Il teschio parlante – [Jonathan Stroud]

Il teschio parlante

Trama: A sei mesi da quella terribile notte, in cui Anthony, Lucy e George sopravvissero in una casa infestata da fantasmi, l’agenzia di acchiappafantasmi Lockwood & Co. non ha più fatto molti progressi. L’agenzia rivale cerca sempre di mettergli i bastoni tra le ruote, senza permettettergli di portare a termine alcuna missione. Anthony non può che prendere una decisione: sfidarli nella soluzione di un caso; e chi perderà sarà costretto ad ammettere la sconfitta niente di meno che
sul Times. La sfida ruoterà intorno al mistero di Mr. Saunders e della riesumazione del cadavere di un dottore vittoriano capace in passato di comunicare con i morti…

La mia recensione
Ritornano i fantasmi a Londra e le investigazioni di Lucy e i suoi amici. Anche stavolta ci troviamo davanti a una bella avventura, con la giusta dose di colpi di scena e di scoperte sui protagonisti.

Il potere di Lucy si sta evolvendo con il passare del tempo. La ragazza sta anche acquistando fiducia in se stessa, il che è un bene visti i pericoli che deve affrontare. Il suo Udito è eccezionale e la mette in contatto con il famigerato teschio presente nelle casa. Il fantasma in questione è un gran affabulatore quando vuole e riesce ad attirare la nostra attenzione, e quella di Lucy, mettendo in risalto i misteri che circondano Anthony. Di lui infatti sappiamo ben poco e i rari commenti che fa sul suo passato non riescono a farci capire qualcosa in più sul personaggio.

L’agenzia però non può fermarsi e rischiare di avere agenti che non collaborano tra di loro, perché il caso che devono affrontare è molto rischioso. Rispetto ai primi fantasmi incontrati nel libro precedente, notiamo che le missioni diventano sempre più difficili. La bravura dell’agenzia fa si che molti più clienti richiedano il loro intervento e a volte la fatica inizia a farsi sentire sui tre protagonisti. Alcuni errori sonondovuti alla stanchezza o alla disattenzione, che nel loro mestiere può portare a una morte molto dolorosa.

Notiamo anche che il sistema ideato per proteggere la società dai fantasmi non sia proprio perfetto. I controllori adulti spesso prendono scelte sbagliate e i ragazzi non si oppongono più di tanto. L’organismo centrale che dovrebbe controllare tutte le agenzie ha un occhiodi riguardo per quelle più grandi e storiche. Questo non significa che siano però le migliori, portando così un netto svantaggio per i nostri protagonisti quando si tratta di affrontare dei casi importanti.

Il finale sinceramente mi ha un po’ stupita, perché è inaspettato e potrebbe rappresentare una grande svolta nella serie.

Consigliato a: chi non ha paura di avventurarsi nei cimiteri di notte.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Fantasy
Titolo: Il teschi parlante
Autore: Jonathan Stroud
Serie: Lockwood & co. [2]
Lunghezza: 341 pagine
Edizione: Copertina rigida
Copertina flessibile
Ebook
Editore: Salani

Goodreads

Annunci

La Scala Urlante – [Jonathan Stroud]

La Scala Urlante

Trama: Da più di cinquant’anni, Londra è scossa da quello che i suoi abitanti chiamano genericamente ‘Il Problema’, ovvero un’epidemia di fantasmi che ha infestato tutta l’Inghilterra. Gli unici a poter vedere, sentire e combattere gli spiriti maligni sono i ragazzini, arruolati nelle numerose agenzie di acchiappafantasmi. Armati di spade d’argento, bombe di sale, limatura di ferro e Fuoco Greco, questi ghostbuster bambini devono affrontare le più terribili infestazioni. Ed è proprio alla ricerca di un lavoro che Lucy Carlyle, una giovane e talentuosa agente, si reca nella capitale, ma finisce per essere assunta dall’agenzia più piccola e sgangherata di tutte. Nonostante la guida dell’affascinante e carismatico Anthony, la Lockwood & Co. è sull’orlo del fallimento. Per salvarla c’è solo una possibilità, accettare un incarico molto speciale. Peccato che preveda di trascorrere la notte nella casa più infestata d’Inghilterra e nessuna garanzia di uscirne vivi…

La mia recensione
Se avete paura di case infestate dai fantasmi, allora il libro non fa per voi! Con la giovanissima Lucy intraprenderemo la carriera dell’acchiappa fantasmi, se così si può definire, in un Londra più infestata che mai. I personaggi sono davvero singolari, con i tre protagonisti che si compensano a vicenda nella lotta contro queste apparizioni.

Il mondo descritto deve affrontare il “Problema”, si noti la P maiuscola, dell’invasione di fantasmi e simili che causano delle morti orrende dopo il crepuscolo. Lo strano fenomeno è visibile solo dai ragazzini, che sono in grado di sconfiggere i fantasmi anche utilizzando delle armi davvero particolari. Per questo Lucy e i suoi due compagni sono abituati ad affrontare situazioni di pericolo che farebbero scappare a gambe levate gli adulti.

Anthony Lookwood è il responsabile dell’agenzia che assume Lucy e un ragazzo giovane come lei. E’ però molto riservato e alquanto strano in alcuni momenti. Le sue abilità non sono ben precisate fin da subito, ma si capisce quanto sia in gamba e in grado di affrontare le situazioni più disparate. E’ lui la vera mente del gruppo, anche se il terzo componente della squadra è quello che esegue le ricerche sul campo.

Oltre alla caccia ai fantasmi, i tre protagonisti si ritrovano invischiati in uno strano mistero. All’inizio Non hanno nessuna intenzione di lasciarsi coinvolgere, ma loro malgrado si ritrovano spinti a indagare. Gli adulti in questa storia non sono molto in gamba, riescono sempre a rendersi o ridicoli o a essere d’intralcio.

La trama è ben costruita, con un ritmo che rimane sostenuto per tutta la durata della storia. La parte culminante, in cui si iniziano a provare un po’ di brividi, è tra l’altro ben descritta. Non ci sono scene scontate, alcuni colpi di scienza, nonostante sembrino preannunciati, riescono comunque a sorprenderti.

Davvero una storia molto accattivante, che ti fa voglia di leggere subito il seguito.

Consigliato a: chi non ha paura dei manieri infestati.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Fantasy
Titolo: La Scala Urlante
Autore: Jonathan Stroud
Serie: Lockwood & Co. [1]
Lunghezza: 394 pagine
Edizione: Copertina rigida
Ebook
Editore: Salani

Goodreads