Il viaggio che mi ha cambiato la vita – [Jen Malone]

Il viaggio che mi ha cambiato la vita

Trama: La diciassettenne Aubree ha sempre idolatrato la sua avventurosa e perfetta sorella maggiore, anche se è sempre stata più che contenta di seguire le sue peripezie per il mondo dalla confortevole casetta dove vive insieme ai genitori adoranti. Così, quando Elizabeth si mette “un tantino nei guai” per la prima volta in vita sua – per coprire Aubree per giunta – e ha bisogno davvero dell’aiuto dell’impacciata sorellina, Bree ne è lusingata, ma rimane irremovibile. Non potrebbe mai, in nessun modo, riuscire a fare quello che le chiede Elizabeth: impersonare la sorella, uscita fresca fresca dal college, per tutta l’estate, così che possa guadagnarsi la raccomandazione che le serve per aggiudicarsi il lavoro dei sogni. No, no, no! Non accadrà mai. Soprattutto dal momento che il lavoretto estivo di Elizabeth consiste nel fare da guida per un tour in pullman. Un tour in pullman attraverso l’Europa. Un tour in pullman attraverso l’Europa per anziani. Tutto ciò, ovviamente, molto prima di sapere del figlio super-carino (e non anziano) dell’organizzatrice. Bree sarebbe pazza ad accettare. O, no?

La mia recensione
Questo libro mi ha stupita per la freschezza con cui racconta un viaggio turistico tra le capitali europee, nonostante una protagonista che vorresti prendere a schiaffi ogni due pagine. Aubree è timorosa di tutto, non si è mai allontanata da casa, non ha mai viaggiato e preferisce essere coccolata dai genitori che affrontare il mondo esterno. Prova una grande invidia per la sorella maggiore, che ritiene perfetta, e per questo si lascia convincere a mettere in scena una bugia. Già questo dettaglio dovrebbe farle capire che la sorella non è così brava e innocente, visto che in poche settimane riesce a inventarsi uno stratagemma per farsi sostituire da Aubree in un tour in Europa. Ovvio che la protagonista ha qualche difficoltà ad ambientarsi all’estero, ma pian piano inizia a scoprire che il mondo è vario e stupendo e non si deve avere paura di affrontarlo. Durante i vari capitoli Aubree dovrà affrontare varie difficoltà, ma la più grande sarà continuare a mentire ai partecipanti del tour e a Sam, il ragazzo di cui si sta pian piano innamorando.

Infatti, oltre alla scoperta che le piace viaggiare, la protagonista dovrà affrontare anche la prima cotta amorosa, per un ragazzo più grande di lei. La relazione tra i due sembra quasi una storia estiva, che nasce da uno semplice scambio di battute. Sam e Aubree non hanno nulla in comune, se non fosse per la giovane età rispetto al resto dei partecipanti al tour. Eppure riescono ad andare d’accordo fin da subito e si capisce che, se riusciranno a superare le bugie di Aubree, potranno avere un futuro insieme.

I vecchietti che li accompagnano attraverso l’Europa sono troppo simpatici. C’è il professore istruito, che ha una visione romantica della vita ma nasconde però un lato estroso, l’anziana signora che vorrebbe godersi la vita ma è troppo timorosa, e la coppietta sempre innamorata anche dopo cinquant’anni di matrimonio. Con un gruppo così, di sicuro Aubree avrà il suo bel daffare per riuscire a portare a termine il tour come vorrebbe la sorella. Oppure può trovare una sua via, esprimendo finalmente la sua personalità.

Consigliato a: chi vuole esplorare il mondo senza paura.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Narrativa
Romantico
Titolo: Il viaggio che mi ha cambiato la vita
Autore: Jen Malone
Lunghezza: 352 pagine
Edizione: Copertina rigida
Editore: HarperCollins Italia

Goodreads

Opposition – [Jennifer L. Armentrout]

Opposition

Trama: Quinto e ultimo libro della serie “Lux” aperta da Obsidian.
Daemon Black è scomparso nel nulla: da giorni Katy continua a scrutare il luogo in cui l’ha visto per l’ultima volta, sperando di veder apparire tra gli alberi il ragazzo di cui è perdutamente innamorata. Ma tutto rimane immobile nel bosco che circonda la baita in cui Katy si è rifugiata con Luc, Archer e Beth. Un silenzio irreale che non fa che aumentare i suoi timori. Da quella notte in cui migliaia di Luxen sono scesi sulla Terra, solcando il cielo come stelle cadenti, Daemon è sparito insieme a Dawson e Dee, per andare incontro alle schiere dei suoi simili. Mentre i nuovi arrivati si rivelano sempre più minacciosi, Katy non può fare a meno di chiedersi se Daemon tornerà davvero, e soprattutto se al ritorno sarà ancora lo stesso… E quando finalmente rivedrà i suoi magnetici occhi verdi, stenterà a credere a quello che sta accadendo: dopo tutto l’amore che li ha uniti, Daemon può davvero rinnegare il passato? Mentre il confine tra il bene e il male si assottiglia pericolosamente, Daemon e Katy sono di fronte alla prova più grande che abbiano mai immaginato. Un finale epico, sconvolgente e incredibilmente romantico per la saga più amata dai giovani lettori di tutto il mondo.

La mia recensione
La resa dei conti tra Luxen e umani è finalmente arrivata. Katy dovrà affrontare le sue paure peggiori per riuscire a sopravvivere e a crearsi un futuro insieme a Daemon.

Nei primi capitoli devo ammettere che il libro non è riuscito a trascinarmi dentro la storia. Sembrava troppo assurda la piega che avevano preso gli eventi per essere reale. Si capisce fin troppo bene che presto sarebbe arrivata una svolta che avrebbe cambiato radicalmente la trama del libro e così è stato. Katy non dà il meglio di sé in questi momenti, perché si lascia prendere subito dallo sconforto. Dopo aver affrontato peripezie incredibili, sembra che il suo spirito avventuriero sia lentamente scemato, anche per l’assenza di Daemon al suo fianco.

I Luxen hanno un comportamento non proprio stellare: sembrano pronti a incarnare le peggiori paure dell’uomo. Si dimostrano spietati e implacabili, senza rendersi conto che stanno così scatenando delle reazioni terribili da parte del governo e di altri loschi figuri. Infatti questo libro rappresenta una specie di resa dei conti di tutte le fazioni che abbiamo scoperto e conosciuto all’interno della saga, pronte a combattere per dimostrare il loro valore.

Non aspettatevi quindi di leggere un libro tranquillo e rilassante. La storia infatti è un continuo di colpi di scena e inseguimenti rocamboleschi, in cui i nostri protagonisti si lanciano senza risparmiarsi. I punti deboli però dell’intero intreccio sono in sostanza due: la figura di Katy, che sembra abbandonare la sua fiducia incrollabile verso il mondo e il suo futuro, e il finale. La conclusione non ha convinto del tutto, nonostante sia coerente con il resto del libro. Tutti i nodi e le questioni irrisolte trovano una loro risposta, ma ho sentito un po’ la mancanza di sentimenti più profondi, rispetto ai libri precedenti.

La serie Lux però rimane un’ottima lettura se volete passare del tempo in compagnia di alieni affascinanti.

Consigliato a: chi è pronto ad affrontare le soluzioni più impensabili.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Fantascienza
Titolo: Opposition
Autore: Jennifer L. Armentrout
Serie: Lux [5]
Lunghezza: 298 pagine
Edizione: Copertina rigida
Ebook
Editore: Giunti

Goodreads

Solo per sempre tua – [Louise O’Neill]

Solo per sempre tua

Trama: Sono sempre state amiche, freida e isabel. Ora hanno sedici anni, frequentano l’ultimo anno della Scuola e sono in attesa della Cerimonia dove sperano di essere scelte come compagne da uomini ricchi e potenti. L’alternativa è diventare concubine, o non essere scelte affatto e andare incontro a un destino terribile. Come tutte le altre ragazze, freida e isabel sono state prodotte in laboratorio e allevate con l’unico scopo di diventare perfette: la cura del corpo deve essere la sola ragione di vita, il loro carattere deve essere socievole e disponibile. Ora che il momento sta per arrivare la pressione è fortissima. isabel mette a rischio la sua sfolgorante bellezza perché non vuole più sottostare alle regole di questo mondo spietato… Poi finalmente i ragazzi arrivano, per scegliere le loro compagne. freida sa che deve combattere per il suo futuro, anche se per questo deve tradire la sua migliore amica, anche se significa innamorarsi quando è vietato, anche se sa che le conseguenze possono essere irreparabili…

La mia recensione
Cosa sareste disposte a fare per conquistare l’uomo ideale per voi? E a quanti vostri diritti rinuncereste per essere belle e perfette sempre? La società tracciata in questo libro da una risposta abbastanza inquietante a questa domanda.

La protagonista è freida, una ragazza che fa di tutto per riuscire a integrarsi nel gruppo delle “perfette” della scuola, incontrando però molte difficoltà. Capiamo fin da subito che in realtà le ragazze sono in trappola, in una specie di fabbrica di donne perfette, plasmate per essere speciale e adorabili per gli uomini al di fuori nella società. Non possono uscire né seguire i propri interessi, ma devono solo impegnarsi per essere belle e accomodanti. freida un tempo aveva al suo fianco isabel, la sua amica di sempre, ma qualcosa le ha allontanate. Dovremo giungere quasi alla fine del libro per capire cosa sia successo.

Con il passare delle pagine però capiamo come le speranze di freida di essere accettata dalle altre ragazze si infrangeranno quasi sicuramente. Lei è troppo fragile per questo mondo spietato, dove bisogna omologarsi in fretta e non essere mai diverse. Senza la protezione della sua amica isabel avvertiamo come il pericolo si avvicini sempre più verso la ragazza.

Tra i due personaggi quello che mi è piaciuto di più è isabel. Nonostante non sia la protagonista del libro, tutte le volte che appare riesce a mettere in dubbio le presunte verità di quello che viene imposto dalla scuola. Ha una sua personalità spigliata, non si è lasciata abbattere delle regole e tenta, a suo modo, di ribellarsi. freida invece non ha lo stesso spirito intraprendente e gli errori che fa non sono certo facili da perdonare.

L’intero sistema descritto è veramente inquietante, per come tratta le donne e per come sia così radicato. Le ragazze sono trattate veramente come degli oggetti, a cui non sono concessi diritti ma solo dei doveri da seguire. Il loro corpo è modellato per essere apprezzato dagli uomini e ne devono avere cura solo per essere scelte come mogli perfette, non per sé stesse. La conclusione è la coltellata finale del libro, che ti travolge come un brivido freddo e agghiacciante.

Consigliato a: chi pensa che la diversità sia un bene prezioso.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Fantascienza
Titolo: Solo per sempre tua
Autore: Louise O’Neill
Lunghezza: 302 pagine
Edizione: Copertina rigida
Ebook
Editore: HotSpot

Goodreads

Alice From Wonderland – [Alessia Coppola]

Alice From Wonderland

Trama: Cosa accadrebbe se Alice varcasse la dimensione di Wonderland?
Quanto labile diverrebbe il confine tra lucidità e follia?
Una strega, un sortilegio e un libro sono il principio di tutto.
Alice non è più la bambina sprovveduta che vagheggiava tra labirinti di carte. È una giovane innamorata, alla ricerca della propria identità. Per trovarla viaggerà nel tempo e oltre il tangibile.
Scrittori, scienziati, circensi e matti sono i suoi compagni in uno straordinario viaggio verso una meta impossibile.
Sottomondo non è mai stato così sopra.
Che la magia abbia inizio, la tana del coniglio vi aspetta.

La mia recensione
Alice e la sua compagnia di matti sono pronti a invadere le strade di Londra. Tra magia e scienza, scopriremo il vero significato di amicizia e di amore. Non aspettatevi di ritrovare il classico Paese delle Meraviglie, perché l’autrice ha elaborato un’idea ingegnosa per far camminare i personaggi in mezzo a noi.

Alice è la protagonista indiscussa della storia. Non è più una bambina spensierata che affronta la vita senza pensieri, ma è una ragazza pronta ad affrontare pericoli e i primi innamoramenti. E’ un po’ insicura di sé, mentre pone negli altri una fiducia incondizionata. Per questo a volte compie degli errori grossolani, che le fanno correre dei rischi assurdi che avrebbe potuto evitare se si fosse fermata a riflettere più a lungo

La sua indecisione è presente anche sul fronte sentimentale. Troviamo infatti Alice divisa tra due uomini, molto diversi tra loro. Sinceramente nessuno dei due mi ha affascinato, perché hanno entrambi dei grandi difetti. Il primo mente, cerca d’illudere Alice e di costruire una specie di realtà parallela in cui possano vivere insieme per sempre, a discapito delle reali intenzioni della protagonista. Il secondo invece nasconde troppo a fondo i suoi sentimenti, arrivando anche a ferire Alice per i suoi troppi silenzi.

La storia inizialmente è un po’ ingarbugliata. Non si capisce bene cosa stia per succedere e chi siano in realtà i personaggi. Con il passare dei capitoli però iniziamo a capire il senso degli avvenimenti e possiamo divertirci con alcuni siparietti strampalati.

Il personaggio che mi ha entusiasmato di più è il Bian Coniglio, o meglio la sua trasposizione umana nella Londra descritta. E’ quello che si è adattato al meglio nella sua nuova condizione, dimostrandosi all’altezza anche di compiti difficili. Mantiene i piedi per terra e non si lascia trascinare da sogni irrealizzabili, ma si concentra invece su quelli che può trasformare in realtà. Tutti gli altri personaggi sembrano trovare qualche difficoltà, cosa utile ai fini della storia visto che sarà la ragione principale per cui Alice li convincerà a compiere un viaggio straordinario.

Consigliato a: chi vuole seguire una compagnia di matti.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Fantasy
Titolo: Alice From Wonderland
Autore: Alessia Coppola
Serie: Alice From Wonderland [1]
Lunghezza: 279 pagine
Edizione: Ebook
Editore: Dunwich Edizioni

Goodreads

Odissea – [Clive Cussler]

Odissea

Trama: Tra storia e mito si fa strada una nuova minaccia che, apparentemente, sembra scaturire dalla rivolta della Natura. Inondazioni e catastrofi marine diffondono il terrore che gli oceani, tormentati e depredati dall’uomo in nome del profitto, si stiano ribellando al mondo così come lo conosciamo. Ma Dirk Pitt sa che questo non può essere vero. Con l’aiuto degli amici di sempre ma anche di due nuovi e inaspettati giovani collaboratori, comincia a indagare e subito s’imbatte in una traccia che lo porta molto lontano dalle prime ipotesi catastrofiche. Il pericolo che dovrà fronteggiare è un pericolo umano, e forse per questo anche più infido e pericoloso.

La mia recensione

Preparatevi a riscoprire il mito di Odisseo secondo le regole di Dirk Pitt: stravolgere la storia come la conosciamo e nel frattempo salvare il mondo da una minaccia tremenda.

La novità nella classica trama avventurosa di questa serie è rappresentata dalla presenza dei figli del protagonista. Dirk junior e Summer diventano a tutti gli effetti due personaggi principali della serie, anche se non riescono a eguagliare la bellezza del padre. Il fatto che due protagonisti si chiamino con lo stesso nome a colte non aiuta la storia, perché si riachia di fare confusione​su chi sta facendo cosa. Entrambi gli uomini amano il mare e le immersioni, anche se Dirk senior sta iniziando a sentire la vecchiaia che avanza. Suo figlio è più atletico, ma non sembra mettere lo stesso impegno del padre nella salvaguardia dell’oceano. Anche Summer assomiglia più a una modella che a una vera biologa marina.

La sfida che il nostro protagonista dovrà affrontare questa volta riguarda delle vere e proprie catastrofi naturali che si abbattono sulla costa americana. Ad essere colpito è anche il fondale marino con una splendida barriera corallina che rischia di essere spazzata via. Non è difficile intuire cosa ci sia dietro questi disastri, poiché l’autore fornisce molti indizi nei primi capitoli, lasciando così spazio all’azione nel resto del libro.

La parte più emozionante riguarda il mito di Ulisse e il suo viaggio di ritorno verso Itaca. Stavolta l’autore ha scovato una leggenda particolare e ha voluto inserirla come nuovo mistero da svelare per Dirk Pitt. Le idee esposte sono molto suggestive e ci si ritrova coinvolti nella storia senza dubitare della sua veridicità, anche se il mito che ci è stato insegnato a scuola è ben diverso. Ma vale la pena leggere il libro fino in fondo per sognare ad occhi aperti insieme a Dirk Pitt.

Consigliato a: chi non si arrende mai pur di salvare la propria famiglia.

Voto:

Stelle 4

Genere:

Avventura

Titolo: Odissea
Autore: Clive Cussler
Serie: Le avventure di Dirk Pitt [17]
Lunghezza: 494 pagine
Edizione: Copertina rigida
Copertina flessibile
Ebook
Editore: TEA

Goodreads

La meravigliosa macchina di Pietro Corvo – [Guido Quarzo]

La meravigliosa macchina di Pietro Corvo

Trama: Torino, XVIII secolo. Questa è la storia di un orfano, Giacomo, spedito controvoglia nella bottega di un orologiaio molto particolare, Pietro Corvo. Sebbene l’orribile aspetto del maestro gli incuta non poco timore, Giacomo comincia presto ad apprezzarlo e impara velocemente il mestiere. Pietro Corvo è perdutamente innamorato della figlia del Marchese di Moncalvo, bellissima e incapace di suonare il violino, ma lei naturalmente non ne vuole sapere. Pietro Corvo non riesce a darsi pace e Giacomo non sa come aiutarlo. Un’idea folle e geniale sembra però ridar gioia di vivere a Pietro: costruirà con l’aiuto di Giacomo una donna meccanica, capace di suonare il violino e identica a Irina. E per i due sarà solo l’inizio di una serie di guai.

La mia recensione
Un bambino orfano scoprirà, tramite gli insegnamenti di un mastro orologiaio, che dietro a dei semplici ingranaggi si può nascondere un mondo intero. Sembra quasi una favola questo libro, per come espone i fatti in modo chiaro e intrigante.

Partiamo dall’infanzia del protagonista, che sogna una vita di avventure al di fuori di Torino. Diventare apprendista di un orologiaio non è la sua massima aspirazione, ma ben presto impara ad apprezzare il suo lavoro e il suo maestro. Pietro Corvo è un uomo solitario ma non burbero, che vuole bene a Giacomo e gli offre una casa e un mestiere che per l’epoca sono molto importanti. Il protagonista da lui imparerà l’arte della pazienza e del saper osservare il mondo.

Scoprirà però anche un lato nascosto dell’orologiaio, pieno di genialità e di macchine straordinarie che sembreranno quasi magiche. Pietro Corvo sa essere molto zelante quando vuole e Giacomo gli riconosce una costanza nell’applicarsi fuori dal comune. La collaborazione tra i due è fondamentale per la vicenda: il protagonista, che da piccolo era un grande sognatore, rimane sempre con i piedi per terra, mentre Pietro si lascia trasportare da fantasie strane.

A coronare la vicenda troviamo anche un viaggio misterioso, volto alla ricerca di nuova conoscenza,, e un innamoramento a prima vista, che scombussolerà la vita dei due uomini. La maestria di Pietro Corvo sembra quasi magica, per come riesce ad aggiustare sempre tutto, e forse Giacomo riuscirà a capire i suoi segreti e ad assimilare, almeno in parte, la sua arte.

Consigliato a: chi immagina una favola dolce e tecnlogica

Voto:
Stelle 4

Genere:
Fantasy
Titolo: La meravigliosa macchina di Pietro Corvo
Autore: Guido Quarzo
Lunghezza: 134 pagine
Edizione: Copertina flessibile
Editore: Salani

Goodreads

Multiversum – [Leonardo Patrignani]

Multiversum

Trama: Alex vive a Milano. Jenny vive a Melbourne. Hanno sedici anni. Un filo sottile unisce da sempre le loro vite: un dialogo telepatico che permette loro di scambiarsi poche parole e che si verifica senza preavviso, in uno stato di incoscienza. Durante uno di questi attacchi i due ragazzi riescono a darsi un appuntamento. Alex scappa di casa, arriva a Melbourne, sul molo di Altona Beach, il luogo stabilito. Ma Jenny non c’è. I due ragazzi non riescono a trovarsi perché vivono in dimensioni parallele. Nella dimensione in cui vive Jenny, Alex è un altro ragazzo. Nella dimensione in cui vive Alex, Jenny è morta all’età di sei anni. Il Multiverso minaccia di implodere, scomparire. Ma Jenny e Alex devono incontrarsi, attraversare il labirinto delle infinite possibilità. Solo il loro amore può cambiare un destino che si è già avverato.

La mia recensione
La nostra realtà può essere complessa, ma se dobbiamo affrontare una miriade di alternative diverse, la vita può complicarsi sempre più. Soprattutto se tutti gli indizi portano alla conclusione che qualcosa di terribile sta per accadere.

Alex e Jenny sono i due giovani protagonisti della storia, che si troveranno ad affrontare una realtà strana e bizzarra. Possono comunicare con la mente, cosa che genera qualche scompiglio nelle loro vite. Ma soprattutto scoprono di essere in grado di viaggiare attraverso dimensioni parallele, scoprendo delle storie alternative a quella che hanno vissuto, rincorrendosi a vicenda per riuscire a incontrarsi.

Quella che sembra essere una storia d’amore a distanza si trasforma però in una vera corsa contro il tempo. I due ragazzi non capiscono bene cosa stia succedendo, ma sanno che la realtà che conoscono sta per finire. Ad aiutarli lungo il loro difficile percorso troveranno l’aiuto di Marco, grande amico di Alex. Questo personaggio è il più singolare della vicenda. Con i suoi consigli e suggerimenti sprona il ragazzo ad agire, compie delle indagini per conto suo ed ha una fiducia incrollabile nell’amico. E’ veramente il punto fisso di Alex, la persona a cui può rivolgersi sapendo di essere sempre supportato e aiutato. Jenny non ha un equivalente al suo fianco, dimostrandosi più solitaria di Alex.

La storia anche se ambientata in dimensioni differenti, almeno inizialmente, segue comunque un unico filo conduttore. A volte ci si sente smarriti quando i protagonisti finisco in mondi davvero bizzarri, ma la sensazione dura solo un capitolo. Infatti i salti spaziali e temporali che fanno i ragazzi sono sempre mirati al rimanere insieme, cercando di ricongiungersi il prima possibile quando si separano.

Non è ben chiaro come mai siano gli unici ad avere questo dono, né chi siano le persone che tramano nell’ombra per impedire loro d’incontrarsi. Si capisce che nella vicenda ci sono ancora altri misteri da svelare, che scopriremo probabilmente nel prossimo libro.

Consigliato a: chi crede che la storia possa seguire un corso diverso.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Fantasy
Titolo: Multiversum
Autore: Leonardo Patrignani
Serie: Multiversum [1]
Lunghezza: 341 pagine
Edizione: Copertina rigida
Copertina flessibile
Ebook
Editore: Mondadori

Goodreads

Il sortilegio del Corvo – [James Barclay]

Il sortilegio del Corvo

Trama: Per fermare l’imponente esercito dei Lord Stregoni, la compagnia di mercenari conosciuta come il Corvo ha lanciato Ruba Aurora, un incantesimo potentissimo, ma impossibile da controllare. E ora deve far fronte alle conseguenze di quel gesto estremo: Ruba Aurora ha, infatti, squarciato i cieli sopra la città di Parve, aprendo un portale d’accesso a una dimensione parallela dominata dai draghi, che da secoli aspettano un’occasione per invadere i regni degli uomini. Il varco è ancora troppo stretto, però è solo questione di tempo: ben presto si allargherà e uno stormo d’invincibili draghi-guerrieri si riverserà su Balaia, portando morte e distruzione e sconvolgendo l’equilibrio dell’universo. Per avere almeno una possibilità di scongiurare l’apocalisse, il Corvo è costretto a rimettersi in viaggio attraverso una terra dilaniata da guerre, rivalità e lotte intestine, nella speranza di trovare gli antichi manoscritti del mago Septern, colui che ha creato l’unico sortilegio in grado di annullare gli effetti di Ruba Aurora…

La mia recensione
Attenzione a lanciare degli incantesimi senza tenere conto delle conseguenze. Il Guerriero Ignoto e i suoi compagni se ne accorgeranno presto, quando dovranno affrontare i mutamenti causati dal RubaAurora.

Inizialmente il Corvo ha qualche problema al suo interno. Denser è il personaggio più fastidioso in questa circostanza, perché ritiene che la sua vita non abbia alcun valore dopo aver lanciato l’incantesimo più potente di sempre. I suoi compagni faticheranno molto per convincerlo del contrario, ma il suo supporto sarà fondamentale per riuscire nella loro nuova impresa.

Infatti stavolta il nemico è possente e inarrestabile: sono interni stormi di draghi, pronti a invadere Balaia. Un primo incontro con i Draghi era avvenuto nel libro precedente, a discapito del povero Hirad. Stavolta però scopriamo qualcosa in più su queste creature e sulla loro complessa società. Sono dei fini conoscitori della magia, ma allo stesso tempo sono troppo orgogliosi e testardi. La loro convinzione è che gli uomini debbano cavarsela da soli e rimediare all’errore che hanno causato, ma dovranno ricredersi strada facendo.

Sul fronte degli incantesimi capiamo come Septern sia stato veramente un grande mago. Le sue conoscenze sono usate solo in minima parte, spesso senza neanche capire la loro reale portata. Forse Denser potrebbe riuscire a svelare qualcosa in più, ma di sicuro non potrà eguagliarlo. Nemmeno lui infatti è in grado di capire la profondità del legame tra il guerriero Ignoto e i Protettori. La loro forza e l’abilità nel combattimento non ha eguali, in quanto sembrano muoversi sempre come un’unica mente. Anche se l’Ignoto non fa più parte di questa connessione, il suo legame con loro è rimasto stretto. In più di un’occasione dimostreranno che il loro valore e i la loro fermezza saranno decisivi per le sorti dell’intero paese.

La trama rimane avvincente come nel primo libro, senza mai annoiarci con ripetizioni inutili. I gesti di eroismo dei protagonisti sono frequenti e stupiscono ogni volta per l’originalità e la testardaggine nel raggiungere il loro obiettivo. Con dei guerrieri del genere si può certamente sperare di riuscire a raddrizzare le sorti dell’intera Balaia.

Consigliato a: chi vuole affrontare un nemico in apparenza invicibile.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Fantasy
Titolo: Il sortilegio del Corvo
Autore: James Barclay
Serie: Le cronache del Corvo [2]
Lunghezza: 537 pagine
Edizione: Copertina rigida
Copertina flessibile
Editore: TEA

Goodreads

Resta con me – [S.E. Harmon]

Resta con me

Trama: Il nuovo cliente di Mackenzie Williams è tutto quello che l’investigatore privato ha sempre cercato in un uomo: fascino, bellezza, intelligenza e successo. C’è solo un piccolissimo particolare: non è esattamente gay. Jordan Channing sta infatti cercando un investigatore per controllare la sua fidanzata. La cosa migliore da fare sarebbe ringraziare Jordan per essersi rivolto a lui, lasciar allontanare il signor Perfezione (attento che la porta non ti sbatta sul sedere mentre esci, grazie tante) e dimenticare la sua esistenza.

Ovviamente, Mackenzie non è famoso per aver sempre fatto la cosa giusta. Essere un furbo arrogante è più nelle sue corde. Non è bravo nelle relazioni; non lo è mai stato. Allora perché prova questa inspiegabile attrazione per il suo nuovo cliente?

Jordan è sempre stato ambizioso, un uomo controllato, con degli obiettivi e dai modi attentamente studiati. Ma per la prima volta nella vita deve ammettere l’impossibile: un altro uomo ha invaso il suo cuore e i suoi pensieri. Nonostante cerchi di negarlo, presto Jordan si trova a soccombere alla forte spinta che li attrae l’uno all’altro. Deve prendere una decisione: riuscirà a riconsiderare tutta la sua vita per ottenere l’unico amore che abbia mai desiderato.

La mia recensione
Essere un investigatore privato, che indaga su mariti o mogli infedeli, può minare la concezione dell’amore di una persona. Ci vorrà un incontro fuori dalle righe per portare un po’ di romanticismo nella vita del nostro protagonista.

Mackenzie non si fa troppe speranze sull’amore e sulla sua vita sentimentale. La sua famiglia è stata segnata dal divorzio dei genitori e per lui ogni nuovo caso che segue gli dimostra come l’amore sia solo un’illusione. Ovviamente non ha messo incontro di trovare Jordan e di ritrovarsi a immaginare un futuro con lui. Mackenzie è spaventato da quello che prova, preferisce seguire la sua vita senza troppi sconvolgimenti perché teme di rimanere ferito. Così facendo però sta chiudendo la porta a quello che potrebbe essere un rapporto splendido.

Jordan dal canto suo non sa bene cosa stia facendo. Non ha mai pensato che potesse avere una relazione con un altro uomo, ma è intenzionato a capire i suoi sentimenti. Ha bisogno di tempo per analizzare la situazione, ma non vuole perdere Mackenzie per le sue insicurezze.

Di sicuro i due personaggi sono ben descritti, riescono a regalarci dei momenti molto romantici, in cui dimostrano che i loro sentimenti siano profondi. La loro relazione si sviluppa lentamente, seguendo il ritmo suggerito da Jordan, con degli scambi di battute a volte molte divertenti. Il lavoro di Mackenzie ogni tanto fa capolino, aggiungendo dei dettagli in più alla trama, anche se la storia è concentrata sui due uomini.

Il finale però è la nota dolente del libro. I personaggi si comportano un po’ troppo sopra le righe e tutta la delicatezza costruita nei capitoli precedenti cede il passo per un lieto fine d’obbligo.

Consigliato a: chi vuole conquistare il cuore di un uomo insicuro.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Romantico
Titolo: Resta con me
Autore: S.E. Harmon
Serie: Investigatori per caso [1]
Lunghezza: 299 pagine
Edizione: Ebook
Editore: Dreamspinner Press

Goodreads

La maledizione della luna nera – [Karen Marie Moning]

La maledizione della luna nera

Trama: Il segreto di un libro oscuro e dimenticato, una città dove il passato sembra rivivere con forza e il sentimento che unisce i due protagonisti a caccia di verità, sono i giusti ingredienti per il nuovo e attesissimo grande successo della serie Fever di Karen Moning.

Una Dublino piovosa, oscura e inquietante è il teatro di una caccia che si fa sempre più dura e implacabile. MacKayla Lane è ancora sulle tracce del Sinsar Dubh, un libro antico, potentissimo e misterioso, e per cercarlo si è trasformata in una predatrice spietata. Lei è l’unica a poter ‘sentire’ il Libro, e la sua dote attrae inesorabilmente altri cacciatori: Gerico Barrons, dalla sensualità prorompente, che vorrebbe acquisire i poteri magici del Libro, V’lane, dalla bellezza sovrannaturale, e che lo vorrebbe per consegnarlo alla sua Regina, e infine Rowena, la Gran Signora delle veggenti sidhe, la stirpe di cui anche Mac fa parte. A cosa dovrà arrivare Mac per contrastare questa minaccia terribile? Di chi si può veramente fidare? Con i suoi poteri, la sua forza e la sua intelligenza riuscirà a salvare l’umanità e a portare la Luce in un mondo che appare sempre più buio e oscuro?

La mia recensione
Mac sembra essere arrivata al punto in cui ogni briciola di potere può fare la differenza tra la vita e la morte. Ora più che mai deve capire chi siano gli alleati migliori e chi invece rappresenti una minaccia.

Da un lato abbiamo il misterioso Gerico Barrons, che ancora una volta non rivela quasi nulla sulla sua natura. Mac sa che in fondo quest’uomo, se si può definire tale, continuerà a mantenerla in vita finché avrà una sua utilità. Però iniziamo a intravedere che forse prova qualcosa in più per lei, da alcuni momenti di tenerezza che si lascia scappare. Arrivati a questo punto però capiamo bene come qualsiasi debolezza possa essere sfruttata dai loro nemici, che sono disposti a tutto pur di trovare il libro. Contrapposto a Gerico troviamo V’Lane, con la sua sfolgorante bellezza. Non punterei subito su questo individuo come persona di fiducia, ma durante il libro darà prova in un paio di occasioni di tenere a Mac. O perlomeno di trovarla abbastanza interessante da mantenerla in vita. Come essere fatato si sta sforzando parecchio per riuscire a interagire con un’umana, ma ci sono alcuni dettagli che ci fanno capire che in fondo il suo vero obiettivo non è ancora chiaro.

Mac sta cercando di gestire anche i suoi poteri, che sembrano cambiare lentamente. Rispetto alle altre veggenti sidhe non ha la piena comprensione del mondo fatato, ma riesce a essere una guerriera micidiale. Poter maneggiare la lancia le permette di avere un vantaggio sui suoi nemici, ma i pericoli che corre sono sempre troppi. Rowena, che dovrebbe fornirle gli strumenti necessari per capire cosa sta succedendo e per difendersi, si rileva invece una grande delusione. Riesce a commettere un errore dietro l’altro, incurante dei danni che sta causando. Al momento è tra i personaggi che odio di più nella serie, dimostrandosi sempre meschina e interessata al potere.

L’intera vicenda si sviluppa su due piani paralleli: la caccia al libro, che sta diventando sempre più serrata, e una nuova minaccia. Le barriere tra il mondo fatato e quello umano che si stanno sgretolando a poco a poco e sembra che il momento in cui crolleranno del tutto si stia avvicinando sempre più. Il finale del libro mette davvero i brividi e ci fa temere per il futuro di Mac e dei suoi amici.

Consigliato a: chi con coraggio affronta ogni situazione.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Fantasy
Titolo: La maledizione della luna nera
Autore: Karen Marie Moning
Serie: Fever [3]
Lunghezza: pagine
Edizione: Copertina rigida
Ebook
Editore: Leggereditore

Goodreads

Salva