi, topi che si mangiano l’un l’altro. E la povera Belladonna, che sa solo fare magie bianche? È vero che ha il verme Bobi per famiglio, però…

La mia recensione
Se per conquistare l’uomo amato bisognasse fare la magia più nera del mondo? Belladonna, una strega bianca fin dalla nascita, si trova davanti a un gran problema: rinnegare la sua natura per dare ascolto al suo cuore. Per la protagonista questo diventa alquanto difficile, poiché si è innamorata di Arriman, lo stregone più oscuro che abbia mai conosciuto. La ragazza però non si perde d’animo ed è disposta a fare grandi sacrifici pur di raggiungere il suo obiettivo.

Il suo desiderio di essere parte di un gruppo ed essere accettata anche se diversa dagli altri si fa sentire fin da subito nella storia. Non è l’unica però a voler formare una famiglia su cui contare. Anche il giovane Russ, orfanello che aiuterà Belladonna nella storia, non vede l’ora di avere qualcuno che si prenda cura di lui e che gli voglia bene. Entrambi i personaggi hanno avuto un passato difficile, sbeffeggiati dalle persone che avevano intorno, ma non vogliono arrendersi e non rinunciano ai loro sogni.

Come possibili contendenti per il cuore di Arriman troviamo un gruppo di streghe alquanto sgangherato. Sono identificate da un tratto distintivo, come l’essere discendenti di sirene oppure avere un’affinità con la terra, che le rendono davvero buffe. L’unica che incute un vero timore è madame Olimpia, che fin dalla sua introduzione rappresenta un pericolo per tutti. E’ una donna crudele e senza cuore e lo si intuisce anche dalle magie che pratica. Non si risparmia colpi bassi e sotterfugi per ostacolare le sue avversarie e sarà un pericolo costante per Belladonna.

La protagonista, oltre al piccolo Russ e al suo famiglio Bobi, potrà però contare sull’aiuto inaspettato di altri personaggi. Molti, infatti, rimangono affascinati da questa ragazza dolce e sempre disponibile ad aiutare, che non si lamenta mai anche per i compiti più ingrati. E’ come se fosse una Cenerentola con poteri magici, dobbiamo solo sperare che riesca a raggiungere anche lei il suo lieto fine.

Consigliato a: chi crede che alcune streghe siano affascinanti.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Fantasy
Titolo: Miss Strega
Autore: Eva Ibbotson
Lunghezza: 237 pagine
Edizione: Copertina flessibile
Editore: Salani

Goodreads

Le letture del mese – Novembre 2017

Letture del mese

The Bourne Identity The Bourne Identity: Un nome senza volto (Jason Bourne #1) di Robert Ludlum è un thriller con un protagonista molto pericoloso.

 

DuneDune di Frank Herbert ci porta all’inizio di una guerra su un pianeta lontano.

I giochi e le sfide

House of CardsPer la sfida Libri e TV mi piacerebbe leggere House of Cards di Michael Dobbs

Io sono AlfaPer la sfida Alphabet challenge ho intenzione di leggere L’ultimo cacciatore di libri di Matthew Pearl

L’angolo delle serie

Il tesoro di Gengis KhanIl tesoro di Gengis Khan di Clive Cussler è il diciannovesimo libro della serie avventurosa Le avventure di Dirk Pitt

Una principessa per due reUna principessa per due re di Philippa Gregory è il quinto libro della serie storica La guerra dei cugini

W…W…W… Wednesdays #135

W...W...W... Wednesdays
W…W…W… Wednesdays è stato creato da MizB di ShouldBeReading

What are you currently reading?
Cosa stai leggendo?

Flashforward: Avanti nel tempo

What did you recently finish reading?
Cosa hai appena finito di leggere?

Il colore della magia (Mondo Disco #1 - Scuotivento #1)Può un mago fifone, poco avvezzo alla magia e sbeffeggiato da tutti diventare un eroe? La risposta è decisamente no, ma Scuotivento, il protagonista del libro, ci morir dal ridere nelle sue avventure.

CONSIGLIATO:

Lettura consigliata

La futura regina (La guerra dei cugini #4)Anna Neville è stata una regina abbastanza sfortunata. Salita al trono dopo il regno sfavillate di Edoardo IV e della regina Elisabetta Woodville, si ritrova a dover gestire un paese che sogna la pace ma è costantemente minacciato da rivolte.

CONSIGLIATO:

Lettura consigliata

Scopri le letture consigliate Lettura consigliata oppure non all’altezza delle aspettative Lettura non consigliata

What do you think you’ll read next?
Quale sarà la tua prossima lettura?

The Bourne Identity: Un nome senza voltoLe pietre magiche di Shannara (La trilogia originale di Shannara, #2)

Quali sono le vostre ultime letture?

Breviarium – Ottobre 2017

Abbiamo parlato di…

Recensioni

Fantasy

Horror

Mistero

Thriller

Umoristico

Le recensioni con Libro consigliato sono le letture consigliate.

Rubriche
Siete curiosi di sapere cosa sto leggendo in questo periodo e quali romanzi ho appena concluso? Seguite allora la rubrica W…W…W… Wednesdays, pubblicata ogni Mercoledì, per un breve commento sui libri letti, da leggere e in lettura.

In alternativa nella rubrica Le letture del mese troverete i libri che più mi ispirano per questo mese.

Potete trovare i consigli di lettura su ultime uscite, libri stravaganti e particolari nelle Pagine Future: #21, #22 e #23, con un triplo appuntamento.

Se volete preparavi alla notte più paurosa dell’anno, ecco a voi i miei consiglio con Halloween Book Tag.

Il 14 e 15 Ottbre a Milano si è svolta la manifestazione Stranimondi 2017: scoprite gli articoli dedicati agli incontri e agli autori presenti.

Sfide
Scoprite a che punto siamo con le sfide del 2017, nello speciale dedicato al mese di Ottobre.

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve – [Jonas Jonasson]

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve

Trama: Allan Karlsson compie cento anni e per l’occasione la casa di riposo dove vive intende festeggiare l’evento: Allan, però, è di un’altra idea e decide di punto in bianco di scappare. Con le pantofole ai piedi scavalca la finestra e si dirige alla stazione degli autobus. Lì ruba la valigia a un giovane biondo dall’aria feroce, sale sul primo autobus che gli capita e inizia così, sbarcando in uno sperduto villaggio svedese sconosciuto, una serie esilarante di equivoci e di incontri…

La mia recensione
Allan è un vecchio eccentrico che ha avuto una vita movimentata. Il fatto che stia per compiere cento anni non lo fa rassegnare a rimanere in una casa di riposo, ma ci trasporta con lui in un’avventura incredibile.

Ci si affeziona subito a questo vecchietto arzillo, che ha avuto la fortuna, o in alcuni casi sfortuna, di incontrare un sacco di personaggi importanti lungo la sua vita. Da Truman a Stalin, fino a De Gaulle durante le rivolte del 68, Allan ha attraversato la storia del Novecento senza perdersi neanche un avvenimento importante. Peccato che lui non se ne sia mai accorto e abbia sempre affrontato la vita seguendo delle sue regole personali precise. Prima di tutto non gli è mai interessata la politica, nonostante si sia più volte incontrato con personaggi di spicco. E poi la sua passione per l’acquavite ha condizionato alcune sue scelte, sia nel bene che nel male.

Anche nel presente Allan non riesce a rimanere tranquillo e si trova invischiato tra una banda di criminali, un ladro incallito e un poliziotto che vorrebbe solo svolgere il suo lavoro senza complicazioni. Preparatevi quindi a grandi risate nello scoprire tutte le situazioni esilaranti in cui si può cacciare un vecchietto desideroso di godersi la vita.

Insieme con lui scopriremo altri personaggi interessanti, ognuno con un sogno nel cassetto e un passato alquanto strano. Anche loro si sentono pronti ad affrontare una nuova sfida, che li trascina finalmente lontano dalla noia quotidiana e dai piccoli problemi che costellano le loro vite. Il viaggio non riguarda grandi spostamenti, ma è più spirituale e interiore. Il confronto con idee diverse dal solito, personalità eccentriche e imprevisti al limite dell’impensabile sono l’ideale per riuscire a crescere e trovare un nuovo equilibrio. Con una compagnia del genere però si potrebbe affrontare qualsiasi sfida!

Consigliato a: chi non si perde mai d’animo anche con il passare del tempo.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Umoristico
Titolo: Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve
Autore: Jonas Jonasson
Lunghezza: 450 pagine
Edizione: Copertina rigida
Copertina flessibile
Editore: Bompiani

Goodreads