Memoria – [Leonardo Patrignani]

Memoria

Trama: Alex, Jenny e Marco hanno provato sulla loro pelle cosa vuol dire perdersi nelle infinite strade del Multiverso. Ora, però, non sanno come uscire da Memoria, una dimensione mentale, non meno chiusa di una gabbia, nella quale vedono solo ciò che ricordano. Mentre i secoli trascorrono dopo la fine della loro civiltà, una nuova Era comincia sul pianeta Terra. Ma in che modo si possono usare i ricordi per fuggire da Memoria e scampare all’eterna condanna? Quali segreti disseppelliti dal passato permetteranno loro di risvegliarsi nel futuro?

La mia recensione
Il multiverso diventa sempre più complicato e intricato. Peccato che questo libro sia in buona parte incentrato su Jenny, che ha la stessa vivacità di un sacchetto di plastica in balia delle onde. La ragazza alterna dei momenti di frustrazione a dei comportamenti da vera bambina viziata. Mentre Marco e Alex cercano di risolvere il mistero di Memoria, lei si offende perché il suo ragazzo non passa del tempo con lei. Non riesce mai ad accettare le spiegazioni che le sono fornite e deve sempre metterle in discussione. Il suo modo di fare è veramente stressane e la maggior parte delle volte avrei voluto strozzarla.

Alex finisce per fare un po’ la comparsa in questo libro. Se nel precedente era il punto centrale della vicenda, colui che prendeva l’iniziativa e riusciva a smuovere le acque, stavolta invece diventa quasi uno spettatore. Sembra relegato al ruolo di tramite tra Marco e Jenny e si limita a subire le scelte degli altri.

Marco fa dei grandi progressi rispetto al libro precedente. Se prima era solo un ragazzino intelligente, stavolta dimostra di avere carisma e grande coraggio per affrontare anche le situazioni più disperate. La rapidità di pensiero e la facilità nel comprendere le situazioni più disparate sono le sue qualità migliori, che può sfruttare come un’arma. In fondo è grazie a lui se l’esplorazione del multiverso è iniziata e se i ragazzi riescono a comprendere i suoi aspetti più profondi.

Il libro è come se fosse diviso nettamente in due parti. La seconda è quella che mi è sembrata meno incisiva, forse perché la presenza di Jenny è davvero invadente. Almeno nella prima parte sono presenti dei dialoghi che movimentano la scena. Il finale invece riesce a riscattare buona parte del romanzo, anche se apre a nuovi scenari del tutto sconosciuti.

Consigliato a: chi desisera scoprire qualcosa di più sulle realtà parallele.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Fantascienza
Titolo: Memoria
Autore: Leonardo Patrignani
Serie: Multiversum [2]
Lunghezza: 331 pagine
Edizione: Copertina rigida
Copertina flessibile
Ebook
Editore: Mondadori

Goodreads

Annunci

Per ultimo il cuore – [Margaret Atwood]

Per ultimo il cuore

Trama: In un Nord America messo in ginocchio da una disastrosa crisi economica e dal dilagare della criminalità, Stan e Charmaine, una giovane coppia innamorata, cedono alla falsa lusinga della normalità e della sicurezza promesse da un avvenente progetto, in cambio della rinuncia a qualche «piccola» libertà personale. Finiscono in una città troppo bella per essere vera, dove tutti hanno una casa e stanno bene, dove il prezzo è lavorare per un losco personaggio a capo della comunità, facendo cose orribili: per esempio praticare iniezioni letali ai condannati a morte o lavorare in una sorta di mercato del sesso.
Si ritrovano così a fare il male per libera scelta ma contro la loro volontà. Questa situazione conflittuale li trascinerà in un surreale complotto che darà lo spunto per interrogarsi su cosa significhi amare – in un futuro dove non solo il sesso ma anche l’amore è mercificato – e scegliere.

La mia recensione
Se il futuro sembra essere diventato un mondo terribile in cui vivere, cosa saresti disposto a sacrificare per sentirti al sicuro? I due protagonisti della storia lo scopriranno a loro spese, ricorrendo un sogno che trasforma pian piano in un incubo.

Charmaine, protagonista dal nome impronunciabile per me, sembra quasi una bambolina, per cui riesce a farsi raggirare da tutti. Basta che qualcuno si presenti con una faccia simpatica e poche parole convincenti e lei è pronta a seguirlo in capo al mondo. Peccato che questa sua propensione le faccia passare un sacco di guai, in cui coinvolgerà il marito Stan.

L’uomo sembra quasi essere uno spettatore per più di metà della trama, in cui rimugina nei suoi pensieri sulle scelte diverse che avrebbe potuto compiere. E’ un gran lavoratore, che si sente a suo agio solo se riesce a dare un contributo alla società. L’iniziativa di Positron quindi riesce a soddisfare il suo sogno di tornare attivo, ma Stan non riesce comunque a ritenersi soddisfatto. Desidera sempre qualcosa in più, anche perché sente che il rapporto con sua moglie ha perso la spontaneità dei primi mesi. Il suo pessimo carattere non aiuta nelle discussioni familiari, che tendono così a essere evitate per non creare troppi drammi.

Non aspettatevi una trama complicata perché, come spiegato anche dall’autrice, il romanzo nasce da quattro idee separate, che avevano preso vita come racconti. E un po’ si avverte questa divisione in quattro parti della storia, con dei legami un po’ fragili nella trama che non chiudono tutte le fila narrative una volta giunti all’ultima pagina.

Alcuni personaggi, come il fratello di Stan, a tratti sembrano insignificanti, per poi assumere un ruolo fondamentale nella trama. Il cambiamento è piuttosto immediato, cosa che ci lascia alquanto sconcertati. Un po’ come il finale, che con le sue rivelazioni potrebbe benissimo portare a un seguito della vicenda.

Consigliato a: chi vuole immaginare una società perfetta.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Fantascienza
Titolo: Per ultimo il cuore
Autore: Margaret Atwood
Lunghezza: 352 pagine
Edizione: Copertina flessibile
Ebook
Editore: Ponte alle Grazie

Goodreads

Red. La prima luce – [Linda Nagata]

Red. La prima luce

Trama:Il tenente James Shelley è al comando di una squadra militare ad alta tecnologia dislocata in un distretto rurale nel Sahel africano. La missione è una: combattere gli insorti. Tre gli obiettivi: primo, difendere i civili; secondo: uccidere il nemico; terzo, e più importante: rimanere vivi. Perché in una guerra di mercenari, costruita a tavolino dalla lobby delle armi, non esiste una causa per cui valga la pena morire.
Costantemente connessi con la centrale operativa, Shelley e i suoi uomini non sanno di essere anche protagonisti di un reality show televisivo. Quando un improvviso attacco aereo quasi distrugge il loro avamposto, inizia a prendere forma una trama di sporchi traffici tra politici corrotti, terroristi nucleari e uomini d’affari. Per difendere se stesso e la squadra dagli intrighi del potere, Shelley non può fare ricorso solo alla tecnologia. Dovrà fidarsi del suo sesto senso, ovvero la voce che gli sussurra infallibilmente nella testa quando un pericolo si avvicina…

La mia recensione
Armi, assalti all’ultimo sangue e tecnologia portata all’estremo: sono gli ingredienti base di questa avventura fantascientifica. Preparatevi a scoprire un futuro di guerra, con un protagonista pronto a battersi per sopravvivere con i suoi uomini.

James Shelley è un uomo alquanto strano: sergente di una truppa d’assalto, è sempre pronto per difendersi, ma al tempo stesso non gli piace combattere. Vive in un mondo in cui la tecnologia ha fatto passi da gigante, in cui è possibile essere sempre connessi grazie a delle speciali calotte da indossare. Pagandone ovviamente un prezzo: è possibile infatti stimolare solo emozioni positive, permettendo così ai soldati di compiere azioni tremende senza essere schiacciati dai sensi di colpa. Ovviamente l’utilizzo delle calotte da dipendenza, cosa di cui l’esercito non può che esserne contento, visto che può così controllare sempre i suoi soldati. Anche James non è da meno, ma vive secondo un suo codice morale, che gli permette di tirare avanti senza impazzire.

La trama del libro si infittisce subito, perché sembra che il protagonista possegga un’abilità fuori dal comune, una specie di sesto senso che gli permette di sopravvivere nei momenti più difficili. Se questo sia un dono o una maledizione lo scopriremo nel corso dei capitoli, dove James sarà catapultato dentro una fitta rete di intrighi per conquistare più potere e controllo.

L’aspetto tecnologico non si limita solo alle armi per i soldati, ma anche per le ricadute sulla vita quotidiana. Non sono solo gli uomini al fronte che affidano le loro vite a un qualche macchinario avanzato, ma anche le persone comuni. Come sia possibili preservare la privacy e la propria indipendenza sarà uno dei quesiti che ci sorgerà spontaneo con l’infittirsi del mistero che sta per piombare nella vita di James. E’ quasi un peccato che non sia stato tradotto il seguito del libro, perché il finale è aperto a qualsiasi sviluppo.

Consigliato a: chi apprezza gli intrighi tecnologici.

Voto:
Stelle 4

Genere:
fantascienza
Titolo: Red. La prima luce
Autore: Linda Nagata
Serie: Red [1]
Lunghezza: pagine
Edizione: Copertina flessibile
Ebook
Editore: Mondadori

Goodreads

Opposition – [Jennifer L. Armentrout]

Opposition

Trama: Quinto e ultimo libro della serie “Lux” aperta da Obsidian.
Daemon Black è scomparso nel nulla: da giorni Katy continua a scrutare il luogo in cui l’ha visto per l’ultima volta, sperando di veder apparire tra gli alberi il ragazzo di cui è perdutamente innamorata. Ma tutto rimane immobile nel bosco che circonda la baita in cui Katy si è rifugiata con Luc, Archer e Beth. Un silenzio irreale che non fa che aumentare i suoi timori. Da quella notte in cui migliaia di Luxen sono scesi sulla Terra, solcando il cielo come stelle cadenti, Daemon è sparito insieme a Dawson e Dee, per andare incontro alle schiere dei suoi simili. Mentre i nuovi arrivati si rivelano sempre più minacciosi, Katy non può fare a meno di chiedersi se Daemon tornerà davvero, e soprattutto se al ritorno sarà ancora lo stesso… E quando finalmente rivedrà i suoi magnetici occhi verdi, stenterà a credere a quello che sta accadendo: dopo tutto l’amore che li ha uniti, Daemon può davvero rinnegare il passato? Mentre il confine tra il bene e il male si assottiglia pericolosamente, Daemon e Katy sono di fronte alla prova più grande che abbiano mai immaginato. Un finale epico, sconvolgente e incredibilmente romantico per la saga più amata dai giovani lettori di tutto il mondo.

La mia recensione
La resa dei conti tra Luxen e umani è finalmente arrivata. Katy dovrà affrontare le sue paure peggiori per riuscire a sopravvivere e a crearsi un futuro insieme a Daemon.

Nei primi capitoli devo ammettere che il libro non è riuscito a trascinarmi dentro la storia. Sembrava troppo assurda la piega che avevano preso gli eventi per essere reale. Si capisce fin troppo bene che presto sarebbe arrivata una svolta che avrebbe cambiato radicalmente la trama del libro e così è stato. Katy non dà il meglio di sé in questi momenti, perché si lascia prendere subito dallo sconforto. Dopo aver affrontato peripezie incredibili, sembra che il suo spirito avventuriero sia lentamente scemato, anche per l’assenza di Daemon al suo fianco.

I Luxen hanno un comportamento non proprio stellare: sembrano pronti a incarnare le peggiori paure dell’uomo. Si dimostrano spietati e implacabili, senza rendersi conto che stanno così scatenando delle reazioni terribili da parte del governo e di altri loschi figuri. Infatti questo libro rappresenta una specie di resa dei conti di tutte le fazioni che abbiamo scoperto e conosciuto all’interno della saga, pronte a combattere per dimostrare il loro valore.

Non aspettatevi quindi di leggere un libro tranquillo e rilassante. La storia infatti è un continuo di colpi di scena e inseguimenti rocamboleschi, in cui i nostri protagonisti si lanciano senza risparmiarsi. I punti deboli però dell’intero intreccio sono in sostanza due: la figura di Katy, che sembra abbandonare la sua fiducia incrollabile verso il mondo e il suo futuro, e il finale. La conclusione non ha convinto del tutto, nonostante sia coerente con il resto del libro. Tutti i nodi e le questioni irrisolte trovano una loro risposta, ma ho sentito un po’ la mancanza di sentimenti più profondi, rispetto ai libri precedenti.

La serie Lux però rimane un’ottima lettura se volete passare del tempo in compagnia di alieni affascinanti.

Consigliato a: chi è pronto ad affrontare le soluzioni più impensabili.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Fantascienza
Titolo: Opposition
Autore: Jennifer L. Armentrout
Serie: Lux [5]
Lunghezza: 298 pagine
Edizione: Copertina rigida
Ebook
Editore: Giunti

Goodreads

Red Rising: Il Canto Proibito – [Pierce Brown]

Red Rising: Il Canto Proibito

Trama: Darrow ha sedici anni, vive su Marte ed è uno dei Rossi. La casta più bassa, minatori condannati a scavare nelle profondità del pianeta a temperature intollerabili, rischiando ogni giorno la propria vita. Ma Darrow sa di farlo per rendere abitabile la superficie di Marte, per dare una terra alle nuove generazioni. E a ripagarlo dei sacrifici c’è l’amore per Eo, bellissima e idealista. Finché un giorno i due innamorati sono sorpresi a baciarsi in un luogo dove non avrebbero dovuto, sono processati e condannati da un giudice appartenente alla casta degli Oro, la classe dominante. E mentre Eo riceve le frustate di punizione, la sua voce si scioglie in un canto dolcissimo, un canto proibito di rivolta e speranza, lo stesso canto che era costato la vita al padre di Darrow. E ora costerà la vita a Eo.

La mia recensione
Siete pronti ad avventurarvi tra le sabbie di Marte, inseguendo il sogno di molti pionieri nel rendere abitale il pianeta rosso? Purtroppo, come scoprirà Darrow, non tutte le promesse però sono mantenute dai vertici della società.

Il protagonista è molto giovane, ma ha già avuto la sua dose di sfortune e sciagure. Non è un piantagrane, nonostante subisca una serie d’ingiustizie e la sua famiglia faccia la fame. Non ha nessuna idea strana di ribellione, almeno fino a quando la sua giovanissima moglie decide che non può più sopportare i soprusi della loro società. Da questo momento Darrow diventerà un’altra persona, con un obiettivo certo e ben preciso: fare in modo che la sua gente sia vendicata e possa avere un futuro migliore.

Le prime pagine del libro sono molto diverse dal resto del romanzo. Abbiamo una serie di scene in famiglia, piene di amore e di amicizia. I Rossi, che sono la casta a cui appartiene Darrow, devono lottare ogni giorno per riuscire a garantirsi la sopravvivenza, ma sono costantemente vessati dalle caste superiori. Gli Oro, che rappresentano il comando della società, sono visti come uomini prepotenti e lontani dalla realtà. Purtroppo scopriremo che in realtà gli Oro nascondono più di un segreto, che farà scattare la voglia di rivalsa di Darrow.

Sua moglie Eo è difficile da inquadrare. Sembra una ragazzina come tante, che però immagina una società completamente diversa in cui vivere. Non sono riuscita a capire se ami Darrow allo stesso modo in cui lui ama lei. Alcune delle sue scelte sembrano essere dettate dalla sua voglia d’inseguire il suo sogno, trascurando così i sentimenti di suo marito.

Darrow dimostra invece una forza d’animo e un’intelligenza fuori dal comune. La sua è una maturazione lenta ma costante, in grado di dimostrarci come sappia sfruttare le circostanze a suo favore. Non si può fare a meno che tifare per questo ragazzo, nonostante la violenza che deve affrontare e le scelte difficili che deve compiere, per scoprire cosa succederà nel prossimo libro.

Consigliato a: chi crede che una canzone possa scuotere gli animi di un popolo intero.

Voto:
Stelle 5

Genere:
Fantascienza
Titolo: Red Rising: Il Canto Proibito
Autore: Pierce Brown
Serie: Red Rising [1]
Lunghezza: 402 pagine
Edizione: Copertina rigida
Ebook
Editore: Mondadori

Goodreads

Solo per sempre tua – [Louise O’Neill]

Solo per sempre tua

Trama: Sono sempre state amiche, freida e isabel. Ora hanno sedici anni, frequentano l’ultimo anno della Scuola e sono in attesa della Cerimonia dove sperano di essere scelte come compagne da uomini ricchi e potenti. L’alternativa è diventare concubine, o non essere scelte affatto e andare incontro a un destino terribile. Come tutte le altre ragazze, freida e isabel sono state prodotte in laboratorio e allevate con l’unico scopo di diventare perfette: la cura del corpo deve essere la sola ragione di vita, il loro carattere deve essere socievole e disponibile. Ora che il momento sta per arrivare la pressione è fortissima. isabel mette a rischio la sua sfolgorante bellezza perché non vuole più sottostare alle regole di questo mondo spietato… Poi finalmente i ragazzi arrivano, per scegliere le loro compagne. freida sa che deve combattere per il suo futuro, anche se per questo deve tradire la sua migliore amica, anche se significa innamorarsi quando è vietato, anche se sa che le conseguenze possono essere irreparabili…

La mia recensione
Cosa sareste disposte a fare per conquistare l’uomo ideale per voi? E a quanti vostri diritti rinuncereste per essere belle e perfette sempre? La società tracciata in questo libro da una risposta abbastanza inquietante a questa domanda.

La protagonista è freida, una ragazza che fa di tutto per riuscire a integrarsi nel gruppo delle “perfette” della scuola, incontrando però molte difficoltà. Capiamo fin da subito che in realtà le ragazze sono in trappola, in una specie di fabbrica di donne perfette, plasmate per essere speciale e adorabili per gli uomini al di fuori nella società. Non possono uscire né seguire i propri interessi, ma devono solo impegnarsi per essere belle e accomodanti. freida un tempo aveva al suo fianco isabel, la sua amica di sempre, ma qualcosa le ha allontanate. Dovremo giungere quasi alla fine del libro per capire cosa sia successo.

Con il passare delle pagine però capiamo come le speranze di freida di essere accettata dalle altre ragazze si infrangeranno quasi sicuramente. Lei è troppo fragile per questo mondo spietato, dove bisogna omologarsi in fretta e non essere mai diverse. Senza la protezione della sua amica isabel avvertiamo come il pericolo si avvicini sempre più verso la ragazza.

Tra i due personaggi quello che mi è piaciuto di più è isabel. Nonostante non sia la protagonista del libro, tutte le volte che appare riesce a mettere in dubbio le presunte verità di quello che viene imposto dalla scuola. Ha una sua personalità spigliata, non si è lasciata abbattere delle regole e tenta, a suo modo, di ribellarsi. freida invece non ha lo stesso spirito intraprendente e gli errori che fa non sono certo facili da perdonare.

L’intero sistema descritto è veramente inquietante, per come tratta le donne e per come sia così radicato. Le ragazze sono trattate veramente come degli oggetti, a cui non sono concessi diritti ma solo dei doveri da seguire. Il loro corpo è modellato per essere apprezzato dagli uomini e ne devono avere cura solo per essere scelte come mogli perfette, non per sé stesse. La conclusione è la coltellata finale del libro, che ti travolge come un brivido freddo e agghiacciante.

Consigliato a: chi pensa che la diversità sia un bene prezioso.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Fantascienza
Titolo: Solo per sempre tua
Autore: Louise O’Neill
Lunghezza: 302 pagine
Edizione: Copertina rigida
Ebook
Editore: HotSpot

Goodreads

Il mare infinito – [Rick Yancey]

Il mare infinito

Trama: Come si fa a cancellare dalla faccia della Terra sette miliardi di persone?

Cancellando ciò che li rende tali, la loro umanità.

Sopravvivere alle prime quattro onde sembrava impossibile eppure Cassie Sullivan e i suoi compagni ci sono riusciti. Ora si ritrovano in un mondo che non riconoscono più, tutto è stato distrutto, anche quello che ci teneva uniti, che ci rendeva umani: “Non c’è speranza senza fede, non c’è fede senza speranza, non c’è amore senza fiducia, non c’è fiducia senza amore. Togli una sola di queste cose e l’intero castello di carte umano crolla”.

Con gli Altri alle costole, Cassie, Ben e Ringer si trovano di fronte a una scelta difficile: prepararsi ad affrontare l’inverno sperando nel ritorno di Evan Walker o partire alla ricerca di altri sopravvissuti. Perché il prossimo attacco è inevitabile – e imminente.

La Quinta Onda, infatti, continua implacabile la sua avanzata, e il nemico non si fermerà fino a che la razza umana non sarà completamente annientata.

Dopo il successo di La Quinta Onda, diventato un film, Rick Yancey torna con il secondo capitolo della saga, e ci mostra fin dove possa spingersi l’umanità nella battaglia finale tra vita e morte, speranza e disperazione, amore e odio.

La mia recensione
Questa serie sta diventando un poco angosciante. Non solo la nostra Cassie deve affrontare cecchini ed esplosioni, ma ogni volta che sembra aver trovato un attimo di pace e di sicurezza, ecco che le piomba addosso una nuova crisi.

Il rapporto con il fratellino sembra essere quasi compromesso, visto che Cassie non ha idea degli orrori che ha dovuto passare e lui non sembra fidarsi di lei come prima. La ragazza però non cede e il suo obiettivo rimane sempre uno: salvare la famiglia da qualunque pericolo. Sembra quasi una missione impossibile, visto le difficoltà che gli alieni riescono a creare ogni giorni. Ma dalla sua parte sa di potersi fidare ciecamente di Evan Walker. Il ragazzo rimane comunque sfuggente, ma non dubitiamo neanche per un istante del suo amore per Cassie. E’ veramente disposto a tutto pur di sapere che la sua “efemera” riuscirà a salvarsi.

I piani di conquista del pianeta però procedono implacabili e, fino a questo momento, ci era sfuggita la portata dell’operazione in corso. Sinceramente verso la fine sono rimasta sconvolta da quanto ci viene rivelato, perché ci sembra quasi impossibile. Però l’idea s’incardina alla perfezione nella storia, lasciandoci un po’ di amaro in bocca perché capiamo che il compito di Cassie si è fatto di colpo più difficile.

Il gruppo di Ben e dei sopravvissuti all’addestramento rimane difficile da inquadrare. Non si riesce a entrare in sintonia con loro, perché hanno un comportamento a dir poco inusuale. Agiscono come una squadra d’assalto, soldati ben addestrati pronti a compiere azioni di guerra. Tutto il loro addestramento però risulta nullo quando non hanno un obiettivo chiaro, a parte la loro salvezza. Ringer inizia a emergere nel gruppo, mentre nel libro precedente aveva solo una parte marginale. E’ un personaggio più duro di Cassie, poco incline a sognare, con i piedi ben piantati per terra. Questo cambiamento temo che renderà l’ultimo libro ancora più oscuro e inquietante.

Consigliato a: chi cerca una via d’uscita anche dalle situazioni più difficili.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Fantascienza
Titolo: Il mare infinito
Autore: Rick Yancey
Serie: La quinta onda [2]
Lunghezza: 246 pagine
Edizione: Copertina flessibile
Ebook
Editore: Mondadori

Goodreads

Salva

La svastica sul sole – [Philip K. Dick]

La svastica sul sole

Trama: Le forze dell’Asse hanno vinto la seconda guerra mondiale e l’America è divisa in due parti, l’una asservita al Reich, l’altra ai Giapponesi. Sul resto del mondo incombe una realtà da incubo: il credo della superiorità razziale ariana è dilagato a tal punto da togliere ogni volontà o possibilità di riscatto. L’Africa è ridotta a un deserto, vittima di una soluzione radicale di sterminio, mentre in Europa l’Italia ha preso le briciole e i nazisti dalle loro rampe di lancio si preparano a inviare razzi su Marte e bombe atomiche sul Giappone. Sulla costa occidentale degli Stati Uniti, i Giapponesi sono ossessionati dagli oggetti del folclore e della cultura americana, e tutto sembra ruotare intorno a due libri: il millenario I Ching, l’oracolo della saggezza cinese, e il best-seller del momento, vietato in tutti i paesi del Reich, un testo secondo il quale l’Asse sarebbe stato in realtà sconfitto dagli Alleati. La svastica sul sole racconta la Storia e le sue possibilità, la realtà e le riscritture, lo scontro culturale tra Oriente e Occidente, l’invasione della spiritualità nella vita quotidiana, il dramma morale di chi deve sopravvivere in un regime di sottomissione.

La mia recensione
Immaginate un mondo in cui l’esito della seconda guerra mondiale sia diverso da come lo conosciamo. L’autore ci catapulta così alla scoperta di come sarebbe la società moderna, seguendo alcuni personaggi nelle loro vite quotidiane. Il Giappone è la parte centrale della cultura descritta, poiché è la seconda potenza dominante dell’Asse. Le tradizioni descritte sono bizzarre per un occidentale, quasi senza senso. Per esempio il voler seguire i consigli di un oracolo per ogni azione quotidiana è una pratica così diffusa nel libro, ma appare astrusa e senza senso. I cerimoniali sono complicati e molto rigorosi, andando a ingabbiare i rapporti personali per seguire un rigido protocollo.

La parte sconvolgente è quella in cui è descritta la Germania e le azioni intraprese dopo la vittoria nella guerra. Veniamo a conoscenza di stermini e azioni tremende, attuate seguendo un piano ben preciso. Nessuno è a conoscenza dell’obiettivo finale, ma le varie voci che si susseguono permettono di capire che c’è una tensione quasi palpabile nell’aria. Le due potenze, che dovrebbero essere eguali, risultano invece su due livelli distinti. Da un lato abbiamo il Giappone, che sembra quasi essere più interessato a riformare le nazioni sconfitte, a riscoprire l’arte e le tradizioni di un tempo. La Germania invece insegue il progresso a tutti i costi, l’industria e la produzione costante di nuove tecnologie.

I protagonisti sono variegati tra loro, ma uniti da un filo conduttore che scopriremo capitolo dopo capitolo. Lentamente capiamo come la situazione stia peggiorando e che anni di vessazioni sulle nazioni sconfitte stanno per riversarsi su chi comanda. La rivolta sta iniziando grazie a un libro particolare, che sembra aprire la mente a chiunque lo legga e mostrare un futuro diverso. Il fatto di non arrendersi, rinunciare così alle proprie speranze, è l’insegnamento che ogni personaggio riuscirà a capire durante gli avvenimenti del libro.

Consigliato a: chi pensa che un singolo cambiamento del passato possa alterare completamente il futuro.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Fantascienza
Titolo: La svastica sul sole
Autore: Philip K. Dick
Lunghezza: 316 pagine
Edizione: Copertina flessibile
Ebook
Editore: Fanucci

Goodreads

Origin – [Jennifer L. Armentrout]

Origin

Trama: Quarto libro della serie “Lux” aperta da Obsidian.
Sono passate trentuno ore, quarantadue minuti e venti secondi da quando le porte del quartier generale di Dedalo si sono chiuse, separando Daemon da Katy, rimasta nelle mani del nemico. E la rabbia che il giovane alieno sente bruciare dentro cresce a ogni istante, facendo tremare le pareti della cella in cui i suoi stessi compagni lo hanno rinchiuso per impedirgli di andare a salvare Katy: una follia che metterebbe a rischio la sua vita e la sicurezza dell’intera comunità dei Luxen. Ma Daemon sa che niente e nessuno potrà mai tenerlo lontano dalla ragazza che ama: anche se questo significasse radere al suolo tutto il suo mondo. Katy, intanto, può solo cercare di sopravvivere. Tenuta prigioniera e sottoposta a misteriosi test, entra in contatto con gli uomini di Dedalo, scoprendo scenari finora insospettabili che mettono in crisi tutte le sue certezze. È davvero possibile conoscere fino in fondo quelli che ami? Chi sono i cattivi? Dedalo? Gli umani? O magari gli stessi Luxen?

La mia recensione
Daemon e Katy stavolta si trovano nei guai seri, dovendo combattere contro il famigerato Dedalo e nemici che si nascondono nell’ombra. Aggrapparsi al loro amore sembra essere l’unica via di salvezza.

Premetto che questo libro ha alcune scene decisamente forti, che trasformano i toni della serie in qualcosa di più cupo. Non assistiamo più ai corteggiamenti spensierati e alle mini lotte contro gli Arum che avevano caratterizzato i libri precedenti. Ormai la lotta contro Dedalo, e tutto il sistema del governo, è sempre più spietata.

Katy è la prima a farne le spese, visto che è rimasta intrappolata nelle mani di nemici spietati. Assistiamo quasi impotenti al suo dolore e alla sua lenta trasformazione. Perché dopo tutto quello che le faranno passare, sarà difficile che la ragazza ritorni a essere quella di prima. Lei è decisamente molto forte, fa di tutto per resistere alle varie prove a cui viene sottoposta, ma mantenere la sua innocenza diventa sempre più difficile. A volte anzi non si può fare a meno di approvare alcune sue scelte, nonostante sfocino della violenza e nella vendetta.

Daemon invece è quello che un pochino mi ha delusa. Mi aspettavo grandi cose da lui, quasi come se fosse un cavaliere senza macchia e senza paura. Visto l’enfasi che era stata posta sui suoi poteri nei libri precedenti, avevo immaginato che avrebbe potuto tentare qualche piano più spericolato per raggiungere la sua amata. Considerati gli sviluppi della trama, forse le sue azioni sono la scelta più saggia.

Gli altri Luxen attraversano dei momenti in cui vorresti strangolarli per la loro stupidità e ingenuità. Sembra quasi che non abbiano colto a pieno le difficoltà della loro situazione e il pericolo che corrono. Alcuni misteri sulla loro natura sono svelati, grazie purtroppo a Dedalo e alle loro indagini tremende. I veri colpi di scena arrivano uno dopo l’altro verso la fine del libro, lasciandoci così a bocca aperta per come la storia sembra intricarsi sempre di più.

Consigliato a: chi vuole assistere all’inizio di una guerra.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Fantascienza
Titolo: Origin
Autore: Jennifer L. Armentrout
Serie: Lux [4]
Lunghezza: 352 pagine
Edizione: Copertina flessibile
Ebook
Editore: Giunti

Goodreads

XXI secolo – [Paolo Zardi]

XXI secolo

Trama: In un imprecisato futuro del ventunesimo secolo, un uomo percorre le strade di un’Europa assediata dalla crisi e dalla povertà. Vende depuratori d’acqua porta a porta fissando appuntamenti da desolati centri commerciali. Ogni giorno svolge il proprio lavoro con dedizione e rigore avendo come unica ragione di vita sua moglie e i suoi due figli. Che sia un’intera società ad essersi illusa o un singolo individuo, la forza d’urto di una certezza che crolla dipende da ciò che si è costruito sopra. Guardando dritto negli occhi un Occidente in declino, Paolo Zardi racconta il tentativo struggente di un marito di capire quali verità possano nascondersi sotto le macerie delle proprie certezze, lo sforzo commovente di un padre di proteggere la sua famiglia quando tutto sembra franare. Opera al contempo intima e universale, XXI Secolo è una domanda fondamentale sull’identità e sulla capacità dell’animo umano di sondarne le profondità più nascoste; è il tentativo di comprendere quale significato possano ancora avere, negli anni che ci attendono, la parola “amore” e le sue molteplici forme.

La mia recensione
Un futuro non proprio roseo quello descritto, in cui le piogge sembrano essere continue e la speranza sta lentamente scomparendo. Cosa può fare un marito per salvare la propria famiglia?

Capitolo dopo capitolo ci troviamo di fronte a uno scenario sempre più sconfortante per la famiglia del nostro protagonista. La moglie è ricoverata in ospedale e i due figli al momento sono un po’ spaesati. Devono vivere a casa di una nonna, che non ispira grande fiducia, in un quartiere a dir poco malfamato. Come se non bastasse il protagonista dovrà affrontare una grande rilevazione sul suo matrimonio, ritrovandosi senza alcun riferimento certo.

La società che viene descritta nella storia sembra essere allo sbando. Ognuno cerca di continuare a vivere la propria vita come se non ci fosse nulla di strano, ma le città si stanno lentamente sgretolando. Il protagonista deve viaggiare molto per lavoro e ci permette di scoprire alcuni angoli in cui si capisce che il declino è lento ma inarrestabile. La manutenzione anche degli aspetti fondamentali, come le strade o la spazzatura, è trascurata.

Non mancano ovviamente gli episodi d’isteria collettiva, che trascinano le persone a compiere atti a dir poco allucinanti. Assistiamo per esempio a una ragazza che rimane inginocchiata per ore, sperando che il suo idolo televisivo si salvi, finendo per ammalarsi gravemente. Ma agli occhi del protagonista queste scene sono ormai la norma, come se il senso comune della ragione fosse mutato.

Anche se il libro è ben scritto, non sono comunque riuscita ad apprezzarlo fino in fondo. Nonostante l’aria cupa e sconvolgente della trama, ci viene fornito un finale che ha l’aria di essere quasi troppo idilliaco per la situazione descritta. Infatti stride totalmente con quando è narrato nei capitoli precedenti e rovina un po’ la tensione che si è pian piano accumulata.

Consigliato a: chi non riesce a immaginare un mondo senza speranza.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Fantascienza
Titolo: XXI secolo
Autore: Paolo Zardi
Lunghezza: 158 pagine
Edizione: Copertina rigida
Ebook
Editore: NEO Edizioni

Goodreads