Il giardino dei nuovi inizi – [Nora Roberts]

Il giardino dei nuovi inizi

Trama: Lo storico albergo di Boonsboro, nel Maryland, ha visto succedersi guerre e momenti di pace, periodi prosperi e tempi difficili, ha cambiato gestione in diverse occasioni e si è persino vociferato che fosse infestato dai fantasmi. E ora nuovi cambiamenti sono in vista…
Non solo perché i fratelli Montgomery e la loro eccentrica madre hanno deciso di ristrutturarlo, ma anche perché il nuovo progetto coinvolgerà le vite di molti… Un’ondata di sorprese travolgerà l’intera cittadina, e quando un tocco di rosa si affaccia all’orizzonte, portando una ventata di novità, nessuno dei tre fratelli verrà risparmiato.
Ma c’è un altro progetto in cui Beckett Montgomery si è gettato a capofitto: fare innamorare la donna che sta aspettando di baciare da quando aveva quindici anni..

La mia recensione
Preparatevi per una lenta seduzione durante la ristrutturazione di un albergo con camere incentrate sulle coppie più famose della letteratura. Come se non bastasse questa alta dose di dolcezza, ci mette lo zampino anche un fantasma alquanto bizzarro.

Troviamo tre fratelli, uno più bello e in gamba dell’altro, che stanno portando avanti una ristrutturazione incredibile. Un vecchio albergo al centro del paese è il loro obiettivo e sono pronti a tutti pur di renderlo accogliente e confortevole. La cosa particolare è che già nelle prime pagine si avverte la presenza di un fantasma, una donna che sembra sorvegliare i loro lavori. Non è maligna o dispettosa, ma sembra solamente un’osservatrice, quasi a volersi accettare che l’albergo possa tornare allo splendore di un tempo.

Il protagonista di questo primo libro è Beckett, l’architetto del gruppo. La sua supervisione dei lavori è affiancata dal lento corteggiamento che sta facendo a Clare. La donna è stata la prima ragazza di cui si era innamorato ai tempi del college. Il suo amore è rispettoso, sa che Clare è una donna indipendente, essendo madre di tre ragazzi e vedova di un militare. Ma al tempo stesso vorrebbe farle capire che può fidarsi di lui, poiché vuole solo starle a fianco e sostenerla nel momento del bisogno.

Beckett ha un rapporto stretto con gli altri due fratelli. Insieme si sono immersi nella ristrutturazione e, piccole litigate a parte, sono pronti ad aiutarsi sempre. La madre mi è sembrata un po’ distante, non tanto sul piano affettivo, ma quanto sulla vita di tutti i giorni. Tende a inseguire i suoi sogni, senza pensare al carico di lavoro aggiuntivo cui sta sottoponendo i suoi figli. Tutti sono abituati a questo suo modo di agire, ma credo che sarebbe stato più utile se qualcuno avesse tentato di fermarla almeno una volta.

La storia d’amore scorre lenta e delicata, fatta d’incontri fugaci, piccole incomprensioni, ma anche grandi gesti d’amore. Beckett si dimostra sempre paziente e disponibile, aiutando Clare con i suoi figli ma senza essere invadente. Come si fa a non accettare un uomo del genere al proprio fianco?

Consigliato a: chi vuole un compagno dolce e premuroso al proprio fianco.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Romantico
Titolo: Il giardino dei nuovi inizi
Autore: Nora Roberts
Serie: Boonsboro Hotel [1]
Lunghezza: 356 pagine
Edizione: Copertina flessibile
Ebook
Editore: Leggereditore

Goodreads