Il mare infinito – [Rick Yancey]

Il mare infinito

Trama: Come si fa a cancellare dalla faccia della Terra sette miliardi di persone?

Cancellando ciò che li rende tali, la loro umanità.

Sopravvivere alle prime quattro onde sembrava impossibile eppure Cassie Sullivan e i suoi compagni ci sono riusciti. Ora si ritrovano in un mondo che non riconoscono più, tutto è stato distrutto, anche quello che ci teneva uniti, che ci rendeva umani: “Non c’è speranza senza fede, non c’è fede senza speranza, non c’è amore senza fiducia, non c’è fiducia senza amore. Togli una sola di queste cose e l’intero castello di carte umano crolla”.

Con gli Altri alle costole, Cassie, Ben e Ringer si trovano di fronte a una scelta difficile: prepararsi ad affrontare l’inverno sperando nel ritorno di Evan Walker o partire alla ricerca di altri sopravvissuti. Perché il prossimo attacco è inevitabile – e imminente.

La Quinta Onda, infatti, continua implacabile la sua avanzata, e il nemico non si fermerà fino a che la razza umana non sarà completamente annientata.

Dopo il successo di La Quinta Onda, diventato un film, Rick Yancey torna con il secondo capitolo della saga, e ci mostra fin dove possa spingersi l’umanità nella battaglia finale tra vita e morte, speranza e disperazione, amore e odio.

La mia recensione
Questa serie sta diventando un poco angosciante. Non solo la nostra Cassie deve affrontare cecchini ed esplosioni, ma ogni volta che sembra aver trovato un attimo di pace e di sicurezza, ecco che le piomba addosso una nuova crisi.

Il rapporto con il fratellino sembra essere quasi compromesso, visto che Cassie non ha idea degli orrori che ha dovuto passare e lui non sembra fidarsi di lei come prima. La ragazza però non cede e il suo obiettivo rimane sempre uno: salvare la famiglia da qualunque pericolo. Sembra quasi una missione impossibile, visto le difficoltà che gli alieni riescono a creare ogni giorni. Ma dalla sua parte sa di potersi fidare ciecamente di Evan Walker. Il ragazzo rimane comunque sfuggente, ma non dubitiamo neanche per un istante del suo amore per Cassie. E’ veramente disposto a tutto pur di sapere che la sua “efemera” riuscirà a salvarsi.

I piani di conquista del pianeta però procedono implacabili e, fino a questo momento, ci era sfuggita la portata dell’operazione in corso. Sinceramente verso la fine sono rimasta sconvolta da quanto ci viene rivelato, perché ci sembra quasi impossibile. Però l’idea s’incardina alla perfezione nella storia, lasciandoci un po’ di amaro in bocca perché capiamo che il compito di Cassie si è fatto di colpo più difficile.

Il gruppo di Ben e dei sopravvissuti all’addestramento rimane difficile da inquadrare. Non si riesce a entrare in sintonia con loro, perché hanno un comportamento a dir poco inusuale. Agiscono come una squadra d’assalto, soldati ben addestrati pronti a compiere azioni di guerra. Tutto il loro addestramento però risulta nullo quando non hanno un obiettivo chiaro, a parte la loro salvezza. Ringer inizia a emergere nel gruppo, mentre nel libro precedente aveva solo una parte marginale. E’ un personaggio più duro di Cassie, poco incline a sognare, con i piedi ben piantati per terra. Questo cambiamento temo che renderà l’ultimo libro ancora più oscuro e inquietante.

Consigliato a: chi cerca una via d’uscita anche dalle situazioni più difficili.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Fantascienza
Titolo: Il mare infinito
Autore: Rick Yancey
Serie: La quinta onda [2]
Lunghezza: 246 pagine
Edizione: Copertina flessibile
Ebook
Editore: Mondadori

Goodreads

Salva

Ranocchio – [Mary Calmes]

Ranocchio

Trama: Weber Yates ha sempre sognato di diventare un professionista del rodeo, ma si ritrova a lavorare come garzone in un ranch in Texas. La sua unica relazione è con un uomo completamente diverso da lui, così al di fuori della sua portata che, fosse stato sulla luna, sarebbe stato più vicino. O a San Francisco, dove Weber si ferma per salutarlo un’ultima volta, prima di cercare di sistemarsi e di vivere una vita umile e solitaria, proprio come quella – pensa lui – di un ranocchio.

Cyrus Benning è un neurochirurgo di successo che non si fa sfuggire un solo dettaglio. Ha messo gli occhi sul principe, vestito da povero cowboy, sin dall’inizio. Ma ogni volta che Weber se ne va, si fa sempre più difficile per Cyrus, che non sa fino a che punto il suo cuore potrà resistere. Ora il dottore ha un’ultima possibilità per dimostrare a Weber che non è certo il suo lavoro a renderlo l’uomo perfetto per lui, bensì Weber stesso. Con l’aiuto di sua sorella e della sua famiglia in pezzi, Cyrus è pronto a dimostrare a Weber che la casa e la vita che ha sempre cercato sono lì con lui, davanti ai suoi occhi. Cyrus gli ha dato un ultimatum, una volta, è vero, ma ora questo si è trasformato in un voto solenne: non lascerà che Weber esca dalla sua vita, mai più.

La mia recensione
Questa storia romantica è in pratica una favola. Abbiamo un protagonista forte e bello, adorato da chiunque incontri, che però non sa riconoscere le proprie qualità. Ovviamente troverà l’unico uomo in grado di capire che persona rara e incredibile sia.

Weber Yates è sicuramente troppo perfetto. Nonostante cerchi di mostrarci i suoi difetti, ci rendiamo conto di quanto sia speciale. Riesce a rimettere insieme la famiglia di Cyrus in pochi giorni, dimostrando le sue abilità con i bambini. Come abbiano fatto a sopravvivere senza di lui fino a questo momento è un mistero. Il suo passato è un po’ burrascoso, lo ha segnato molto perché non riesce a fidarsi completamente delle persone. I suoi giorni passati insieme a Cyrus sembrano finalmente smuovere questo suo blocco, anche perché solo un pazzo si lascerebbe scappare un uomo affascinante come il neurochirurgo.

Cyrus dovrebbe essere un secondo protagonista della storia, ma in realtà è il motore di tutta la vicenda. Con la sua tenacia e la sua testardaggine riesce a conquistare lentamente Weber. Noi invece rimaniamo subito catturate dalla dolcezza di quest’uomo, disposto a tutto pur di vedersi avverare il suo sogno.

La famiglia di Cyrus aiuta notevolmente la relazione tra i due giovani, rimanendo sempre molto aperta e disponibile. Riescono a essere comprensivi con entrambi i personaggi e mostrano il loro supporto nei momenti giusti. Insomma sembra di vivere una vera fiaba, in cui nessuno si oppone all’amore dei protagonisti. E’ proprio questa mancanza di tensione che un po’ ci lascia perplessi, perché è solo comportamento strano di Weber che allontana il lieto fine, che potrebbe essere dietro l’angolo.

Consigliato a: chi vuole leggere una storia d’amore e di famiglia.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Romantico
Titolo: Ranocchio
Autore: Mary Calmes
Lunghezza: 157 pagine
Edizione: Ebook
Editore: Dreamspinner Press

Goodreads

Reckless – [Cornelia Funke]

Reckless

Trama: C’erano una volta due fratelli… Jacob ama la notte. Ne avverte l’oscurità sulla pelle come un mantello intessuto di libertà e pericolo. E di notte lo Specchio, occhio scintillante tra le librerie, lo attira, denso di promesse, dallo studio del padre scomparso. “Torna!” scrive il ragazzo nella polvere dello scrittoio, mentre Will, il fratello minore, dorme con la luce accesa. Però sarà Jacob a varcare la cornice di vetro e a non tornare. Il Mondo Oltre lo Specchio è un luogo terrificante, ma a volte gli fa meno paura di quello reale. Sembra abitato da unicorni, geni dell’acqua o innocui nani, e invece è la Terra dei Goyl, creature di corniola e ametista, guerrieri di un regno spietato. Sembra popolato di magici oggetti, ed è la magia di un amore disumano. Sembra che vi pulsi il cuore di una Fata da amare, tradire, e amare ancora, e sono le rosse falene, intrise di veleno, della sua Oscura Sorella. L’infanzia, tuttavia, dura un minuto e pesa come polvere di elfo. Will, ormai adulto, attraversa lo Specchio per inseguire suo fratello. I Goyl, però, inseguono lui. Vogliono che diventi uno di loro, vogliono trasformare i suoi ricordi in giada. Quanto tempo ha Jacob per salvarlo?

La mia recensione
Le fiabe hanno un risvolto dark e inquietante, come scoprono i due fratelli Reckless. Avventurarsi in un mondo magico senza le dovute precauzioni può essere molto pericoloso.

Jacob ha scoperto per caso un mondo parallelo in cui le favole sembra essere fin troppo reali. Peccato che però non abbia insegnato al fratello le regole basi per sopravvivere in un luogo dove toccare la cosa sbagliata può rivelarsi fatale. Il protagonista sembra essere forte e sicuro di sé, ma si capisce che in fondo vorrebbe avere una famiglia normale e una vita semplice come il giovane Will. Ha scelto però di seguire una strada complicata e pericolosa, che lo ha allontanato da tutti, alla ricerca di avventure, quasi a colmare il vuoto lasciato dall’assenza del padre.

Will, che dovrebbe essere il co-protagonista della storia, è invece più riservato e dolce, anche se a volte vuole fare di testa sua. Il libro è incentrato su una sua avventatezza, che mette in moto una serie di conseguenze sempre più disastrose, ma non riusciamo a conoscerlo bene. Jacob ha una personalità troppo predominante, che mette in ombra il fratello. L’amore che li lega è fuori discussione, infatti farebbero qualsiasi cosa l’uno per l’altro, ma si nota comunque qualche frattura qua e là. Gli anni passati divisi e le molte cose non dette li stanno separando inesorabilmente, ma forse questa avventura potrà riavvicinarli.

Nonostante si tratti di un mondo in cui le favole sono reali, non aspettatevi uccelli canterini e fate madrine dolci. La terra in cui Jacob compie le sue avventure è ostile e pericolosa. Il protagonista ha creato una serie di regole, basate sulla sua esperienza diretta, che gli permettono di cavarsela nelle situazioni più disparate, ma stavolta deve affrontare qualcosa di diverso. In alcuni punti si provano dei veri brividi di paura per le creature a cui i ragazzi vanno incontro, viste le descrizioni suggestive dell’autrice.

Tutto sommato il ritmo della narrazione rimane costante fino alla fine, invogliandoci a leggere anche il seguito per scoprire qualcosa di più sul destino di Jacob.

Consigliato a: chi vuole vivere in un mondo incantato.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Fantasy
Titolo: Reckless
Autore: Cornelia Funke
Serie: Il mondo oltre lo specchio [1]
Lunghezza: 276 pagine
Edizione: Copertina rigida
Copertina flessibile
Editore: Mondadori

Goodreads

Coprimi – [L.A. Witt]

Coprimi

Trama: Quando il paramedico Nick Swain deve occuparsi di una sparatoria in una zona malfamata, tutto il suo mondo comincia a girare diversamente. La sua vita viene minacciata… due volte.
Accuse di razzismo e negligenza mettono in pericolo la sua carriera e tormentano le sue notti. Non che abbia davvero intenzione di dormire dopo che quell’incidente l’ha buttato nella vita – e tra le braccia – dell’ispettore Andrew Carmichael.
Nick passa con Andrew una notte eccitante dopo l’altra, cosa che lo aiuta ad alleviare lo stress del lavoro, ma che non può risolvere tutti i suoi problemi.
Con i giornalisti alle calcagna e le autorità cittadine a osservare ogni sua mossa, comincia a chiedersi se il mondo non lo abbia preso di mira.
Il mondo forse no, ma qualcun altro sì.
E quel qualcuno lo vuole morto.

La mia recensione
Un paramedico che si ritrova coinvolto in una sparatoria, con uno psicopatico pronto a tutto pur di avere ragione e una storia in bilico con un poliziotto. Se amate le storie romantiche che iniziano con qualche difficoltà, avete trovato pane per i vostri denti.

Nick è di certo una persona difficile, dal carattere chiuso e a volte scontroso. Il suo lavoro è aiutare le persone in difficoltà, ma quando è lui ad avere bisogno di un supporto tende a isolarsi sempre più. La sua vita sembra essere molto solitaria e, dopo l’incontro con Andrew, forse riesce a trovare finalmente un certo equilibro. Inizialmente il loro rapporto è basato solo sull’attrazione fisica, ma pian piano capiscono che possono diventare qualcosa di più.

Andrew rientra un po’ nella classica figura del poliziotto duro, iperprotettivo verso Nick e a volte poco flessibile. Per lui la sicurezza del protagonista viene prima di tutto, anche perché si accorge dei suoi sentimenti e non vuole perdere una persona per lui importante.

La trama è lievemente scontata, fin dal principio si capisce che Nick riuscirà a cacciarsi in alcune situazioni molto pericolose. Il ragazzo non riesce a rimanere tranquillo, ma sente una spinta interiore a darsi sempre da fare. Pensa troppo al suo passato e alle sue azioni, cercando di capire se il suo comportamento sia stato corretto oppure avrebbe potuto seguire una strada diversa. Le sue riflessioni, a volte, lo portano a preoccuparsi inutilmente, perché molti eventi che gli accadono sono fuori dal suo controllo, cosa che Nick non riesce ad accettare.

Aspettatevi molte sparatorie e momenti di tensione, perché il protagonista non potrà avere un attimo di pace. O forse, se riuscisse ad accettare il suo rapporto con Andrew, potrebbe finalmente riuscire a rilassarsi e godersi la vita.

Consigliato a: chi vuole una storia d’amore piena di adrenalina e uomini scontrosi.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Romantico
Titolo: Coprimi
Autore: L.A. Witt
Serie: Coprimi [1]
Lunghezza: 343 pagine
Edizione: Ebook
Editore: Triskell Edizioni

Goodreads

Silver: L’ultimo segreto – [Kerstin Gier]

Silver: L'ultimo segreto

Trama: Londra, marzo. La primavera è alle porte e Liv è davanti a tre problemi. Primo: ha mentito a Henry; secondo: la faccenda dei sogni è sempre più pericolosa. Arthur ha cercato di svelare il mistero del mondo dei sogni attirando inimmaginabili sciagure e bisogna fermarlo a ogni costo. Terzo: Ann, la madre di Liv, ed Ernst, il padre di Grayson, vogliono sposarsi a giugno. Ma la perfida nonna di Grayson ha sul matrimonio un’idea piuttosto diversa da quella di Ann. Liv deve mettercela proprio tutta per evitare che la catastrofe si abbatta sulla sua famiglia…

La mia recensione
Torniamo nel mondo di Liv e dei sogni strani per l’ultimo episodio della serie. Stavolta ci aspettiamo delle risposte sui molti dubbi che sono nati nel corso delle avventure della nostra protagonista, ma in alcuni casi dovremo rimanere a bocca asciutta.

La dolce Liv sembra essere più interessata alla sua storia d’amore con Henry, piuttosto che risolvere gli enigmi inquietanti che Arthur sta svelando a poco a poco. La sua sorellina invece è molto più sveglia di lei e ci offrirà finalmente delle risposte. Liv perde un po’ del suo senso pratico, che l’aveva caratterizzata, cercando di conquistare il cuore di Henry, quando il ragazzo è già cotto di lei. La loro storia non sembra progredire molto, visto che entrambi sono bloccati da paure e segreti, ma riesce comunque a catalizzare buona parte del libro.

Per quanto riguarda Arthur assistiamo a un vero e proprio mutamento del personaggio. Non sembrava proprio stabile già nei libri precedenti, ma qui sfiora a dir poco la follia. Il fatto che nessuno si accorga del suo comportamento bizzarro è abbastanza anomalo, ma la faccia da bravo ragazzo lo aiuta davvero molto. Anche i suoi stessi amici faticano a riconoscerlo, rendendosi finalmente conto del pericolo che rappresenta. E’ bello come Grayson, che nei libri precedenti sembrava restio ad agire, si faccia forza e decida di dimostrare a chi tiene veramente.

A contorno del mistero dei sogni giungono a conclusione alcune delle sotto trame della serie. Prima su tutte il tormentone di Secrecy e del suo blog di pettegolezzi. Sembrava essere una nota di poco conto, invece avrà una notevole importanza nel finale.

Lo stile rimane spumeggiante, ma si fatica a rimanere incantati con i personaggi. Forse gli avvenimenti sono così surreali e le reazioni dei protagonisti un poco banali in confronto.

Consigliato a: chi adora sognare ad occhi aperti.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Fantasy
Titolo: Silver: L’ultimo segreto
Autore: Kerstin Gier
Serie: Trilogia dei sogni [3]
Lunghezza: 432 pagine
Edizione: Copertina rigida
Ebook
Editore: Corbaccio

Goodreads

Ora mi noti? – [Anyta Sunday]

Ora mi noti?

Trama: Jacob si trova in una situazione difficile. Ha bisogno di un nuovo coinquilino, e subito. E quale modo migliore per farlo se non apponendo annunci sulle bacheche nel campus?
Il problema è che qualcuno fa sparire i suoi annunci.
Jacob scrive al ladro, senza davvero aspettarsi che lui gli risponda, ma ben presto si trova in un’altra situazione difficile: chi è il Mr. X che continua a scrivergli?
E com’è possibile che Jacob si stia innamorando di lui?

La mia recensione
Cercare un nuovo coinquilino può essere molto frustante. Non sai mai chi potrebbe capitarti, se uno squinternato o un amante della musica a tutto volume. Jacob trasforma questa ricerca in qualcosa in più, grazie al suo Mister X. Questa persona misteriosa non solo gli rimuove tutti i suoi annunci ma inizia a instaurare con lui una vera e propria corrispondenza di post-it appesi.

Jacob sembra essere un ragazzo riservato, ma che si arrabbia facilmente se qualcuno mette in dubbio i suoi sentimenti. E’ stato ferito in passato da una persona a lui cara, ma anche se fatica a lasciarsi quella storia alle spalle, è pronto a fare nuove conoscenze e a buttarsi nell’ignoto. Ha una grande ironia, che lo aiuta anche a superare questa strana situazione in cui si è cacciato.

I post-it diventano il mezzo ideali per far conoscere i due ragazzi, che altrimenti non si sarebbero mai parlati. Prima nascosti dietro a un pezzo di carta, poi a una identità misteriosa, mettono a nudo le loro paure e i loro sentimenti, creando una romantica storia.

Il racconto è un po’ breve, ma riesce comunque a creare alcuni siparietti divertenti. Non ho apprezzato molto la comparsa dell’ex di Jacob. Sinceramente la motivazione con cui si fa avanti di nuovo mi sembra abbastanza stupida, così come il fatto che Jacob ci caschi in pieno. La sua presenza è utile ai fini del racconto solo per un motivo, che scopriremo però alla fine.

Consigliato a: chi vuole vedere nascere una storia d’amore.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Romantico
Titolo: Ora mi noti?
Autore: Anyta Sunday
Edizione: Ebook

Goodreads

Origin – [Jennifer L. Armentrout]

Origin

Trama: Quarto libro della serie “Lux” aperta da Obsidian.
Sono passate trentuno ore, quarantadue minuti e venti secondi da quando le porte del quartier generale di Dedalo si sono chiuse, separando Daemon da Katy, rimasta nelle mani del nemico. E la rabbia che il giovane alieno sente bruciare dentro cresce a ogni istante, facendo tremare le pareti della cella in cui i suoi stessi compagni lo hanno rinchiuso per impedirgli di andare a salvare Katy: una follia che metterebbe a rischio la sua vita e la sicurezza dell’intera comunità dei Luxen. Ma Daemon sa che niente e nessuno potrà mai tenerlo lontano dalla ragazza che ama: anche se questo significasse radere al suolo tutto il suo mondo. Katy, intanto, può solo cercare di sopravvivere. Tenuta prigioniera e sottoposta a misteriosi test, entra in contatto con gli uomini di Dedalo, scoprendo scenari finora insospettabili che mettono in crisi tutte le sue certezze. È davvero possibile conoscere fino in fondo quelli che ami? Chi sono i cattivi? Dedalo? Gli umani? O magari gli stessi Luxen?

La mia recensione
Daemon e Katy stavolta si trovano nei guai seri, dovendo combattere contro il famigerato Dedalo e nemici che si nascondono nell’ombra. Aggrapparsi al loro amore sembra essere l’unica via di salvezza.

Premetto che questo libro ha alcune scene decisamente forti, che trasformano i toni della serie in qualcosa di più cupo. Non assistiamo più ai corteggiamenti spensierati e alle mini lotte contro gli Arum che avevano caratterizzato i libri precedenti. Ormai la lotta contro Dedalo, e tutto il sistema del governo, è sempre più spietata.

Katy è la prima a farne le spese, visto che è rimasta intrappolata nelle mani di nemici spietati. Assistiamo quasi impotenti al suo dolore e alla sua lenta trasformazione. Perché dopo tutto quello che le faranno passare, sarà difficile che la ragazza ritorni a essere quella di prima. Lei è decisamente molto forte, fa di tutto per resistere alle varie prove a cui viene sottoposta, ma mantenere la sua innocenza diventa sempre più difficile. A volte anzi non si può fare a meno di approvare alcune sue scelte, nonostante sfocino della violenza e nella vendetta.

Daemon invece è quello che un pochino mi ha delusa. Mi aspettavo grandi cose da lui, quasi come se fosse un cavaliere senza macchia e senza paura. Visto l’enfasi che era stata posta sui suoi poteri nei libri precedenti, avevo immaginato che avrebbe potuto tentare qualche piano più spericolato per raggiungere la sua amata. Considerati gli sviluppi della trama, forse le sue azioni sono la scelta più saggia.

Gli altri Luxen attraversano dei momenti in cui vorresti strangolarli per la loro stupidità e ingenuità. Sembra quasi che non abbiano colto a pieno le difficoltà della loro situazione e il pericolo che corrono. Alcuni misteri sulla loro natura sono svelati, grazie purtroppo a Dedalo e alle loro indagini tremende. I veri colpi di scena arrivano uno dopo l’altro verso la fine del libro, lasciandoci così a bocca aperta per come la storia sembra intricarsi sempre di più.

Consigliato a: chi vuole assistere all’inizio di una guerra.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Fantascienza
Titolo: Origin
Autore: Jennifer L. Armentrout
Serie: Lux [4]
Lunghezza: 352 pagine
Edizione: Copertina flessibile
Ebook
Editore: Giunti

Goodreads

XXI secolo – [Paolo Zardi]

XXI secolo

Trama: In un imprecisato futuro del ventunesimo secolo, un uomo percorre le strade di un’Europa assediata dalla crisi e dalla povertà. Vende depuratori d’acqua porta a porta fissando appuntamenti da desolati centri commerciali. Ogni giorno svolge il proprio lavoro con dedizione e rigore avendo come unica ragione di vita sua moglie e i suoi due figli. Che sia un’intera società ad essersi illusa o un singolo individuo, la forza d’urto di una certezza che crolla dipende da ciò che si è costruito sopra. Guardando dritto negli occhi un Occidente in declino, Paolo Zardi racconta il tentativo struggente di un marito di capire quali verità possano nascondersi sotto le macerie delle proprie certezze, lo sforzo commovente di un padre di proteggere la sua famiglia quando tutto sembra franare. Opera al contempo intima e universale, XXI Secolo è una domanda fondamentale sull’identità e sulla capacità dell’animo umano di sondarne le profondità più nascoste; è il tentativo di comprendere quale significato possano ancora avere, negli anni che ci attendono, la parola “amore” e le sue molteplici forme.

La mia recensione
Un futuro non proprio roseo quello descritto, in cui le piogge sembrano essere continue e la speranza sta lentamente scomparendo. Cosa può fare un marito per salvare la propria famiglia?

Capitolo dopo capitolo ci troviamo di fronte a uno scenario sempre più sconfortante per la famiglia del nostro protagonista. La moglie è ricoverata in ospedale e i due figli al momento sono un po’ spaesati. Devono vivere a casa di una nonna, che non ispira grande fiducia, in un quartiere a dir poco malfamato. Come se non bastasse il protagonista dovrà affrontare una grande rilevazione sul suo matrimonio, ritrovandosi senza alcun riferimento certo.

La società che viene descritta nella storia sembra essere allo sbando. Ognuno cerca di continuare a vivere la propria vita come se non ci fosse nulla di strano, ma le città si stanno lentamente sgretolando. Il protagonista deve viaggiare molto per lavoro e ci permette di scoprire alcuni angoli in cui si capisce che il declino è lento ma inarrestabile. La manutenzione anche degli aspetti fondamentali, come le strade o la spazzatura, è trascurata.

Non mancano ovviamente gli episodi d’isteria collettiva, che trascinano le persone a compiere atti a dir poco allucinanti. Assistiamo per esempio a una ragazza che rimane inginocchiata per ore, sperando che il suo idolo televisivo si salvi, finendo per ammalarsi gravemente. Ma agli occhi del protagonista queste scene sono ormai la norma, come se il senso comune della ragione fosse mutato.

Anche se il libro è ben scritto, non sono comunque riuscita ad apprezzarlo fino in fondo. Nonostante l’aria cupa e sconvolgente della trama, ci viene fornito un finale che ha l’aria di essere quasi troppo idilliaco per la situazione descritta. Infatti stride totalmente con quando è narrato nei capitoli precedenti e rovina un po’ la tensione che si è pian piano accumulata.

Consigliato a: chi non riesce a immaginare un mondo senza speranza.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Fantascienza
Titolo: XXI secolo
Autore: Paolo Zardi
Lunghezza: 158 pagine
Edizione: Copertina rigida
Ebook
Editore: NEO Edizioni

Goodreads

L’uomo di marmo – [Miriam Ghezzi]

L'uomo di marmo

Trama: È un souvenir davvero strano quello che Vera porta con sé tornando da Firenze: il David di Michelangelo, tutto intero, in carne ed ossa. Appassionata d’arte e dotata di un pungente senso dell’umorismo, Vera coglie la sfida che il destino le ha dichiarato e si prende cura di quest’improbabile ospite che, pur avendone l’aspetto, non è un uomo a tutti gli effetti: il David, infatti, non ha un cuore e ne brama uno per sé, finendo per coinvolgere Vera in un ricerca impossibile. L’unica cosa certa è che quest’uomo di marmo desidera tanto ardentemente un cuore che forse, tra braccia ingessate, gatti diffidenti e fiabe della buonanotte, alla fine riuscirà a conquistarne uno.

La mia recensione
Immaginate di vedere una statua stupenda come il David prendere vita e di ritrovarvi alle prese con un uomo, se così può definirsi, che fino a un secondo prima era di marmo. Oltre a conversazioni sullo studio della prospettiva fatto dei grandi artisti del passato e sul rapporto di Michelangelo con il marmo, vi trovereste a dover spiegare come un paese come l’Italia non riesca a vivere di solo turismo artistico.

Ma, non contente, finireste anche per innamorarvi di tale ragazzo, portando un grande scompiglio nella vostra vita. E’ quanto succede a Vera, ladra di opere d’arte, che dopo tre anni di furti, si ritrova alle prese con un’impresa decisamente strana.

Vera è difficile da inquadrare. Sembra essere una ragazza disillusa dalla vita, che ha scelto il crimine come via d’uscita facile per guadagnarsi da vivere. Potrebbe mettere in pratica quanto ha studiato, visto quante volte si proclama amante dell’arte, ma preferisce rubare e sottrarre a tutti dei veri capolavori. Il fatto che riesca a mettere a segno dei furti incredibili, di cui solo uno ci viene descritto, rende un po’ surreale la vicenda. Non ha delle grandi capacità da poter sfruttare, ma sembra essere assistita sempre da un pizzico di fortuna.

Il suo rapporto con David attraversa una serie di alti e bassi, ma subisce una trasformazione molto veloce. I due sono praticamente due estranei, però riescono a convivere fin da subito. Affrontano alcuni momenti di tensione, ma vera sembra essere disposta a perdonare quasi tutto all’uomo che ha di fronte, anche alcuni atteggiamenti francamente orrendi. La giustificazione arriva verso la metà del libro, ma sembra essere calata dall’alto, senza alcuna ragione.

Anche se ci sono alcuni passaggi davvero simpatici, purtroppo la trama del libro perde mordente verso la fine, in cui si vuole trovare un lieto fine, non sdolcinato, a tutti i costi.

Consigliato a: chi è alla ricerca di una scultura quasi perfetta.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Romantico
Titolo: L’uomo di marmo
Autore: Miriam Ghezzi
Lunghezza: 180 pagine
Edizione: Copertina flessibile
Ebook
Editore: Book Salad Anghiari

Goodreads

Rosemary’s Baby – [Ira Levin]

Rosemary's Baby

Trama: Il diavolo, si mormora, abita a New York, in un bel palazzo del centro. Come spiegare altrimenti gli strani e inquietanti avvenimenti accaduti tra quelle mura? Ma la sinistra fama di quell’edificio vecchio ed elegante non basta a intimorire Rosemary e Guy Woodhouse, una coppia di giovani e innamorati coniugi, che vi si trasferiscono ricchi di sogni e di speranze. Finalmente la carriera di attore di Guy sta decollando, e il futuro sembra riservare solo felicità: per Rosemary è il momento di pensare a un figlio. Ma la notte in cui il bambino viene concepito accadono cose tremende: è l’inizio dell’incubo e i nove mesi di gravidanza saranno un susseguirsi di fatti terrificanti. Ma chi è, cos’è davvero quel bambino che Rosemary porta in grembo?

La mia recensione
Avete mai pensato di trasferirvi in un appartamento nuovo, in un palazzo antico? E se fin da subito accadessero cose strane, si sentissero rumori sinistri e l’inquilina precedente fosse deceduta in circostanze strane? Con una premessa del genere non ci si può di certo aspettare una storia a lieto fino da questo romanzo.

La protagonista ci mette anche del suo: si fida ciecamente di perfetti sconosciuti, non dà importanza ai comportamenti strani del marito e confonde la realtà con degli incubi. La salvezza sarebbe a portata di mano, se solo Rosemary aprisse per un secondo gli occhi. In alcune occasioni sembra che finalmente la protagonista capisca la situazione in cui si è andata a cacciare, ma subito si lascia trascinare di nuovo dagli eventi. La sua forza di volontà appare molto debole, anche se inizialmente ci viene descritta come una donna forte.

Non aspettatevi mostri che compaiono all’improvviso per farvi saltare sulla sedia, ma tutta l’atmosfera del libro è alquanto inquietante. Ci sono un paio di scene poi che sono veramente disturbanti, per cui dovete avere uno stomaco di ferro. La suggestione è data anche dalle descrizioni degli ambienti. Il palazzo e la casa di Rosemary sono perfettamente normali, se non fosse per qualche nota stonata che le trasforma in un lampo in ambienti sinistri. Di sicuro visitando un appartamento del genere non ci si sentirebbe a proprio agio e l’idea di comprarlo sarebbe subito scartata. Ma il destino di Rosemary è ormai segnato dal suo grande sogno di abitare in un edificio famoso, la cui architettura l’ha sempre affascinata.

Consigliato a: chi non si fida dei propri vicini di casa.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Horror
Titolo: Rosemary’s Baby
Autore: Ira Levin
Lunghezza: 183 pagine
Edizione: Copertina flessibile
Ebook
Editore: Mondadori

Goodreads