Matrimonio di convenienza – [Felicia Kingsley]

Matrimonio di convenienza

Trama: Jemma fa la truccatrice teatrale, vive in un seminterrato a Londra e colleziona insuccessi in amore. Un giorno però riceve una telefonata dal suo avvocato che potrebbe cambiarle la vita: la nonna Catriona, la stessa che ha diseredato sua madre per aver sposato un uomo qualunque e senza titolo nobiliare, ha lasciato a lei un’enorme ricchezza. Ma a una condizione: che sposi un uomo di nobili natali. Il caso vuole che l’avvocato di Jemma segua un cliente che non naviga proprio in acque tranquille: Ashford, il dodicesimo duca di Burlingham, è infatti al verde e rischia di perdere, insieme ai beni di famiglia, anche il titolo. Ashford è un duca, Jemma ha molti soldi. Ashford ha bisogno di liquidi, Jemma di un blasone… Ma cosa può avere in comune la figlia di una simpatica coppia hippy, che ama girare per casa nuda, con un compassato lord inglese? Apparentemente nulla… Il loro non sarà altro che un matrimonio di convenienza, un’unione di facciata per permettere a entrambi di ottenere ciò che vogliono. Ma Jemma non immagina cosa l’aspetta, una volta arrivata nella lussuosa residenza dei Burlingham: galateo, formalità, inviti, ricevimenti e un’odiosa suocera aristocratica. E a quel punto sarà guerra aperta…

La mia recensione
Ci troviamo di fronte a una commedia senza troppe pretese, in cui un lui e una lei, completamente differenti, impareranno ad amarsi e a rispettarsi. Da un lato abbiamo Jemma, una ragazza che vede il mondo secondo le sue regole e non ha mai preso in considerazione la possibilità di essere stramba agli occhi della gente. Dall’altro lato invece troviamo Ashford, un vero snob inglese, che non si è mai piegato a delle incombenze quotidiane ed è sempre vissuto nel lusso.

E’ ovvio che questi due personaggi siano completamente in disaccordo su tutto, ma vediamo dai loro gesti che potrebbero ben presto trovare alcuni spunti di vicinanza. Per esempio, entrambi si fidano solo di poche persone, che considerano i loro veri amici e confidenti. Non si può certo dire che i rapporti con le loro famiglie sia stellare. Ashford ha una madre invadente e ficcanaso, che vorrebbe comandare a bacchetta il figlio. Jemma invece ha due genitori hippie, che non riescono a consigliare la figlia nel modo giusto e la lasciano seguire delle scelte sbagliate anche se questo potrebbe ferirla terribilmente.

Con un quadretto del genere gli equivoci sono all’ordine del giorno e costelleranno la relazione dei due protagonisti. Entrambi non sono molto bravi nell’esprimere i loro sentimenti ad alta voce, ma si lasciano trascinare da mezze parole, gesti e provocazioni. Jemma è quella che mi è piaciuta di meno, anche perché dimostra di non aver imparato nulla dai suoi errori e di non essere stata del tutto sincera.

La trama è molto semplice, visto che inizia con un matrimonio forzato, e si capisce fin da subito che l’odio dei due protagonisti può ben presto trasformarsi in altro. Gli altri personaggi che danzano intorno a Jemma e Ashford servono a riempire i buchi e a far progredire la storia, che altrimenti rimarrebbe bloccata nei primi capitoli.

Consigliato a: chi vuole leggere una storia romantica senza troppe pretese.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Romantico
Titolo: Matrimonio di convenienza
Autore: Felicia Kingsley
Lunghezza: 353 pagine
Edizione: Copertina flessibile
Ebook
Editore: Newton Compton

Goodreads

Annunci

Adrien English e il mistero di Natale – [Josh Lanyon]

Adrien English e il mistero di Natale

Trama: Tornato a casa in anticipo dopo aver trascorso il Natale nella cara, vecchia Inghilterra, l’investigatore dilettante a tempo perso Adrien English è costretto a fare i conti con delle allarmanti novità in famiglia e, come se non bastasse, una vecchia conoscenza si fa viva in cerca di aiuto per rintracciare il fidanzato scomparso.
Per sua fortuna, Adrien conosce un bravo detective privato…

La mia recensione
Adrien è tornato, con un cuore nuovo e al suo fianco Jake. Ovviamente i momenti emozionanti, sia per le indagini che per gli attimi romantici, sono il centro del nuovo racconto.

Il Natale è appena passato e Adrien si ritrova a fare i conti con tutte le novità della sua vita. Una libreria più grande richiede maggiore lavoro, ma anche la sua relazione con Jake deve essere indirizzata verso la giusta direzione. In fondo nell’ultimo libro hanno deciso di andare a vivere insieme, il che rappresenta un grosso passo per la vita da scapolo che il protagonista ha sempre condotto. La sua famiglia allargata inoltre non ha intenzione di lasciarlo in pace e vediamo come Adrien voglia un gran bene alle sue sorelle, anche se non lo ammetterebbe mai.

Jake invece sembra essere rinato con la nuova relazione. I suoi modi rimangono sempre bruschi, ma gli slanci di tenerezza che ogni tanto lascia emergere colgono di sorpresa noi e Adrien. La sua scelta non è stata semplice e ci sono ancora molte incertezze nel loro futuro, tra cui i rapporti con la famiglia di Jake. Si capisce però che i due uomini riusciranno ad affrontare qualsiasi ostacolo insieme.

Sul fronte delle indagini Adrien non riesce ovviamente a stare tranquillo. Stavolta i guai vengono a bussare direttamente alla porta della sua libreria e lo portano a coinvolgere fin da subito Jake. I loro modi d’indagare sono molto diversi: Jake, da bravo ex-poliziotto è metodico in tutto quello che fa, mentre Adrien si lascia trascinare delle emozioni e dalle intuizioni. Se riuscisse a concentrarsi anche sul suo libro da consegnare come fa nelle indagini private probabilmente renderebbe felice il suo editor.

Il libro racchiude un paio di momenti molto significativi per questa coppia, romantici al punto giusto, che fanno immaginare che in fondo la loro avventura sia appena iniziata.

Consigliato a: chi adora le feste natalizie e i buoni propositi.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Romantico
Titolo: Adrien English e il mistero di Natale
Autore: Josh Lanyon
Serie: Adrien English [5.5]
Lunghezza: 189 pagine
Edizione: Ebook
Editore: Triskell Edizioni

Goodreads

Fuoco di Scozia – [Tanya Anne Crosby]

Fuoco di Scozia

Trama: Scozia, 1125, la Leggenda ha inizio…
Per due secoli, il popolo di Aidan dun Scoti ha fatto la guardia al segreto più grande di Scozia, in attesa di un degno successore che posse unire i clan delle Highland. La sua gente è l’ultima dei “Dipinti”, i guardiani della vera Pietra del Destino.
Una Lotta per il Potere
Le tribù delle Highland sono divise. Re David di Scozia cerca un’alleanza con la gente di montagna. Ma solo una donna riuscirà a tentare Aidan dun Scoti – la bellezza maledetta il cui padre una volta ha tradito il suo clan…
Tentazione di Vendetta
Maledetta dalla gente di Aidan per i peccati commessi da suo padre, Lìleas MacLaren è l’unica donna a cui Aidan si crede immune. Offerta a lui come moglie da David di Scozia in segno di pace, lei è anche la donna che metterà in ginocchio il fiero capoclan.

La mia recensione
L’amore può nascere tra due persone le cui famiglie sono in lotta da anni? E’ il grosso dilemma che tormenta la vita e il futuro di Lìleas, che si ritrova costretta in un matrimonio senza amore.

La donna vuole apparire forte a tutti i costi, nonostante la sua situazione non sia delle più rosee. Si trova separata dal figlio, sposata con un uomo che odia la sua famiglia e circondata da gente che non vorrebbe avere niente a che fare con lei. Ovviamente la protagonista saprà tirare fuori delle doti straordinarie, che riusciranno a conquistare il clan scozzese. Peccato che non sia spiegato come sia diventata una guaritrice, come abbia studiato e dove abbia esercitato in passato. Dalle poche informazioni che si ricavano su di lei, nel suo matrimonio precedente sembrava essere più una castellana che una donna in grado di esercitare una professione così delicata come la guaritrice.

L’intero libro è costruito su figure un po’ fragili, parzialmente abbozzate, che non hanno una vera e propria costruzione psicologica. Si prenda per esempio Re David. Il vero motore scatenante della vicenda. Lo vediamo accennato nella prima parte del libro, per poi essere accantonato in fretta e furia senza alcuna considerazione. Ma non doveva essere il re in grado di dominare su tutte le terre?

Lo stesso discorso può essere fatto per Aidan dun Scoti. Il nuovo marito di Lìleas, che dovrebbe essere un potente signore del nord, si comporta più come un ragazzino per la maggior parte della vicenda. Non riusciamo a capire quando i suoi sentimenti verso la moglie si trasformino e soprattutto il motivo.

Nonostante queste incongruenze nella costruzione dei personaggi, in qualche modo la trama cresce e gli avvenimenti si susseguono. Le terre del clan riescono a regalarci qualche scorcio molto romantico, con la natura selvaggia e incontaminata. In fin dei conti il libro è una via di mezzo tra una storia d’amore, senza troppe pretese, e un romanzo storico, nonostante qualche inesattezza e alcuni oggetti anacronistici.

Consigliato a: chi vuole leggere una storia d’amore ambientata nella Scozia antica.

Voto:
Stelle 3

Genere:
Storico
Romantico
Titolo: Fuoco di Scozia
Autore: Tanya Anne Crosby
Serie: I guardiani della pietra sacra [1]
Lunghezza: 596 pagine
Edizione: Copertina flessibile
Ebook
Editore: Oliver-Heber Books

Goodreads

Fuoco e fiamme – [Abigail Roux]

Fuoco e fiamme

Trama: Sono passati cinque anni da quando gli Agenti Speciali Ty Grady e Zane Garrett hanno lavorato per la prima volta insieme per risolvere il caso degli omicidi dei Tre Stati, e con loro il tempo è stato sia duro che clemente. Ormai ufficialmente fidanzati, affrontano la sfida di pianificare insieme un futuro incerto. Zane è all’apice della propria carriera, con un ultimo mistero da risolvere, mentre Ty naviga in un mondo in cui non è più la punta di nessuna lancia.
C’è solo un ultimo intoppo sulla strada verso il lieto fine: un traditore tra le persone a loro più vicine che minaccia di distruggere il loro mondo in un mare di fiamme.
Costretti a destreggiarsi tra il cartello de la Vega, una talpa sconosciuta e fin troppe agenzie dai nomi strani, Ty e Zane dovranno raccogliere tutte le loro forze e risorse per vedersela con la sfida più ardua che abbiano mai dovuto affrontare. Per uscirne vivi, avranno bisogno dell’aiuto di ogni loro amico. Persino di quelli che potrebbero tradire la loro fiducia.

La mia recensione
Ultima avventura da protagonisti per Ty e Zane. Preparate i fazzoletti perché si piangerà per la gioia ma anche per il dolore, in un sali e scendi di emozioni che solo i nostri due beniamini sanno regalarci.

La vita di Zane è cambiata più volte, ma essere a capo della FBI è proprio una novità. Non è più al centro d’incarichi pericolosi e dovrebbe dedicarsi a governare le altre squadre, peccato che il passato non sia pronto a lasciarlo riposare. Infatti da un lato c’è il cartello de la Vega che vuole vendetta e dall’altro deve capire chi sia la spia nel loro ufficio. Per non parlare del ruolo di Burrons che potrebbe spezzare il cuore di Ty.

In tutto questo marasma d’indagini e scontri a fuoco, Zane e Ty riescono a trovare il tempo di regalarci dei momenti romantici. La loro relazione si è così evoluta nel tempo che ormai sono una coppia inarrestabile sia nel privato che nei momenti di azione. Riescono a capire cosa pensa il proprio compagno, quando ha bisogno di un supporto morale e quando invece deve sbollire la rabbia.

Sul fronte dei sentimenti Ty è quello che deve affrontare i momenti più difficili. Deve rimettere in sesto la sua vita dopo le rivelazioni del libro precedente e per quelle che deve ancora affrontare. I suoi compagni di squadra sono al suo fianco ma lui deve riuscire a riconquistarsi la loro fiducia dopo il comportamento distaccato che ha tenuto nel passato. Il rapporto con Nick è quello più compromesso e che fa più male da osservare. I due uomini sono come fratelli e vederli separati è molto triste.

Tutti i misteri e i sotterfugi dei libri scorsi saranno svelati, lasciando spazio a tutti i personaggi che abbiamo incontrato nella serie. Il finale è la giusta conclusione della serie e, anche se non leggeremo più avventure con questi due protagonisti, Ty e Zane rimarranno sempre nei nostri cuori.

Consigliato a: perchè a volte le favole sono anche moderne.

Voto:
Stelle 5

Genere:
Romantico
Titolo: Fuoco e fiamme
Autore: Abigail Roux
Serie: Armi e bagagli [9]
Lunghezza: 526 pagine
Edizione: Ebook
Editore: Triskell

Goodreads

Gli omicidi di Monet – [Josh Lanyon]

Gli omicidi di Monet

Trama: L’ultima cosa che Jason West, giovane e ambizioso agente speciale dell’FBI della squadra Crimini Artistici, vuole – o desidera – è la relazione segreta e traballante che ha con il leggendario ma irascibile Sam Kennedy, capo dell’Unità di Analisi Comportamentale.
E sembra che anche Sam non sia elettrizzato all’idea.
Ma i sentimenti personali devono essere messi da parte quando Sam richiede l’aiuto di Jason per catturare un folle serial killer che ha preso di mira dei facoltosi e distinti collezionisti d’arte. Un assassino il cui biglietto da visita è una serie di grotteschi dipinti che raffigurano i delitti stessi.

La mia recensione
Sam e Jason si ritrovano uniti dopo qualche mese per un nuovo caso, ma la loro relazione sta attraversando un momento difficile. Trovare un equilibrio tra quello che provano e il lavoro si sta rivelando molto difficile.

Sam in particolare si comporta in modo non proprio stellare in questo libro. In alcuni momenti avrei voluto che capisse come il suo comportamento chiuso sta facendo soffrire Sam. In fondo la richiesta di un singolo appuntamento, con cui si era chiuso il libro precedente, non sembra essere così difficile da soddisfare. Purtroppo però tra il lavoro e il passato che fa capolino, Sam non appare convinto di un possibile futuro.

Jason invece si rende pian piano conto che quello che prova è qualcosa in più di una semplice infatuazione. Adora parlare al telefono con Sam e non vede l’ora di rivederlo. Il fatto che il lavoro ogni tanto si metta di mezza non gli sembra una difficoltà insormontabile, anche se la lontananza si fa sentire. Ho trovato questo personaggio più dolce e tenere che nello scorso libro. Il suo modo di fare, di cercare di essere accomodante verso Sam, ma allo stesso tempo di non rimanere troppo ferito da un suo eventuale rifiuto.

Il caso in cui si ritrovano coinvolti entrambi sembra essere inspiegabile. Si tratta di un nuovo serial killer o qualcuno sta cercando di depistare la polizia? Jason in ogni caso si dimostra all’altezza del suo ruolo. Lo scopriamo come un federale in gamba, dedicato alla risoluzione dei crimini legati all’arte. E’ molto competente nel suo lavoro e anche sul campo riesce a sopravvivere. A volte rischia troppo, lasciandosi trasportare dal desiderio di chiudere il caso. Però il suo coraggio è qualcosa che anche Sam si ritrova ad apprezzare.

Questa serie si preannuncia avvincente, considerando che nel libro sono sparsi un paio d’indizi che fanno presagire a un nuovo episodio con questi due splendidi personaggi come protagonisti.

Consigliato a: a volte parlare con franchezza risparmia parecchi malintesi.

Voto:
Stelle 5

Genere:
Romantico
Mistero
Titolo: Gli omicidi di Monet
Autore: Josh Lanyon
Serie: L’arte del delitto [2]
Lunghezza: 314 pagine
Edizione: Ebook

Goodreads

Omicidio d’inverno – [Josh Lanyon]

Omicidio d'inverno

Trama: Intelligente e ambizioso, l’agente speciale Adam Darling è in procinto di ottenere il successo professionale che desidera, quando un fatale errore nella gestione di un caso di alto profilo porta alla morte di un innocente, infrangendo i suoi sogni di gloria.
Ora Adam ha un nuovo compagno, un nuovo caso e l’opportunità di ricominciare da zero dando la caccia a un astuto e brutale serial killer in un remoto villaggio tra le montagne dell’Oregon.
Il vicesceriffo Robert Haskell potrà anche sembrare tranquillo e flemmatico, ma è un poliziotto tenace ed efficiente, e non è affatto contento di trovarsi i federali tra i piedi, anche se uno degli agenti è arguto, attraente e probabilmente gay. Ma il rinvenimento di un corpo martoriato nel museo locale dedicato ai nativi d’America è al di fuori della portata del Dipartimento di polizia di una piccola città. Del resto, anche il glaciale e rigido Adam Darling è al di fuori della portata di Rob, ma il giovane vicesceriffo non è tipo da gettare la spugna senza prima aver tentato il tutto per tutto.

La mia recensione
Se foste alle prese con un serial killer spietato e di colpo finiste catapultati in un paesino sperduto per indagare su strani omicidi come vi sentireste? Di certo frastornati come il nostro protagonista, che però potrebbe trovare una motivazione per adattarsi alle condizioni difficili.

Adam infatti si ritrova in un paesino di provincia, escluso da un’indagine molto importante per aiutare la polizia locale con una strana sparizione. Quello che doveva essere una semplice indagine si trasforma però in una caccia a un vero serial killer, permettendo ad Adam di dimostrare il suo valore sul campo. Di sicuro il suo rapporto con Robert non rende il lavoro semplice, perché si lascia distrarre dai suoi sentimenti.

Effettivamente il fascino del vicesceriffo è innegabile, visto che fa di tutto per cercare di conquistare Adam. Allo stesso tempo rimane concentrato sull’indagine, accettando i suggerimenti e impegnandosi al massimo. DI solito la sua cittadina è abbastanza tranquilla, ma stavolta capisce che non può gestire in autonomia la situazione. E’ riflessivo e attento a quello che lo circonda, anche se non ha l’istinto del “cacciatore” di Adam.

La trama si intreccia in parte con la serie L’arte del delitto, in quanto sia l’arco temporale che un personaggio particolare faranno capolino nella vicenda. L’ambientazione in un paesino isolato, immerso nei boschi, rende possibile alcune scene da brivido. Il silenzio e gli alberi che circondano i protagonisti rendono le ricerche delle persone scomparse un po’ sinistre, anche perché ci aspettiamo sempre che succeda qualcosa. La mente distorta del serial killer infatti si rivela pian piano davvero inquietante e Adam deve impegnarsi a fondo per risolvere il caso.

La storia d’amore tra i due protagonisti si evolve lentamente, visto che entrambi sono abbastanza schivi e riservati. Non sono dei grandi comunicatori, ma alcuni scambi di battute tra i due sono utili per capire cosa pensano veramente. Chissà se faranno di nuovo capolino con qualche storia futura per scoprire cosa riserva loro il futuro.

Consigliato a: chi vuole avventurarsi nei boschi.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Romantico
Titolo: Omicidio d’inverno
Autore: Josh Lanyon
Lunghezza: 234 pagine
Edizione: Ebook

Goodreads

Gli omicidi della sirena – [Josh Lanyon]

Gli omicidi della sirena

Trama: L’agente speciale Jason West, distaccato dalla squadra Crimini artistici, viene mandato ad affiancare temporaneamente – e disgraziatamente – il leggendario Sam Kennedy quando si scopre che il caso più famoso di Kennedy, conclusosi con la cattura e la condanna di un serial killer conosciuto come il Cacciatore, potrebbe essere stato invece un fallimento disastroso.
Il Cacciatore è ancora là fuori… e gli omicidi sono ripresi.

La mia recensione
Un omicidio tremendo sembra minacciare le sorti del profiler Sam Kennedy, che potrebbe aver mandato in prigione un uomo innocente. Riuscirà il suo nuovo partner a capire chi sia il vero colpevole?

Jason West, per sua sfortuna, si ritrova in una situazione alquanto imbarazzante. Deve dare una mano a Sam per verificare anni prima non abbia mandato in prigione l’uomo sbagliato. Peccato che il profiler sia un uomo testardo, solitario e scontroso, che non accetta alcun tipo di aiuto esterno. Jason è un agente in gamba, che indaga soprattutto sui crimini d’arte. Non è mai stato coinvolto in un’indagine del genere e si sente in imbarazzo a dover controllare un profiler in gamba come Sam. Se a questo sia aggiunge una certa attrazione che prova nei suoi confronti la situazione diventa subito complicata.

Sam è un personaggio difficile da inquadrare. Le sue azioni parlano più delle parole che pronuncia, ma spesso sembra che agisca come se fosse due persone differenti. Lo capiamo da come si comporta con Jason. Da un lato sembra infatti che ricambi i suoi sentimenti, dall’altro invece non appare molto interessato a conoscerlo meglio.

Il mistero su cui devono indagare riguarda un nuovo delitto, ma si intreccia pesantemente con quanto è successo in passato. E’ questa la chiave anche per capire la relazione tra i due uomini, che hanno una storia complicata alle spalle. Se però riuscissero a metterla da parte potrebbero formare una coppia straordinaria. I dialoghi tra i due, per quanto siano rari, mostrano infatti che c’è una certa chimica che li unisce. L’intero libro è raccontato dal punto di vista di Jason, che riesce a trasmetterci i suoi sentimenti senza filtri. Mi è piaciuto molto il suo modo di fare, di non arrendersi di fronte alle difficoltà del caso e alla rimostranza di Sam. E’ un uomo che non si tira indietro quando è il momento di osare, soprattutto se ha un buon motivo per farlo.

Consigliato a: chi considera Josh Lanyon una certezza.

Voto:
Stelle 5

Genere:
Romantico
Mistero
Titolo: Gli omicidi della sirena
Autore: Josh Lanyon
Serie: L’arte del delitto [1]
Lunghezza: 252 pagine
Edizione: Ebook

Goodreads

Ovunque con te – [Katie McGarry]

Ovunque con te

Trama: Nessuno vuole che stiano insieme, ma a volte la persona giusta è quella che meno ti aspetti e la strada che più temi è spesso quella che ti porterà a casa. Emily ha diciassette anni ed è felice della propria vita così com’è: genitori amorevoli, buoni amici e un’ottima scuola, in un quartiere tranquillo. Certo, non può negare di essere curiosa riguardo al suo padre biologico, quello che ha preferito unirsi a un club di motociclisti – il Regno del Terrore – piuttosto che essere genitore; questo non significa, però, che lei vorrebbe far parte di quel mondo. Quando però una timida visita si trasforma in una lunga vacanza estiva tra parenti che non sapeva di avere, una cosa le è chiara: niente è come sembra. Il club, suo padre, e nemmeno Oz, un ragazzo che ti ipnotizza con i suoi occhi blu e che può aiutarla a capire quella vita. Oz desidera una cosa sola: unirsi al Regno del Terrore. Loro sono quelli buoni. Proteggono la gente. Loro sono… una famiglia. Mentre Emily è in città, Oz glielo dimostrerà. Così, quando il padre di lei gli chiede di tenerla al sicuro da una banda rivale con un conto da regolare, per Oz è un sogno che diventa realtà. quello che non sa è che Emily potrebbe infrangerlo, quel sogno.

La mia recensione
Emily ha perfezionato l’immagine della brava ragazza: studia, non ha avventure strane e ha già pianificato il futuro. Peccato che non abbia tenuto conto dell’arrivo dell’estate e dei guai in cui si ritroverà coinvolta a causa del passato dei suoi genitori. Sua madre e suo padre sono infatti l’uno l’opposto dell’altra: lei conduce una vita tranquilla, lui invece è un motociclista che ha fondato impresa di vigilanza.

Emily, che ha qualche problema a conciliare questi due comportamenti opposti, è contraria a qualsiasi rapporto con il padre. Lo reputa un uomo pericoloso, che ha abbandonato la sua famiglia e che rende insopportabile i pochi giorni che passano insieme. Detto questo è ufficiale il mio odio per questo personaggio. Sembra a tutti gli effetti una ragazzina snob e viziata, che non vuole affrontare il mondo e vive in una realtà perfetta e senza problemi. Trovarsi faccia a faccia con uno stile di vita completamente diverso l’aiuterà finalmente a scendere dal piedistallo e a capire che la realtà sia molto diversa.

Oz invece è un personaggio più decente. E’ cresciuto in mezzo a una famiglia allargata e farebbe di tutto per renderli fieri di lui. La sua più grande aspettativa e lavorare insieme al padre di Emily, per dimostrare quanto vale. Non si aspetta di provare qualcosa per lei, ma non si lascia sconvolgere troppo dai suoi sentimenti. E’ una persona molto pratica e ho apprezzato il suo approccio a tentare di rendere l’estate di Emily la migliore possibile.

L’intero impianto della vicenda si basa sul mistero del passato di Emily, che emerge capitolo dopo capitolo. Diciamo che la rivelazione finale è troppo assurda, complicata e sbalorditiva che il resto della trama passa in secondo piano. Però, avendo scoperto pian piano il loro modo di vivere e di pensare dei motociclisti presenti nel libro, si riesce a incastrare bene nella trama.

Consigliato a: chi cerca un ragazzo innamorato disposto a tutto.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Romantico
Titolo: Ovunque con te
Autore: Katie McGarry
Serie: Thunder Road [1]
Lunghezza: 392 pagine
Edizione: Copertina rigida
Ebook
Editore: HarperCollins

Goodreads

Il Blues dell’Angelo – [Cornelia Grey]

Il Blues dell'Angelo

Trama: È una qualsiasi notte deprimente quando Nathan, un poliziotto navigato, trova appollaiato sul davanzale della sua finestra uno sconosciuto, che condivide la sua passione per il blues. Preoccupato per la sua sanità mentale, Nathan fa del suo meglio per ignorare il ragazzo, che continua a materializzarsi nei momenti meno opportuni… e sostiene di essere un angelo, per di più.

Almeno finché Nathan non si trova dalla parte sbagliata di una pistola, ed è costretto ad ammettere quanto lo sconosciuto sia diventato importante per lui. E, quando il suo irriverente angelo custode sembra essere scomparso, deve riuscire a capire se ciò che gli sta accadendo sia reale… o se il suo psicologo abbia ragione, e lui stia finalmente andando fuori di testa.
La mia recensione
Nathan è un ragazzo solitario, che con il lavoro pericoloso di poliziotto, si ritrova molto spesso a passare le notti da solo. E’ molto dolce, un po’ timido e sognatore. Infatti quando compare uno strano personaggio fuori dalla sua finestra non reagisce come chiunque altro. Il legame che si instaura tra loro sembra prima basarsi sulla musica, poi su un sentimento che fiorisce lentamente senza mai fermarsi.

La parte sovrannaturale compare fin da subito, ma sembra quasi un sogno. Non si capisce se lo sconosciuto sia effettivamente una creatura mitica come lascia intendere o sia invece un umano che tenta di confondere le acque. DI sicuro ciò che prova per Nathan sembra essere reale, al punto da rischiare la vita per lui. La dolcezza della storia diventa quasi struggente in alcuni tratti, quando i due protagonisti sembrano così vicini ma separati da dettagli che non possono controllare. Saranno abbastanza le poche pagine del racconto per trovare il lieto fine?

Consigliato a: chi sogna ad occhi aperti di trovare l’anima gemella.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Romantico
Titolo: Il Blues dell’Angelo
Autore: Cornelia Grey
Lunghezza: 30 pagine
Edizione: Ebook

Goodreads

Amore in opposizione – [Charlie Cochet]

Amore in opposizione

Trama: Lo stagista americano Kelly Sutton è entusiasta di essere stato accolto alla prestigiosa Photonic Royal Society di New London. Da più di un anno collabora al Progetto Marte, una missione così segreta che nemmeno lui ne conosce i dettagli. L’unica cosa di cui è certo è che i suoi studi contribuiranno ad aiutare l’umanità, e questo gli basta.

L’ordinato mondo di Kelly finisce sottosopra quando le preoccupazioni per lo strano comportamento del suo mentore lo portano a indagare e scoprire una crudele verità. Quello che doveva essere un progetto volto a migliorare la vita umana si rivela una ricerca che potrebbe portare alla distruzione di massa. La terrificante scoperta obbliga Kelly a scegliere tra guardare dall’altra parte per mantenere il suo incarico, come ha sempre fatto, o rischiare la carriera e forse persino la vita per fare la cosa giusta e salvare l’uomo che ha conquistato il suo cuore.
La mia recensione
Immaginate un mondo avanzato scientificamente, in cui si sta cercando un ulteriore miglioramento della vita umana. La vita del protagonista, Kelly Sutton, ne è un esempio lampante, visto che lavora a un progetto super segreto che potrebbe avere risvolti incredibili per milioni di persone. Lui è un ragazzo timido, desideroso di mettersi in mostra e darsi da fare. Vorrebbe che il suo contributo fosse importante per la ricerca, ma segue comunque una sua etica personale.

Quando l’amore irrompe nella sua vita non sa bene come comportarsi. Vorrebbe non lasciarsi distrarre dai sentimenti, ma non riesce a chiudere del tutto la porta del suo cuore. Il suo compito non gli è del tutto chiaro fin da subito e questo porta ad alcune incomprensioni nella parte finale del libro.

Gli aspetti più fantascientifici fanno capolino qua e là nella trama, ma bisognerebbe avere più pagine a disposizione per cogliere tutti i dettagli della società. Non ci resta che sperare che in un futuro l’autrice scriva ancora qualcosa su questo universo.

Consigliato a: chi crede che l’amore superi ogni ostacolo.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Fantascienza
Romantico
Titolo: Amore in opposizione
Autore: Charlie Cochet
Lunghezza: 66 pagine
Edizione: Ebook
Editore: Dreamspinner Press

Goodreads