Cress – [Marissa Meyer]

Cress

Trama: Cress ha solo sedici anni e per gran parte della sua vita ha vissuto prigioniera o, come preferisce dire lei, “damigella in difficoltà” su un satellite in orbita nello spazio, dove gli unici contatti con l’esterno sono avvenuti tramite Internet. Ed è proprio attraverso la Rete che viene contattata dalla Rampion, la nave spaziale del capitano Carswell Thorne, sulla quale viaggiano anche Cinder, Scarlet e Wolf. Cress, infatti, negli anni di isolamento forzato è diventata una hacker eccezionale, e proprio per questo motivo pare l’unica speranza per mettere in atto il piano di Cinder e sconfiggere una volta per tutte la regina Levana e il suo terribile esercito prima che invadano la Terra. Per farlo, però, Cinder e i suoi devono prima di tutto liberare Cress. Peccato che, una volta approdati sul satellite in cui è imprigionata, il piano non vada esattamente come previsto. Dopo Cinder e Scarlet, Marissa Meyer ci regala un altro romanzo avvincente, il terzo della saga delle Cronache lunari, dove i colpi di scena si succedono in un mix perfetto di azione, humour e romanticismo. Ma soprattutto, ancora una volta, dà vita a un’eroina che i lettori difficilmente potranno dimenticare.

La mia recensione
Nuovo capitolo della saga di Cinder e compagni, in cui scopriamo un nuovo personaggio, corriamo tra la Luna e la Terra e ci inoltriamo sempre più nella lotta contro Levana. L’azione e i colpi di scena rimangono alti, ma stavolta abbiamo anche alcuni sviluppi politici. Nei libri precedenti, infatti, il centro dell’azione si sta allargando sempre di più, coinvolgendo tutta la Terra e le colonie lunari. Ogni volta che Cinder e i suoi compagni cercheranno di impedire l’ascesa al potere di Levana, il loro comportamento sarà analizzato da moltissime persone e avrà grandi ripercussioni.

Cinder sta cercando di capire il suo ruolo nello scenario politico e di scoprire i suoi poteri. Essere un cyborg e avere dei poteri la sconvolgono a tal punto che sta cercando a tutti i costi di trovare un nuovo punto di equilibrio. Lei dovrebbe assumere il ruolo di comandante dei ribelli, ma non è abituata a stare in primo piano per troppo tempo. Il suo rapporto con Wolf si solidifica proprio durante l’esplorazione dei suoi poteri e nel suo tentativo di imparare a combattere come si deve.

Gli altri ribelli sono un gruppo omogeneo, che però sta imparando a collaborare. Ogni individuo ha delle caratteristiche specifiche, che rendono l’intero gruppo molto pericoloso per i loro nemici. Devono solo riuscire a convivere tra loro, cosa che ogni tanto è particolarmente difficile. Carswell Thorne è quello che matura di più, considerando anche che metà libro è incentrato su di lui e sulla sua relazione con Cress. La ragazza è il nuovo inserimento nella squadra di Cinder, è la più giovane e si nota subito. Il suo comportamento è immaturo, anche perché non ha molta dimestichezza con le altre persone. Il suo contributo però è fondamentale alla riuscita delle prossime operazioni dei ribelli, poiché va a coprire un tassello mancante.

Preparatevi a una serie di avventure tra spazio e Terra, senza ormai esclusioni di colpi, perché la guerra contro Levana è ormai alle porte.

Consigliato a: chi vuole scoprire fin do può spingerci il coraggio.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Fantasy
Titolo: Cress
Autore: Marissa Meyer
Serie: Cronache lunari [3]
Lunghezza: 446 pagine
Edizione: Copertina rigida
Ebook
Editore: Mondadori

Goodreads

Reckless – [Cornelia Funke]

Reckless

Trama: C’erano una volta due fratelli… Jacob ama la notte. Ne avverte l’oscurità sulla pelle come un mantello intessuto di libertà e pericolo. E di notte lo Specchio, occhio scintillante tra le librerie, lo attira, denso di promesse, dallo studio del padre scomparso. “Torna!” scrive il ragazzo nella polvere dello scrittoio, mentre Will, il fratello minore, dorme con la luce accesa. Però sarà Jacob a varcare la cornice di vetro e a non tornare. Il Mondo Oltre lo Specchio è un luogo terrificante, ma a volte gli fa meno paura di quello reale. Sembra abitato da unicorni, geni dell’acqua o innocui nani, e invece è la Terra dei Goyl, creature di corniola e ametista, guerrieri di un regno spietato. Sembra popolato di magici oggetti, ed è la magia di un amore disumano. Sembra che vi pulsi il cuore di una Fata da amare, tradire, e amare ancora, e sono le rosse falene, intrise di veleno, della sua Oscura Sorella. L’infanzia, tuttavia, dura un minuto e pesa come polvere di elfo. Will, ormai adulto, attraversa lo Specchio per inseguire suo fratello. I Goyl, però, inseguono lui. Vogliono che diventi uno di loro, vogliono trasformare i suoi ricordi in giada. Quanto tempo ha Jacob per salvarlo?

La mia recensione
Le fiabe hanno un risvolto dark e inquietante, come scoprono i due fratelli Reckless. Avventurarsi in un mondo magico senza le dovute precauzioni può essere molto pericoloso.

Jacob ha scoperto per caso un mondo parallelo in cui le favole sembra essere fin troppo reali. Peccato che però non abbia insegnato al fratello le regole basi per sopravvivere in un luogo dove toccare la cosa sbagliata può rivelarsi fatale. Il protagonista sembra essere forte e sicuro di sé, ma si capisce che in fondo vorrebbe avere una famiglia normale e una vita semplice come il giovane Will. Ha scelto però di seguire una strada complicata e pericolosa, che lo ha allontanato da tutti, alla ricerca di avventure, quasi a colmare il vuoto lasciato dall’assenza del padre.

Will, che dovrebbe essere il co-protagonista della storia, è invece più riservato e dolce, anche se a volte vuole fare di testa sua. Il libro è incentrato su una sua avventatezza, che mette in moto una serie di conseguenze sempre più disastrose, ma non riusciamo a conoscerlo bene. Jacob ha una personalità troppo predominante, che mette in ombra il fratello. L’amore che li lega è fuori discussione, infatti farebbero qualsiasi cosa l’uno per l’altro, ma si nota comunque qualche frattura qua e là. Gli anni passati divisi e le molte cose non dette li stanno separando inesorabilmente, ma forse questa avventura potrà riavvicinarli.

Nonostante si tratti di un mondo in cui le favole sono reali, non aspettatevi uccelli canterini e fate madrine dolci. La terra in cui Jacob compie le sue avventure è ostile e pericolosa. Il protagonista ha creato una serie di regole, basate sulla sua esperienza diretta, che gli permettono di cavarsela nelle situazioni più disparate, ma stavolta deve affrontare qualcosa di diverso. In alcuni punti si provano dei veri brividi di paura per le creature a cui i ragazzi vanno incontro, viste le descrizioni suggestive dell’autrice.

Tutto sommato il ritmo della narrazione rimane costante fino alla fine, invogliandoci a leggere anche il seguito per scoprire qualcosa di più sul destino di Jacob.

Consigliato a: chi vuole vivere in un mondo incantato.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Fantasy
Titolo: Reckless
Autore: Cornelia Funke
Serie: Il mondo oltre lo specchio [1]
Lunghezza: 276 pagine
Edizione: Copertina rigida
Copertina flessibile
Editore: Mondadori

Goodreads

Il mistero del talismano perduto – [Karen Marie Moning]

Il mistero del talismano perduto

Trama: La porta sta per aprirsi, e non sarà la luce a venirti incontro ma la magia di un talismano dai poteri sconosciuti. Ombre oscure si avvicinano all’orizzonte, e una sola donna è in grado di dissiparle. Sei pronto a percorrere una strada disseminata di pericolo, sensualità e mistero? Da quando Mac ha scoperto di essere una veggente sidhe, la sua vita ha preso una piega del tutto inaspettata. E ora che la resa dei conti è inesorabile, di chi potrà fidarsi? Forse di un amuleto prezioso e antichissimo, che sembra proteggerla da sempre, oppure dello sfuggente Gerico? Tra piste false, esseri feroci, e la doppiezza di una realtà che non conosce pace, la giovane Mac dovrà tirare fuori tutto il suo coraggio, perché la sua caccia è appena iniziata e nulla potrà fermarla.

La mia recensione
Dublino e le sue strade sono davvero pericolose, soprattutto per qualcuno la nostra protagonista. Mac è sicuramente troppo esposta e con troppe poche informazioni per riuscire a sopravvivere. Deve riuscire a trovare più alleati possibili, ma è difficile riuscire a capire di chi si possa fidare realmente. La sua solarità e allegria diventano sempre più difficile da conciliare con la depressione che la circonda. I suoi poteri sono lenti nello svilupparsi, ma ogni giorno che passa aumenta la necessità di sapersi difendere.

Potrebbe contare sempre sulla protezione di Gerico, anche se il loro rapporto è a dir poco strano. Sembra che sia solo un legame di convenienza, in cui l’obiettivo finale è di trovare un libro maledetto. Allo stesso tempo gli sguardi che si scambiano lasciano intendere che potrebbe esserci qualcosa di più. Entrambi però sono bloccati da paure, nel caso di Mac, e qualcosa di misterioso, nel caso di Gerico.

Allo stesso tempo gli essere fatati, come per esempio V’Lane, stanno dimostrando sempre più interesse nei confronti della nostra protagonista. Qualunque cosa vedano in lei, sta lentamente sbocciando. Peccato che alcuni siano intenzionati a impedire che ciò avvenga. La domanda è: quanto potente potrà diventare Mac, una volta che avrà capito come controllare i suoi poteri come veggente sidhe?

La trama è sempre scorrevole e non perde mai colpi, lasciandoci senza fiato ogni volta. I momenti di riflessione di Mac sono sempre importanti perché ci permettono di capire cosa frulla in testa alla protagonista. Alcune sue scelte non sono sempre condivisibili, ma sono sempre in linea con il personaggio che stiamo imparando a conoscere. Gerico rimane sempre impenetrabile nella sua corazza ed è difficile da inquadrare. Non mi sento di inquadrarlo come un traditore, ma di sicuro è pericoloso.

L’autrice si diverte parecchio a tormentarci nel finale, con una conclusione a dir poco sconvolgente.

Consigliato a: chi vuole avventurarsi in territori oscuri e sconosciuti.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Fantasy
Titolo: Il mistero del talismano perduto
Autore: Karen Marie Moning
Serie: Fever [2]
Lunghezza: 400 pagine
Edizione: Copertina rigida
Ebook
Editore: Leggereditore

Goodreads

Silver: L’ultimo segreto – [Kerstin Gier]

Silver: L'ultimo segreto

Trama: Londra, marzo. La primavera è alle porte e Liv è davanti a tre problemi. Primo: ha mentito a Henry; secondo: la faccenda dei sogni è sempre più pericolosa. Arthur ha cercato di svelare il mistero del mondo dei sogni attirando inimmaginabili sciagure e bisogna fermarlo a ogni costo. Terzo: Ann, la madre di Liv, ed Ernst, il padre di Grayson, vogliono sposarsi a giugno. Ma la perfida nonna di Grayson ha sul matrimonio un’idea piuttosto diversa da quella di Ann. Liv deve mettercela proprio tutta per evitare che la catastrofe si abbatta sulla sua famiglia…

La mia recensione
Torniamo nel mondo di Liv e dei sogni strani per l’ultimo episodio della serie. Stavolta ci aspettiamo delle risposte sui molti dubbi che sono nati nel corso delle avventure della nostra protagonista, ma in alcuni casi dovremo rimanere a bocca asciutta.

La dolce Liv sembra essere più interessata alla sua storia d’amore con Henry, piuttosto che risolvere gli enigmi inquietanti che Arthur sta svelando a poco a poco. La sua sorellina invece è molto più sveglia di lei e ci offrirà finalmente delle risposte. Liv perde un po’ del suo senso pratico, che l’aveva caratterizzata, cercando di conquistare il cuore di Henry, quando il ragazzo è già cotto di lei. La loro storia non sembra progredire molto, visto che entrambi sono bloccati da paure e segreti, ma riesce comunque a catalizzare buona parte del libro.

Per quanto riguarda Arthur assistiamo a un vero e proprio mutamento del personaggio. Non sembrava proprio stabile già nei libri precedenti, ma qui sfiora a dir poco la follia. Il fatto che nessuno si accorga del suo comportamento bizzarro è abbastanza anomalo, ma la faccia da bravo ragazzo lo aiuta davvero molto. Anche i suoi stessi amici faticano a riconoscerlo, rendendosi finalmente conto del pericolo che rappresenta. E’ bello come Grayson, che nei libri precedenti sembrava restio ad agire, si faccia forza e decida di dimostrare a chi tiene veramente.

A contorno del mistero dei sogni giungono a conclusione alcune delle sotto trame della serie. Prima su tutte il tormentone di Secrecy e del suo blog di pettegolezzi. Sembrava essere una nota di poco conto, invece avrà una notevole importanza nel finale.

Lo stile rimane spumeggiante, ma si fatica a rimanere incantati con i personaggi. Forse gli avvenimenti sono così surreali e le reazioni dei protagonisti un poco banali in confronto.

Consigliato a: chi adora sognare ad occhi aperti.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Fantasy
Titolo: Silver: L’ultimo segreto
Autore: Kerstin Gier
Serie: Trilogia dei sogni [3]
Lunghezza: 432 pagine
Edizione: Copertina rigida
Ebook
Editore: Corbaccio

Goodreads

L’attrazione di Anthony – [Amber Kell]

L'attrazione di Anthony

Trama: Anthony Carrow non pensa certo a trovare l’amore della sua vita quando va in un bar con il suo migliore amico Steven Dell. Superare la morte dell’uomo che amava è stata una dura prova per lui. Dopo due anni ha ancora il cuore spezzato e non vuole assolutamente rimettersi in gioco. Ma la sua uscita con Steven – per esplorare un nuovo locale di licantropi e aiutare l’amico a trovare un compagno – porta a conseguenze inaspettate.

Silver, alfa dei Figli della Luna, sta cercando da tempo un compagno. Nessuno degli uomini che ha conosciuto finora è di suo gradimento, ed è pronto a gettare la spugna quando Anthony nel suo locale.

Può un uomo che ha già perso tanto in passato convincersi a dare una seconda possibilità all’amore, oppure la paura impedirà ai due di trovare il sentimento che meritano?

La mia recensione
Ci troviamo di fronte a due personaggi, un po’ stereotipati, che dominano la trama del libro. Peccato però che nessuno dei due riesca veramente a suscitare qualche emozione.

Da un lato abbiamo Anthony, che ha paura di qualsiasi contatto con il mondo esterno. E’ chiuso in se stesso dopo un grande lutto, come ci ricorda praticamente ogni pagina. Peccato che però dimentichi il suo defunto amore in poco tempo, anche se ogni tanto si ricorda di lui e prova un po’ di rimorso. Silver invece è rappresentato come un uomo che ottiene sempre ciò che vuole. A volte è un po’ prepotente, senza rendersi conto che potrebbe diventare un vero dittatore per Anthony, vista la dipendenza che provoca nel giovane.

La storia potrebbe benissimo essere basata sull’incontro tra i due protagonisti, con qualche accenno agli aspetti sovrannaturali visto che Silver è un lupo mannaro. Peccato che però in poco tempo sono aggiunti vampiri e altre creature magiche, quasi a voler creare un universo complesso. Il libro però è troppo breve per riuscire a cogliere tutte le sfumature, quindi si riduce a una carrellata di nomi e nozioni buttate a caso nella trama. Alcuni accenni riguardano Anthony stesso, ma non sono minimamente approfonditi prima della fine del libro. Potevano benissimo essere rimossi e magari utilizzati nei libri successivi, visto che si tratta di una serie.

L’arco della storia si svolge in pochi giorni e l’accettazione dei due protagonisti del loro rapporto è quasi surreale. Due persone che non si conoscono riescono a raggiungere dei compromessi molto importanti per il loro futuro in poche righe, senza permetterci di capite meglio il loro carattere. I pensieri dei personaggi sono infatti sempre molto superficiali, senza mai lasciare un segno o suscitare un’emozione.

Decisamente deludente sotto ogni aspetto, al punto che non leggerò i prossimi volumi, nonostante i mille interrogativi ancora aperti.

Consigliato a: chi apprezza le storie fantasy brevi ma con molti interrogativi.

Voto:
Stelle 1

Genere:
Fantasy
Titolo: L’attrazione di Anthony
Autore: Amber Kell
Serie: Figli della luna [1]
Lunghezza: 56 pagine
Edizione: Ebook
Editore: Smashwords Edition

Goodreads

Alleanza di Sangue – [Ariel Tachna]

Alleanza di Sangue

Trama: Un mago disperato e un vampiro disilluso e amareggiato possono trovare il modo di costruire un’alleanza che possa salvare il loro mondo?

In un mondo scosso da una guerra combattuta a colpi di magia, i vampiri sono considerati meno che umani, le tipiche creature della notte che, come nelle leggende, danno la caccia agli uomini. Ma all’inasprirsi dei combattimenti, i maghi capiscono di aver bisogno di un vantaggio che volga gli eventi in loro favore: la forza che i vampiri possono dare loro nella lotta contro i maghi oscuri, i quali cercano di distruggere la vita così come la conoscono.

Con una mossa azzardata, ma indice di buona volontà, i maghi chiedono al capo dei vampiri di incontrali, per perorare la loro causa. Un uomo disperato, Alain Maigner, e un vampiro amareggiato e disilluso, Orlando St. Clair, si incontrano a Parigi, e il destino del mondo dipenderà dalle loro decisioni: i vampiri si uniranno alla causa e formeranno un’alleanza con i maghi per vincere la guerra?

La mia recensione
Vampiri e maghi si incrociano in questa nuova avventura, in cui una guerra fa da sfondo allo sbocciare di una storia d’amore. La storia è strettamente incentrata sui due protagonisti, Alain e Orlando, quasi a scapito del resto della trama.

Scopriamo passo dopo passo il loro passato, che in entrambi i casi è costellato di dolore. Alain ha perso la sua famiglia, mentre Orlando non ha mai conosciuto qualcuno che gli volesse bene veramente. Insomma si tratta di due casi disperati, che non hanno molte speranze per il futuro, a cui però viene assegnata una missione molto difficile. Concludere un’alleanza con una fazione rivale è un momento molto delicato e l’averlo assegnato a questi due uomini avrebbe potuto essere un passo falso. Però pian piano scopriamo come Alain e orlando, nonostante le sofferenze delle loro vite, abbiano voglia di lottare per un futuro migliore.

Il loro primo incontro è costellato d’incertezza e diffidenza, anche perché entrambe le parti non si fidano completamente delle rispettive intenzione. Orlando però vede qualcosa di diverso in Alain, che riesce a fare breccia nel suo cuore. I primi passi della loro relazione sono molto difficili. In alcuni casi è Alain stesso che compie degli errori, un po’ per ignoranza e un po’ per poca delicatezza nei confronti dell’altro. Anche Orlando non è da meno nello sbagliare, ma entrambi riescono a soprassedere alle divergenze d’opinione.

E’ molto romantico vedere due personaggi che riescono a collaborare e a creare una storia d’amore dal nulla, nonostante tutte le difficoltà della loro situazione. La magia e il lato più paranormale non sono certo in secondo piano nella costruzione della trama, anche se è dato largo spazio ai sentimenti. I vampiri sono esplorati più a fondo dei maghi, su cui abbiamo poche informazioni. Il mistero delle creature notturne è reso più interessante della lotta interna tra maghi, nonostante questo sia il motivo scatenante del primo incontro tra i protagonisti.

Nei prossimi libri assisteremo sicuramente a un’evoluzione del loro rapporto e magari conosceremo meglio qualche altri personaggio.

Consigliato a: a chi pensa che un cimitero non possa far nascere una storia d’amore.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Fantasy
Titolo: Alleanza di Sangue
Autore: Ariel Tachna
Serie: Alleanza di Sangue [1]
Lunghezza: 228 pagine
Edizione: Ebook
Editore: Dreamspinner Press

Goodreads

Soulless – [Gail Carriger]

Soulless

Trama: Nella Londra di fine Ottocento, uomini, vampiri e licantropi hanno imparato a convivere, ma questo non rende più facile la vita alla giovane Alexia Tarabotti. Infatti non ha un’anima (un bello svantaggio per una zitella in cerca di marito); suo padre è morto e, per aggiungere sfortuna alla sfortuna, era pure di origine italiana! Quando un vampiro l’aggredisce e lei lo uccide con il suo inseparabile parasole, le cose sembrano precipitare: la regina Vittoria in persona manda l’inquietante Lord Maccon (un lupo mannaro volgare e trasandato) a svolgere le indagini. Ma c’è dell’altro: la popolazione di vampiri di Londra inizia a essere misteriosamente decimata, e tutti sembrano ritenere Alexia colpevole. Chi vuole incastrarla? Riuscirà la ragazza a sfruttare a proprio vantaggio l’invulnerabilità ai poteri soprannaturali derivante dalla sua condizione di soulless, cioè di senz’anima? O i suoi guai non sono ancora finiti? Fondendo letteratura vittoriana, gotica e steampunk, Gail Carriger ha dato vita a un romanzo sempre in bilico tra ironia e suspense, ambientato in una Londra che non è mai stata così divertente e dove, nonostante tutto, è immancabile l’appuntamento per il tè delle cinque.

La mia recensione
La prima avventura di Alexia Tarabotti è romantica e piena di misteri.

La nostra protagonista, oltre a essere una nobildonna inglese, è anche una intellettuale e grande appassionata di cibo. Le sue origini italiane e il suo essere zitella inizialmente sembrano essere un peso, ma poi si rivelano l’arma vincente per lei. Sua madre si è risposata in seconde nozze, da cui ha avuto delle figlie più a modo ed educate di Alexia. I siparietti che si creano in famiglia per i vari contrasti interni sono molto divertenti. Dalla sua parte la protagonista ha sempre il maggiordomo, vecchio amico di suo padre, che la copre quando la giovane si comporta in modo poco consono alle donne dell’epoca.

L’Inghilterra descritta è decisamente particolare: licantropi e vampiri girano tranquillamente nella società, hanno una serie di leggi da seguire e contribuiscono addirittura alle decisioni della corona. Ovviamente Alexia non rimarrà in disparte, ma riuscirà a farsi trascinare in un intrigo ben più grande di lei. La protagonista ha una tenera amicizia con un vampiro decisamente sopra le righe, con cui riesce a chiacchierare di tutto senza problemi.

Purtroppo però scopriremo che, nonostante queste frequentazioni, la conoscenza di Alexia del sovrannaturale è decisamente scarsa. In questa società particolare bisogna sapersi muovere con destrezza e delicatezza al tempo stesso, caratteristiche che non fanno certo parte della personalità della nostra protagonista. CI sono regole da seguire, di cui gli umani ignorano l’esistenza, e che servono a impedire alle varie creature di ammazzarsi a vicenda.

Sul lato sentimentale assistiamo a uno strano corteggiamento tra Alexia e un personaggio alquanto particolare. Il suo uomo si comporta in modo insensato a volte, ma scopriremo che dietro le sue azioni si nasconde un motivo ben preciso. Sinceramente il finale mi sarebbe piaciuto di più se fosse stato più romantico, ma forse la situazione si evolverà meglio nei prossimi libri.

Piccola nota: ma perchè secondo l’autrice gli italiani hanno tutti la pelle olivastra e il nasone?

Consigliato a: chi vuole vedere vampiri e licantropi convivere insieme.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Fantasy
Titolo: Soulless
Autore: Gail Carriger
Serie: Un’avventura di Alexia Tarabotti [1]
Lunghezza: 320 pagine
Edizione: Copertina flessibile
Ebook
Editore: BC Dalai

Goodreads

Fuoco e ghiaccio – [Erin Hunter]

Fuoco e ghiaccio

Trama: CuorediFuoco è diventato un guerriero del Clan del Tuono, ma l’inquietudine non lo abbandona: perché non si sente ancora pienamente accettato dal Clan? Il suo istinto di gatto della foresta si scontra con le sue origini di micio domestico, complice anche un incontro inaspettato con la sorella. Ma CuorediFuoco non ha tempo per i dubbi. Deve salvare il Clan del Vento, addestrare nuovi apprendisti, fronteggiare una minaccia del passato e tenere d’occhio il suo migliore amico StrisciaGrigia, sempre più s”fuggente… Un’ondata di emozioni brucianti che si scontra con il gelo dell’inverno che si abbatte sulla foresta, portando con sé epidemie e carestia.

La mia recensione
Se amate i gatti coraggiosi, questa è la serie per voi. Sono narrate le avventure di un micio audace, CuoreDiFuoco, che ha abbandonato la sicurezza della vita domestica per unirsi a un clan nella foresta.

Il nostro protagonista stavolta dovrà affrontare dei dissidi con il suo migliore amico, la perfidia e l’odio di un membro del clan e il passato che sembra ritornare più forte che mai. CuoreDiFuoco è dolce e appassionato, è sempre un piacere leggere le sue avventure e i suoi timori. Il fatto di essere stato prima gatto domestico e poi selvatico gli permette di avere una visione del mondo diversa dagli altri, più aperta e pronta al cambiamento.

La vita all’interno del clan si rivela sempre più dura. In parte è dovuto ai pregiudizi che tornano a tormentare il nostro protagonista. Però il grande dramma di tutta la vicenda è la rivalità con il clan di Tenebra, che non si è ancora arreso. Le pretese di questi gatti sono sempre accompagnate da tanta violenza e, anche questa volta, CuoreDiFuoco dovrà lottare e dimostrare il suo valore se vuole salvare la pelle.

Il ritmo delle stagioni accompagna lo scorrere della vicenda e passa un altro anno senza neanche accorgersene. La neve e il freddo fanno capolino qua e là e ci mostrano come la colonia di gatti debba adattarsi al rigido inverno. Tutti devono contribuire in queste società, nessuno escluso, perché solo rimanendo uniti anche i più deboli possono sopravvivere.

L’importante dell’amicizia è sottolineata ancora una volta con il rapporto con StrisciaGrigia. I due gatti avranno qualche dissapore e la tensione si farà sentire tra loro. CuoreDiFuoco sarà messo a dura prova nei confronti del suo primo amico e dovrà scegliere da che parte schierarsi. Potrà seguire quello che gli suggerisce la testa, facendo fede alle regole del clan, oppure lasciarsi guidare dal cuore, e cercare di capire le ragioni del suo compagno.

Consigliato a: chi vuole vivere libero nella foresta.

Voto:
Stelle 4

Genere:
#
Titolo: Fuoco e ghiaccio
Autore: Erin Hunter
Serie: Warrior Cats [2]
Lunghezza: 268 pagine
Edizione: Copertina rigida
Ebook
Editore: Sonda

Goodreads

Curtun, il segreto degli etruschi – [Lucia Tilde Ingrosso]

Curtun, il segreto degli etruschi

Trama: Arianna ha 17 anni, una nuvola di capelli rossi e un’amica, Paola, piena di piercing. Non ha una madre, un fidanzato e una grande fiducia in se stessa. Da qualche mese, con il padre, da Roma si è trasferita a Cortona, dove si divide fra gli amici, le uscite in motorino e lo stage al museo etrusco. Finché nella sua vita irrompe Ruggero, misterioso ragazzo dall’irresistibile sguardo giallo-verde da gatto. Da quel momento, ad Arianna accade di tutto: statue che prendono vita, assalti di rapaci notturni, inseguimenti nei sotterranei del museo. E un’improvvisa popolarità con i compagni di scuola. In un crescendo di suspense, gli interrogativi si moltiplicano. Perché Ruggero sembra evitarla? Che cosa nascondono Emilio e Lucilla, inquietanti gemelli romani? Che cosa c’entra con lei una storia d’amore e di sangue di trent’anni prima? Ma, soprattutto, chi era davvero sua madre e quale pesante eredità le ha lasciato? Tra avventure e pericoli, sfide e rivelazioni Arianna dovrà scegliere fra l’amore e la propria natura, e affrontare un terribile scontro finale che potrebbe cambiare non solo il suo destino, ma anche quello dell’intera umanità.

La mia recensione
Tra misteri degli etruschi e ville romane, ci addentriamo in un fantasy dedicato ai ragazzi che cerca di ravvivare la storia antica. Si avverte già nelle prime pagine che la protagonista sarà speciale per qualche motivo, ma la vera spiegazione la scopriremo solo dopo parecchi capitoli.

L’intera trama sembra seguire una direzione specifica, per poi cambiare rotta inaspettatamente a metà del libro. Alcuni colpi di scena riescono infatti a sorprenderti, anche se si è quasi certi del finale del libro.

Arianna non mi dispiaciuta come protagonista, ma in alcune occasioni mi è sembrata un po’ opportunista. Non ha una idea ben precisa di cosa voglia e cambia spesso opinione, per cui non si può proprio dire che si faccia il tifo per lei durante l’intera vicenda. Ruba la scena spesso agli altri personaggi, per due motivi un po’ futili che servono solo a far progredire la trama. La vera maturazione di Arianna avviene di colpo negli ultimi capitoli, come se le tragedie pregresse riuscissero a penetrare la sua corazza solo dopo essersi accumulate.

Ruggero dovrebbe rappresentare la sua controparte, allo stesso tempo nemico e amante. Però il suo personaggio rimane nascosto per molti capitoli, come se l’aria misteriosa con cui viene rappresentato sia più importante dello scoprire cosa pensa realmente. Emilio e Lucia sono utili ai fini della trama, ma potrebbero essere sostituiti da altri senza problemi. Rimangono due figure senza molto spessore che però giocano un ruolo molto importante, che non si comprende a fondo fin da subito.

Il vero colpo di genio del libro sono le parti paranormali, che ci mostrano i misteri degli antichi romani ed Etruschi. Scopriamo questa parte a poco a poco insieme ad Arianna, rimanendo affascinati del mondo che l’autrice di sta creando con il susseguirsi dei capitoli. Inutile sire che, visto il finale aperto, ci sarà sicuramente un seguito per questa storia.

Consigliato a: chi scava a fondo nei misteri antichi.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Fantasy
Titolo: Curtun, il segreto degli etruschi
Autore: Lucia Tilde Ingrosso
Lunghezza: 229 pagine
Edizione: Copertina flessibile
Ebook
Editore: Salani Editore

Goodreads

L’ultimo cavaliere – [Stephen King]

L'ultimo cavaliere

Trama: Una saga fantastica, ambientata in un mondo di sinistre atmosfere e macabre minacce, che appare come lo specchio oscuro di quello reale. Qui, in uno sconfinato paesaggio apocalittico, l’eterno, epico scontro fra il bene e il male s’incarna in uno dei più evocativi paesaggi concepiti dall’autore: Roland di Gilead, l’ultimo cavaliere, leggendaria figura di eroe solitario sulle tracce di un enigmatico uomo in nero, verso una misteriosa Torre proibita.

La mia recensione
Come inizio di una serie non è il massimo. Il protagonista, Roland, sembra essere proprio un uomo senza cuore, che sta mirando a soddisfare un codice d’onore e una sete di vendetta personali. Non è disposto a fermarsi davanti a niente e nessuno, non prova rimorso per nessuna delle efferatezze che compie pur di raggiungere il suo obiettivo.

Protagonista a parte, l’ambientazione è davvero strana. Ci troviamo in un mondo simile al nostro, in cui il deserto sta avanzando sempre più e in cui la gente con fatica si è adattata a delle condizioni davvero avverse. Esistono dei demoni, creature in attesa nell’ombra, pronte ad assalire gli umani al minimo accenno di debolezza. Esiste un fantomatico uomo in nero, che commette dei crimini inspiegabili e pratica la magia con una facilità disarmante.

Si capisce che il mondo descritto non è il nostro, ma ci assomiglia molto. Sembra di essere nel Far West in alcuni momenti, alla scoperta di un deserto ignoto che non lascia scampo. Un po’ tutte le persone che si incontrano vivono alla giornata, lottando contro la natura e le superstizioni che ne scandiscono la vita. Roland sembra essere l’unico che ha studiato, se si può definire così, che ha una certa conoscenza del mondo. Ma l’uomo in nero sembra annientare questa piccola consapevolezza che ci siamo costruiti, insinuando che il nostro protagonista non possiede effettivamente tutte le informazioni. Il suo passato ne è un esempio, da quei piccoli sprazzi che sono offerti sembra che tutto si basi su delle mezze verità e delle cose non dette.

Sinceramente avevo già sentito dei pareri contrastanti su questo libro, ma allo stesso tempo molti concordano che il proseguo della serie migliori nettamente. Non resta che leggere il secondo libro e scoprire cosa accadrà.

Consigliato a: chi non ha paura a inseguire l’uomo nero.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Fantasy
Horror
Titolo: L’ultimo cavaliere
Autore: Stephen King
Serie: La torre nera [1]
Lunghezza: 224 pagine
Edizione: Copertina rigida
Copertina flessibile
Ebook
Editore: Sperling & Kupfer

Goodreads