Infrangi il mio guscio – [K.A. Merikan]

Infrangi il mio guscio

Trama: Si supponeva che non avrebbe mai lasciato la prigione. E ora era nella mia camera da letto.

Dayton è sempre in orario al lavoro, sempre organizzato, sempre pronto a fare gli straordinari. Il perfetto receptionist-cameriere-uomo delle pulizie. Impiegato del mese. Ma Dayton ha un lato segreto. Un lato sporco, kinky e pieno di fantasie oscure che non dovrebbero mai vedere la luce del giorno.

Esplora il suo gusto per la sottomissione in un solo modo. Ha passato tre anni a scrivere lettere a Max. Condannato all’ergastolo per l’omicidio di tre uomini e con pochissime probabilità di tornare libero, Max è lo sfogo più sicuro per le fantasie frustrate di Dayton.

Solo che Max esce di prigione. Trova Dayton. E non è disposto ad accontentarsi di niente di meno di quello che gli era stato promesso nelle lettere. Peccato che Dayton sia tutt’altro che pronto ad accontentare Max. O se stesso, per quel che vale.

La mia recensione
Immaginate di avere una fantasia un po’ particolare e di averla confidata solo a una persona, che siete sicuri di non incontrare mai? Al protagonista del libro capita, quasi per caso, di veder realizzati i suoi desideri più profondi, ma al posto di saltare dalla gioia, si rivela invece scontento.

Dayton è un ragazzo che riesce a rendere impossibile la vita di chiunque, anche se tenta in tutti i modi di non dare fastidio a nessuno. E’ molto ansioso, vorrebbe non essere mai coinvolto in scontri con le persone ma fa un lavoro che lo porta sempre a contatto con il pubblico. Sembra quasi avere una doppia vita, perché quando scrive a Max, un condannato in prigione, è sicuro di sé e pronto a passare la vita insieme a lui e a soddisfare ogni sua fantasia. Quando Max compare sulla sua porta, tutto il suo mondo sembra venire meno, ma Dayton tenta comunque di andare dritto per la sua strada, senza cambiare atteggiamento.

E’ questo il lato peggiore del libro, perché il protagonista e Max sono due persone completamente differenti, che sembrano quasi obbligate a convivere. Si capisce che quello che provano l’uno per l’altro inizialmente è basato su mezze verità e fantasie che non coincidono con la realtà. Nessuno dei due vuole però fare un passo indietro e ripensare la loro relazione, ma preferiscono continuare a inventarsi strattagemmi e compromessi pur di rimanere insieme. Max ha una motivazione per questo comportamento, in quanto non ha nessun altro che lo aspetta e deve riuscire a ricostruirsi una vita una volta uscito di prigione.

I dialoghi che si formano tra i due sono quindi surreali, soprattutto quando Dayton inizia a rivelare il motivo dietro i suoi comportamenti più strani. Non riuscendo a entrare in sintonia con il protagonista, tutta la trama ha perso il possibile fascino che poteva suscitare. In aggiunta, con grande fatica sono riuscita a concludere il libro, senza rimanere soddisfatta neanche del finale.

Consigliato a: chi riesce a digerire i protagonisti ansiosi.

Voto:
Stelle 1

Genere:
Romantico
Titolo: Infrangi il mio guscio
Autore: K.A. Merikan
Lunghezza: 183 pagine
Edizione: Ebook
Editore: Acerbi & Villani Ltd.

Goodreads

Annunci

La fiamma della passione – [Jessica Andersen]

La fiamma della passione

Trama: La fine dei tempi è una minaccia molto più reale di quanto si possa immaginare. L’unica speranza è affidata a un gruppo di monaci guerrieri che vive in segreto tra gli umani sin dai tempi dei Maya: i Custodi della Notte. Leah Daniels, detective della narcotici di Miami, pensava di essere abituata agli imprevisti. Ma certo non si aspettava di essere incatenata a un altare di pietra, in un antico rituale sanguinario, né tantomeno di essere salvata da un uomo affascinante che dice di averla conosciuta nelle sue visioni. Lui è il principe dei Custodi della Notte e dovrà scegliere tra scongiurare l’apocalisse o proteggere il suo amore, in una lotta contro il tempo e contro la fine dei tempi.

La mia recensione
Una storia che decisamente non fa per me. Tra i due protagonisti che si innamorano a prima vista e poteri incredibili sfruttati da persone alle prime armi, ho trovato troppi dettagli assurdi.

Ma partiamo con ordine: l’idea di base è ben congeniata, poiché sfrutta le credenze Maya. Questo popolo aveva sicuramente una serie di leggende straordinarie, con dei e demoni pronti a invadere la terra, nonché una terribile profezia sulla fine del mondo. Ci sarebbe terreno fertile per creare una storia avvincente, invece ci si focalizza sui problemi sentimentali dei due protagonisti.

Leah è sempre confusa su quello che accade. Viene rapita da una setta e non capisce cosa sta succedendo, uno sconosciuto si infila in casa sua e non comprende il motivo. Nonostante questa sua indecisione si lascia guidare dai sogni e dalla passione per Fulmine, come se il suo intuito da poliziotta sia scomparso del tutto.

Fulmine non è da meno. Dovrebbe essere una guida per la sua gente, ma si capisce che i due tutori che l’hanno cresciuto con le conoscenze necessarie per svolgere al meglio il suo compito. Il suo ruolo è diviso tra l’amore per Leah, anche se non la conosce per nulla, e dover sconfiggere dei nemici insidiosi.

Il fatto che nessuno si sia mai accorto della minaccia che stava crescendo mi sembra alquanto strano. In fondo Fulmine può contare sul supporto di due guerrieri esperti che hanno affrontato un vero bagno di sangue nel passato. Dovrebbero aver escogitato una serie di piani e strategie per impedire la catastrofe che si sta delineando, invece sembrano quasi storditi e frastornati da questa offensiva.

Oltre a questa guerriglia poco organizzata, l’altra pecca del libro è l’amore a prima vista, quasi predestinato, che non mi ha per niente convinta. I due personaggi sono molto diversi tra loro, basano il loro rapporto quasi esclusivamente sull’attrazione fisica.

Anche se si tratta del primo libro della serie e i personaggi secondari potrebbero avere una nuova evoluzione, l’intera struttura del romanzo non mi ha entusiasmato.

Consigliato a: chi crede alla passione a prima vista.

Voto:
Stelle 1

Genere:
Fantasy
Romantico
Titolo: La fiamma della passione
Autore: Jessica Andersen
Serie: Custodi della Notte [1]
Lunghezza: 539 pagine
Edizione: Copertina flessibile
Ebook
Editore: Leggereditore

Goodreads

Niente di Speciale – [A.E. Via]

Niente di Speciale

Trama: Il detective Cashel “God” Godfrey è enorme, tatuato e perennemente arrabbiato, tanto che di norma la gente lo tiene a distanza. Nessuno vuole essere il partner di quella bestia alta quasi due metri, che ha un’incapacità cronica a fidarsi degli altri. Quando Cash osserva gli agenti appena usciti dall’Accademia, presenti nella sala riunioni, di certo non si aspetta di incontrare un paio di sexy occhi nocciola che lo fissano. Occhi del bellissimo detective Leonidis “Leo” Day.

Leo è affascinate, spiritoso, esilarante, sarcastico ed è l’unico che riesce a far sorridere Cash. È gay dichiarato ed è un detective di tutto rispetto.

Insieme, Cash e Leo diventano i detective della narcotici più venerati e di successo che Atalanta abbia mai avuto. Sono in grado di comunicare e di capirsi l’un l’altro senza dire una parola e molto in fretta si ritroveranno a fare carriera.

Quando Cash salva la vita di Leo durante una retata molto pericolosa, Leo inizia a vedere qualcosa in quell’uomo grande e grosso che nessun altro vede… qualcosa di speciale. La paura più grande di Leo è quella di non riuscire ad abbattere il muro impenetrabile che Cash ha innalzato attorno al suo cuore.

La mia recensione
La coppia protagonista del romanzo è molto particolare: ci troviamo di fronte a due persone, l’uno l’opposto dell’altro, che per qualche strana ragione sembrano andare d’accordo. Il motivo per cui siano così affiatati rimane un mistero per tutta la vicenda e non trova alcuna spiegazione.

God, infatti, è un uomo di poche parole, un po’ burbero, che ha preso in simpatia fin da subito il suo partner. Anzi, lo ha trovato simpatico, senza alcun motivo, prima ancora che diventassero parnter. Insieme sembrano essere una squadra fantastica, che con un cenno degli occhi riescono a comunicarsi ogni cosa. Peccato che God per ben quattro anni abbia nascosto un sacco d’informazioni su di sé e sul suo passato. L’intesa con Cash sembra quindi funzionare solo sul lavoro, mentre sul piano personale ci saranno diverse incomprensioni tra i due.

Cash è il classico ragazzo spensierato, che compie il suo lavoro ogni giorno impegnandosi al massimo, ma non disdegna le serate dedicate al divertimento. Sembra essere anche un grande dongiovanni, che rimorchia ogni sera una persona diversa. Il suo comportamento è in contrasto con quanto dichiara a God, sembra quasi che solo nel caso in cui l’uomo ricambi i suoi sentimenti Cash sia disposto a mettere la testa a posto.

A fianco dei tormenti amorosi dei due protagonisti, c’è anche una trama poliziesca abbastanza interessante. La lotto contro i trafficanti di draga rappresenta l’indagine principale condotta dai personaggi, ma è accantonata ogni volta che c’è un intoppo nella loro vita sentimentale. Per essere due dei migliori poliziotti nel distretto, il loro comportamento non è proprio stellare.

E’ un peccato che l’indagine non sia stata approfondita in modo completo, perché almeno ci avrebbe trasmesso qualche dettaglio in più sul lavoro svolto dai protagonisti. Considerando i rapporti un po’ tesi all’interno del commissariato, avrebbe aggiunto qualche nota in più sulle divergenze che si creano all’interno della trama. Questo è comunque il primo libro della serie, che forse svelerà qualche dettaglio in più in futuro, ma non mi ha entusiasmato al punto da voler continuare la lettura.

Consigliato a: chi non ha paura a sfidare l’ignoto.
Voto:
Stelle 2

Genere:
Romantico
Titolo: Niente di Speciale
Autore: A.E. Via
Serie: Niente di Speciale [1]
Lunghezza: 344 pagine
Edizione: Ebook
Editore: Via Star Wings Books

Goodreads

La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo – [Audrey Niffenegger]

La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo

Trama: Clare incontra Henry per la prima volta quando ha sei anni e lui le appare come un adulto di trentasei nel prato di casa. L’attrazione è istantanea, anche se in un primo momento Clare pensa che forse quell’uomo può essere un alieno o un angelo. Lo incontra di nuovo quando lei ha vent’anni e lui ventotto. Clare gli dice di sapere tutto di lui, mentre Henry non l’ha mai vista. Sembra impossibile, ma è proprio così. Perché Henry DeTamble è il primo uomo affetto da cronoalterazione, uno strano disturbo per cui, a trentasei anni, comincia a viaggiare nel tempo. A volte sparisce per ritrovarsi catapultato nel suo passato o nel suo futuro. È così che incontra quella bambina destinata a diventare sua moglie quando di fatto l’ha già sposata, o che conosce sua figlia prima ancora che sia nata… Un romanzo originalissimo e sorprendente che negli Stati Uniti ha raggiunto il successo con oltre un milione di copie vendute grazie al solo tam-tam dei lettori, stregati da questa delicata quanto imprevedibile storia d’amore.

La mia recensione
I viaggi nel tempo possono sembrare molto romantici, soprattutto se si incontra la futura moglie quando è ancora giovane e la può ammirare mentre cresce. Peccato che correre il rischio di essere arrestato o picchiato, inseguito dalle persone perché si compare senza vestiti addosso è il lato negativo della faccenda. A quanto pare nei viaggi nel tempo non è possibile portare nulla con sé, per questa ragione il povero protagonista vive una vita alquanto stravagante.

Non aspettatevi un filosofo o un gran pensatore: Henry è una persona pratica, che di mestiere fa il bibliotecario ed è molto competente. Non disdegna però fare effrazioni e scassinare lucchetti se ciò significa potersi mettere in salvo nei suoi viaggi nel tempo. La sua infanzia non è stata proprio spettacolare, considerando che la madre è morta quando era piccolo e il padre si trasforma ben presto in un alcolizzato. In compenso però una volta incontrata Clare, la sua compagna, riesce a mettere la testa a posto.

Clare è una ragazza molto dolce e gentile, che si lascia incantare dalle varie versioni di Henry che incontra. Che sia giovane o adulto, per lei è sempre lo stesso uomo di cui si è innamorata lentamente, che l’ha accompagnata fin da piccola alla scoperta di un futuro che per lui era già accaduto. E’ il personaggio che matura di più all’interno della vicenda, che cambia e si adatta alle circostanze strane che la circondano.

Nonostante i salti avanti e indietro nel tempo, la trama non è troppo complicata. Infatti, anche se Henry arriva nel passato, non è possibile cambiare ciò che è successo, ma rimane semplice spettatore. Considerando che non riesce neanche a controllare quando e dove finirà, la sua abilità non gli permette di sfruttarla a fondo. Sono rare, infatti, le occasioni in cui la sua conoscenza del futuro gli permetteranno di cambiare il suo presente, ma sempre entro certi limiti. Il finale non è scontato, anche se le prime avvisaglie di quello che potrà succedere compaiono già nei primi capitoli. Però la storia riesce lo stesso a creare la giusta atmosfera per invogliarci a continuare la lettura.

Consigliato a: chi crede che la’more possa superare ogni ostacolo.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Romantico
Titolo: La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo
Autore: Audrey Niffenegger
Lunghezza: 503 pagine
Edizione: Copertina rigida
Copertina flessibile
Ebook
Editore: Mondadori

Goodreads

Come ululare alla Luna – [Eli Easton]

Come ululare alla Luna

Trama: Lo sceriffo Lance Beaufort non permetterà che arrivino dei guai nella sua città, nossignore. Rintanata nelle montagne della California, Mad Creek ha dei segreti da mantenere, come il fatto che metà della sua popolazione sia composta da “mutevoli”, cani che hanno acquisito la capacità di diventare umani. Discendente dai Border Collie sia da parte di madre che di padre, non esiste un protettore migliore di lui.
Tim Weston è alla ricerca di un rifugio. Dopo aver scoperto che il suo capo ha brevettato a proprio nome tutto il lavoro che lui aveva svolto sugli ibridi vegetali, Tim decide di lasciare il suo vecchio lavoro. Una cliente gli propone di usare il suo chalet a Mad Creek, e Tim ci vede l’occasione per un nuovo inizio. Ma il timido giardiniere ha la tendenza a impappinarsi con gli sconosciuti e a sembrare un bugiardo, particolarmente con uomini alfa stupendi come lo sceriffo Beaufort.
Di sicuro il giovane straniero allampanato fa saltare i nervi a Lance. È preoccupato per i coltivatori di marijuana che si stanno trasferendo a Mad Creek, e non è soddisfatto della storia che gli racconta il giovane. Lance decide che c’è bisogno di un po’ di lavoro sotto copertura.
Quando Tim investe con la sua auto un bellissimo collie dal pelo nero e lo adotta, è amore a prima vista sia per Tim che per il cane interiore di Lance. Fingere di essere un animale domestico metterà in grossi guai lo sceriffo Beaufort.

La mia recensione
Il migliore amico dell’uomo può rivelarsi molto più straordinario di quello che appare. Anche se si tratta di una storia d’amore molto semplice, l’idea dei mutaforma canini è da lodare.

Lance è davvero un tipo singolare, tutto dedito al lavoro e alla sua gente. Non si lascia trascinare dalle emozioni, ma pensa solo al modo migliore per mantenere la calma nella cittadina. Non vuole attirare troppo l’attenzione sulle particolari capacità dei suoi concittadini, ma con l’arrivo di Tim sembra che tutto il suo sistema stia per crollare. L’uomo, infatti, per la prima volta è travolto da dei sentimenti inaspettati.

Tim è davvero un ragazzo sfortunato. Riuscirebbe a suscitare la compassione di chiunque, visto come è stato sfruttato in passato. Desidera ricominciare a vivere in serenità, ma per farlo deve riuscire a inserirsi nella nuova comunità in cui si è trasferito. I suoi incontri con Lance sono dapprima costellati d’incomprensioni. Tim è riservato e potrebbe non ispirare da subito fiducia, considerando anche che nasconde il suo passato. Ma la strada verso una possibile amicizia e forse qualcosa in più sembra essere in discesa.

L’aspetto paranormale della vicenda è fin da subito in primo piano. La trasformazione da umano a cane non è indolore o romanzata, ma riesce a coinvolgerti fin da subito. La descrizione della scintilla e del legame con una persona speciale rappresenta un dettaglio che aggiunge dolcezza all’intero impianto. La necessità di tenere nascoste le proprie abilità può rendere difficile i rapporti con persone esterne, ma a volte bisogna lasciarsi guidare dall’istinto. E’ proprio quello che impara Lance nel suo rapporto con Tim. Il suo lato animale, che a volte è visto come un’entità separata, si basa molto sulle sensazioni più semplici. Vuole giocare e render felici gli altri intorno a lui, vuole proteggere chi ritiene più debole e vuole assicurarsi che tutti siano al sicuro. In fondo si tratta di un cane fedele, che una volta conquistato, è pronto a tutto pur di difendere l’umano che ha accanto.

Un paio di svolte nella trama sono un po’ troppo esagerate, come l’ingerenza della madre di Lance. Ma in fondo servono tutti per far avvicinare sempre di più i due protagonisti.

Consigliato a: chi pensa che i cani nascondano un pizzico di magia.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Romantico
Fantasy
Titolo: Come ululare alla Luna
Autore: Eli Easton
Serie: Come ululare alla Luna [1]
Lunghezza: 197 pagine
Edizione: Ebook
Editore: Triskell Edizioni

Goodreads

Un’oscura marea – [Josh Lanyon]

Un'oscura marea

Trama: Come se riprendersi da un intervento al cuore sotto lo sguardo attento di una famiglia iperprotettiva non fosse abbastanza, uno sconosciuto cerca ripetutamente di introdursi nel negozio di libri di Adrien English.
Quando uno scheletro vecchio quasi mezzo secolo sbuca fuori da un muro durante i lavori di ristrutturazione della Cloak and Dagger, Adrien si rivolge al suo ex-amante, l’affascinante Jake Riordan, che, in seguito al suo coming out, ha cominciato a lavorare come investigatore privato.
Jake è ben felice di avere una scusa per stare vicino ad Adrien, ma il passato del giovane libraio nasconde più sorprese di quante entrambi possano immaginare… e una di esse potrebbe rivelarsi fatale per il cuore dell’avvenente detective.

La mia recensione
Assolutamente perfetto questo ultimo episodio della serie. Adrien stavolta deve decidere se dare retta al suo cuore, che sul piano fisico sembra stare meglio, e rincorrere per una volta i suoi sogni.

Non sa bene come comportarsi, si sente pronto a ricominciare da zero, senza avere più problemi fisici, ma il passato è pronto a bussare di nuovo alla sua porta. La ripresa dall’operazione è lenta, ma gli offre l’opportunità di riflettere e scegliere cosa vuole realmente.

I tre uomini che hanno costellato la sua vita amorosa fanno di nuovo capolino. Ammetto di avere una netta preferenza verso uno di loro, un ex poliziotto che per la prima volta sembra disposto a uscire allo scoperto senza più nascondersi. Jake è pronto a lasciare spazio ad Adrien, ad assecondarlo in tutto pur di capire se hanno ancora un possibile futuro insieme. Guy fa una breve comparsa, ma devo dire che non ne sento la mancanza. Anche quando corteggiava Adrien nei libri passati non mi ha mai entusiasmato. Ogni volta che si scontra con il nostro protagonista mi sembra quasi che lo voglia cambiare, plasmandolo in una persona tranquilla e pacata. Adrien invece è tutt’altro, non riesce a stare tranquillo e la sua curiosità è inarrestabile. E poi compare Mel, il famigerato ex scomparso tanti anni fa. Leggendo i capitoli dedicati a lui ho avuto un solo pensiero: Adrien si merita sicuramente di meglio. Mi è sembrata una persona piena di sé, senza il minimo interesse verso i sentimenti altrui.

Ma non sono solo gli ex a costellare la sua vita. La sua famiglia allargata sembra pronta a sostenerlo in tutto e per tutto. Non solo Lisa, ma anche le sorelle acquisite sono diventate ormai una costante nella sua vita. Adrien sembra accorgersene per la prima volta, accogliendo la novità con un certo ottimismo. Ovviamente il suo spirito libero e indipendente rimane inalterato, ma sapere di avere alle spalle una famiglia del genere gli fa piacere.

In ogni caso i misteri non si fermano e Adrien si troverà di nuovo invischiato in un’indagine molto particolare. Si tratta di un delitto antico, che però attira l’attenzione di persone ancora vive e pronte e a tutto pur di zittire le voci a riguardo. Il nuovo cuore di Adrien sarà pronto ad affrontare tutto questo?

Consigliato a: chi vuole scoprire chi conquisterà il cuore di Adrien.

Voto:
Stelle 5

Genere:
Romantico
Titolo: Un’oscura marea
Autore: Josh Lanyon
Serie: Adrien English [5]
Lunghezza: 312 pagine
Edizione: Ebook
Editore: Triskell Edizioni

Goodreads

Il giardino dei nuovi inizi – [Nora Roberts]

Il giardino dei nuovi inizi

Trama: Lo storico albergo di Boonsboro, nel Maryland, ha visto succedersi guerre e momenti di pace, periodi prosperi e tempi difficili, ha cambiato gestione in diverse occasioni e si è persino vociferato che fosse infestato dai fantasmi. E ora nuovi cambiamenti sono in vista…
Non solo perché i fratelli Montgomery e la loro eccentrica madre hanno deciso di ristrutturarlo, ma anche perché il nuovo progetto coinvolgerà le vite di molti… Un’ondata di sorprese travolgerà l’intera cittadina, e quando un tocco di rosa si affaccia all’orizzonte, portando una ventata di novità, nessuno dei tre fratelli verrà risparmiato.
Ma c’è un altro progetto in cui Beckett Montgomery si è gettato a capofitto: fare innamorare la donna che sta aspettando di baciare da quando aveva quindici anni..

La mia recensione
Preparatevi per una lenta seduzione durante la ristrutturazione di un albergo con camere incentrate sulle coppie più famose della letteratura. Come se non bastasse questa alta dose di dolcezza, ci mette lo zampino anche un fantasma alquanto bizzarro.

Troviamo tre fratelli, uno più bello e in gamba dell’altro, che stanno portando avanti una ristrutturazione incredibile. Un vecchio albergo al centro del paese è il loro obiettivo e sono pronti a tutti pur di renderlo accogliente e confortevole. La cosa particolare è che già nelle prime pagine si avverte la presenza di un fantasma, una donna che sembra sorvegliare i loro lavori. Non è maligna o dispettosa, ma sembra solamente un’osservatrice, quasi a volersi accettare che l’albergo possa tornare allo splendore di un tempo.

Il protagonista di questo primo libro è Beckett, l’architetto del gruppo. La sua supervisione dei lavori è affiancata dal lento corteggiamento che sta facendo a Clare. La donna è stata la prima ragazza di cui si era innamorato ai tempi del college. Il suo amore è rispettoso, sa che Clare è una donna indipendente, essendo madre di tre ragazzi e vedova di un militare. Ma al tempo stesso vorrebbe farle capire che può fidarsi di lui, poiché vuole solo starle a fianco e sostenerla nel momento del bisogno.

Beckett ha un rapporto stretto con gli altri due fratelli. Insieme si sono immersi nella ristrutturazione e, piccole litigate a parte, sono pronti ad aiutarsi sempre. La madre mi è sembrata un po’ distante, non tanto sul piano affettivo, ma quanto sulla vita di tutti i giorni. Tende a inseguire i suoi sogni, senza pensare al carico di lavoro aggiuntivo cui sta sottoponendo i suoi figli. Tutti sono abituati a questo suo modo di agire, ma credo che sarebbe stato più utile se qualcuno avesse tentato di fermarla almeno una volta.

La storia d’amore scorre lenta e delicata, fatta d’incontri fugaci, piccole incomprensioni, ma anche grandi gesti d’amore. Beckett si dimostra sempre paziente e disponibile, aiutando Clare con i suoi figli ma senza essere invadente. Come si fa a non accettare un uomo del genere al proprio fianco?

Consigliato a: chi vuole un compagno dolce e premuroso al proprio fianco.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Romantico
Titolo: Il giardino dei nuovi inizi
Autore: Nora Roberts
Serie: Boonsboro Hotel [1]
Lunghezza: 356 pagine
Edizione: Copertina flessibile
Ebook
Editore: Leggereditore

Goodreads

Accade a Natale – [Sarah Morgan]

Accade a Natale

Trama: Questo Natale, Tyler O’Neil, ex campione di sci, affascinante rubacuori e papà single ha una sola missione: regalare a sua figlia Jess il miglior Natale della sua vita. Il fatto che la sua migliore amica, Brenna, bella e sexy da morire, sarà temporaneamente ospite del suo chalet allo Snow Crystal Resort, al completo per le feste, è una deliziosa distrazione che lui deve assolutamente ignorare. L’amicizia che lo lega a Brenna, infatti, è forse l’unica relazione che non ha ancora rovinato. E non ha alcuna intenzione di farlo adesso. Brenna è da sempre innamorata di Tyler e stargli così vicino si rivela una vera tortura: come può concentrarsi nell’essergli solo amica quando lui dorme nella stanza di fianco? E’ possibile che in questo magico Natale i suoi sogni possono finalmente diventare realtà?

La mia recensione
L’ultimo dei fratelli O’Neil ancora single ci regala un nuovo episodio romantico di questa serie. Tra sciate sulla neve fresca e tentativi di seduzione con biancheria di pizzo, riusciamo a farci trascinare in una nuova avventura tenera e frizzante.

Tyler è il più sportivo dei tre fratelli, la sua vita è legata alla neve e alla montagna. Non ha mai avuto la stessa donna per più di una notte e adesso si ritrova a fare da padre alla figlia adolescente. Peccato che nel suo cuore sia sempre presente il volto di Brenna, la sua amica d’infanzia, che adesso lavora con lui allo Snow Crystal. Nonostante entrambi professino di voler solo un’amicizia e nulla più, l’attrazione è forte a ogni scambio di battute.

Brenna è purtroppo molto insicura, per un’adolescenza costellata di bullismo e prese in giro costanti. Il suo amore per Tyler dura da sempre, ma si è convinta che non potrà mai averlo. Non prova neanche a sedurlo, perché ha visto il genere di ragazze con cui di solito si circonda. Lei preferisce l’abbigliamento da montagna alle gonne vertiginose completate da tacchi a spillo, per questo motivo non crede che Tyler l’abbia mai notata.

Complice un Natale alle porte che sembra portare una ventata di turisti nuovi per il resort, dovranno riuscire a convivere senza cedere alla tentazione di baciarsi. Oppure potrà essere l’inizio di una nuova vita insieme, in cui entrambi si lasciano andare ai sentimenti. Il resto della famiglia O’Neil sembra fare tifo per loro, alcuni in modo proprio plateale, perché è innegabile che questa coppia sia perfetta come le precedenti.

L’inverno e la neve sono lo scenario perfetto per la trama di questa serie. La montagna diventa romantica e magica, con il silenzio dei boschi pronto ad accogliere una nuova dichiarazione d’amore. E’ quasi un peccato che sia l’ultimo libro della serie, perché avrei letto volentieri altre avventure di queste tre coppie.

Consigliato a: chi immagina una dichiarazione romantica sulla neve.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Romantico
Titolo: Accade a Natale
Autore: Sarah Morgan
Serie: Fratelli O’ Neil [3]
Lunghezza: 297 pagine
Edizione: Copertina flessibile
Ebook
Editore: Harlequin Mondadori

Goodreads

La regola dell’ex – [River Jaymes]

La regola dell'ex

Trama: Memphis Haines, stuntman e sopravvissuto due volte al cancro, eccelle nel cavarsela sempre. Quando gli si presenta la possibilità di aiutare il suo ex-fidanzato con un evento di beneficenza, coglie al volo l’occasione per tentare di farsi perdonare, visto il modo in cui ha lasciato Tyler dieci anni prima. E l’atteggiamento freddo del Dr. Tyler Hall è una sfida a cui Memphis non può resistere: deve riuscire a sciogliere la compostezza di quell’uomo.

Tyler Hall si è dato una regola semplice: non rimettersi più con i propri ex fidanzati. Basta. Di certo non è interessato a ricucire i rapporti con Memphis Haines, il suo ex che salta dagli edifici, schiva le esplosioni, e posa per una pubblicità di biancheria intima firmata. Dieci anni prima, innamorarsi di lui gli ha cambiato la vita. E quando Memphis l’ha lasciato da un momento all’altro, il mondo di Tyler è finito sottosopra. Memphis, però, sembra determinato a rivangare il passato. E il suo sorriso sciogli-mutande, il suo corpo solido e il suo fascino stanno riportando in superficie ricordi eccitanti che è meglio non ricordare, e che rendono sempre più difficile l’intento di Tyler di mantenere fede alla promessa che ha fatto a se stesso.

La mia recensione
Questa serie mi ha sorpreso per come riesce a trasformare i personaggi. Il protagonista stavolta è Tyler, che nel libro precedente era alquanto odioso, ma che diventa un uomo adorabile.

Sembrava essere molto sicuro di sé, rigido e imparziale, in grado di affrontare una rottura di un rapporto senza problemi. Invece scopriamo che ha avuto un passato travagliato, in cui il suo cuore è stato spezzato così profondamente che adesso non si sente pronto a rimettersi in gioco.

Memphis al contrario è semplicemente stupido ed egocentrico. Ammetto di averlo odiato fin da subito, perché riesce ad avere un ego smisurato e vuole tutti alle sue dipendenze. Deve essere sempre al centro dell’attenzione e non ammette di essere messo da parte. I suoi desideri devono realizzarsi e non si abbassa a pregare e a ricattare la gente pur di ottenere quello che vuole.

Il primo incontro tra i due diventa subito l’occasione per iniziare un’opera di seduzione, da parte di Memphis, e la ricerca del proprio autocontrollo, da parte di Tyler. Ovviamente sarà un percorso abbastanza difficile che li porterà a parlare finalmente del loro passato e di ciò che li ha fatti soffrire. Memphis è decisamente quello che ha più necessità di spiegare il proprio comportamento, ma dovremo aspettare diverse pagine prima di scoprire i suoi pensieri. Anche in questo caso però non mi posso dire soddisfatta, perché le motivazioni usate da Memphis sembrano abbastanza insignificanti. Chiunque avrebbe tutto il diritto di arrabbiarsi una volta scoperto cosa ha spinto il ragazzo a comportarsi così, ma ovviamente non Tyler. Il protagonista infatti dimostra una pazienza incredibile, a volte decisamente troppa, se si considera quello che ha passato. Però non possiamo fare a meno di notare che, grazie al suo carattere, avremo sicuramente un lieto fine a portata di mano.

Consigliato a: chi crede sempre nelle seconde occasioni.

Voto: Stelle 3

Genere:
Romantico
Titolo: La regola dell’ex
Autore: River Jaymes
Serie: The Boyfriend Chronicles [2]
Lunghezza: 304 pagine
Edizione: Ebook
Editore: Triskell Edizioni

Goodreads

Gioie e dolori – [Abigail Roux]

Gioie e dolori

Trama: Tornati a casa dopo l’inatteso richiamo in servizio attivo, i membri della squadra Sidewinder delle Forze di Ricognizione dei Marines si possono finalmente riunire ai loro cari e raccogliere i pezzi delle vite che erano stati costretti a lasciarsi alle spalle. Ty Grady torna da Zane Garrett solo per scoprire che tutto attorno a lui è cambiato… persino gli uomini con cui era andato in guerra. Ha appena il tempo di riabituarsi alla propria vita che suo fratello, Deuce, gli chiede di fargli da testimone al suo matrimonio. Ma non è la sua unica richiesta e Ty è costretto a chiamare aiuto per affrontare i problemi che il futuro suocero del fratello sembra aver attirato.

Nick O’Flaherty e Kelly Abbot accompagnano Ty e Zane al matrimonio, che si svolgerà su un’isola della Scozia, pensando di trovarsi lì solo per assecondare la paranoia di Deuce. Ma quando cominciano a spuntare i primi cadaveri e le barche iniziano ad affondare, i quattro si scoprono più coinvolti nei festeggiamenti di quanto avessero previsto.

Con il tempo che scorre veloce e il killer bloccato sull’isola insieme a loro, Ty e Zane devono attraversare un vero e proprio campo minato di amici, parenti e nemici per impedire che l’intera isola venga distrutta.

La mia recensione
Dopo il finale tremendo del libro precedente, è assolumente d’obbligo continuare subito la serie. Ty e Zane non sono ancora disposti a rilassarsi e a godersi un giorno di festa come un matrimonio, per cui aspettatevi pallottole e inseguimenti mozzafiato.

Ty è finalmente tornato a casa e stavolta possiamo sperare che non sia più richiamato al fronte. Lui e i suoi compagni sono però cambiati, sembrano più tesi del solito, segnati da quello che hanno passato. Ritornare al servizio militare dopo anni di vita civile non deve essere stato facile e i flashback di Ty tornano a fare capolino qua e la. Nel profondo del cuore però i suoi sentimenti per Zane non sono cambiati, anzi la lontananza sembra averli rafforzati.

Anche Zane ha avuto modo di riflettere sul loro rapporto. Sta valutando un futuro insieme all’uomo che ama e vorrebbe che anche lui facesse la stessa cosa. Il lavoro e tutto il resto sta passando in secondo piano, perché poter finalmente mostrare la loro relazione a tutti è più importante. La fiducia tra loro, che sembrava incrinata nel libro precedente, torna a essere di nuovo salda e incrollabile.

Peccato che il mondo esterno non sia disposto a fermarsi e che il passato torni di nuovo a bussare alla porta dei nostri protagonisti. Anche se Ty è quello che ha affrontato più missioni pericolose e segrete, Zane ha vissuto per mesi sotto copertura, incastrando diversi criminali. I nemici che si ricordano il loro volto e sono assetati di vendetta sono pronti a colpire anche le loro famiglie pur di rovinare i due protagonisti.

Per sventare qualsiasi minaccia, Ty non esita un istante a chiamare al suo fianco Nick. Questo personaggio sta crescendo di importanza nella storia e devo dire che mi piace sempre di più. Un po’ burbero, con un passato misterioso ma incasinato, è sempre pronto ad aiutare Ty nel momento del bisogno. Nonistamte qualche dissapore e litigata, il rapporto tra i due rimane saldo. Insieme formano una squadra eccezionale, l’unica in grado di salvare delle persone innocenti da una mente malvagia e senza scrupoli.

Consigliato a: chi vuole vedere le menti migliori in azione per salvare la propria famiglia.

Voto:
Stelle 5

Genere:
avventura
romantico
Titolo: Gioie e dolori
Autore: Abigail Roux
Serie: Armi e bagagli [8]
Lunghezza: 319 pagine
Edizione: Ebook
Editore: Triskell

Goodreads