Prima della tempesta – [Erin Hunter]

Prima della tempesta

Trama: Da quando è stato nominato vice del Clan del Tuono, CuorediFuoco è sempre più sotto pressione: deve organizzare la vita nel campo e prendersi cura dei compagni, anche di quelli che non rispettano la sua autorità.
I pensieri di CuorediFuoco si fanno più tormentati di giorno in giorno, mentre la foresta è nel pieno della stagione delle foglie verdi e l’aria carica di elettricità. Una tempesta in arrivo o un evento che cambierà il destino di tutti i gatti della foresta?

La mia recensione
Stavolta CuoreDiFuoco è alle prese con qualche novità: una gatta inizia a fargli battere forte il cuore e suo nipote è pronto a cominciare l’apprendistato. In aggiunta, il tradimento di ArtiglioDiTigre ha dato un vello scossone all’intero clan.

La sua posizione di vice fa si che tutti si rivolgano a lui per l’organizzazione delle battute di caccia e delle pattuglie, aggiungendo un nuovo carico di responsabilità sulle sue spalle. Non sfugge però ai suoi incarichi, ma si impegna ogni giorni per riuscire a dimostrare di essere degno della nomina. Riesce a capire di aver bisogno di consigli e, non ricevendoli da StellaBlu, capisce che alcuni gatti del clan sono dalla sua parte. I legami che riesce a formare, anche se sono delle semplici alleanze per il bene della comunità, potranno essergli utili per il futuro. In fondo con la partenza di StrisciaGrigia, CuoreDiFuoco iniziava a diventare troppo solitario e a rimanere perso nei suoi pensieri.

Ammetto di aver odiato in diverse occasioni StellaBlu, per il suo comportamento assente e per gli sbalzi d’umore tremendi. Al posto di essere una guida per il resto dei gatti, si rifugia nella sua tana e si disinteressa della vita comune. Il suo comportamento ovviamente incide sull’umore di tutti, nonostante i tentativi di CuoreDiFuoco di arginare il malumore. La crescita dei nuovi apprendisti, tra cui il nipote del protagonista, è così affidata interamente al resto del clan. C’è da dire che ZampaDiNuvola non è tra i mici che ho apprezzato di più della serie, ma forse potrebbe trarre beneficio dalla presenza di un leader forte e coraggioso che guida il suo clan.

Come al solito abbiamo un finale esplosivo, che potrà avere un impatto tremendo per il proseguimento della serie.

Consigliato a: chi segue sempre le tradizioni.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Fantasy
Titolo: Prima della tempesta
Autore: Erin Hunter
Serie: Warrior Cats [4]
Lunghezza: 251 pagine
Edizione: Copertina rigida
Ebook
Editore: Edizioni Sonda

Goodreads

Hollow City: Il ritorno dei bambini speciali di Miss Peregrine – [Ransom Riggs]

Hollow City: Il ritorno dei bambini speciali di Miss Peregrine

Trama: Chi è Jacob Portman? Un ragazzo qualunque finito dentro un’avventura più grande di lui, o un predestinato, uno Speciale dai poteri prodigiosi, abilissimo investigatore dell’ombra e cacciatore di mostri terrificanti? Nessuno lo sa. L’unica cosa certa è che sembrano trascorsi secoli dal giorno in cui la misteriosa morte del nonno lo ha spinto a indagare sul suo passato, catapultandolo sull’isoletta di Cairnholm, al largo delle coste gallesi. È qui che si imbatte nella bizzarra e affascinante combriccola dei Bambini Speciali: creature dotate di poteri curiosi e irripetibili, membri superstiti di una stirpe meravigliosa, obbligati, per sfuggire alla persecuzione di un mondo ottusamente Normale, ad affidarsi alle inflessibili cure di Miss Peregrine, la donna-uccello in grado di manipolare il tempo. Ma ora che Miss Peregrine è ferita e non riesce a ritrovare le proprie sembianze umane, i Bambini Speciali e Jacob saranno costretti a vedersela da soli con coloro che minacciano di distruggerli usurpando la loro stranezza e dovranno abbandonare l’eterno presente in cui hanno vissuto per avventurarsi nel mondo reale.

La mia recensione
Jacob deve essere pronto a diventare un eroe come suo nonno, perché i ragazzi Speciali si trovano in un mare di guai. Con la guerra che infuria, sono costretti a compiere un viaggio pericoloso per riuscire a salvarsi.

Per quanto ognuno di loro abbia dei poteri incredibili, si trovano impreparati ad affrontare la guerra e la gente al di fuori del loro Anello. Anche se dovrebbero essere più vecchi di quello che appaiono, in realtà nonostante gli anni passati non sono riusciti a crescere. Sono sempre dei ragazzini spaventati, che si trovano privati dell’unica persona che li ha sempre protetti. Sanno che i pericoli che li aspettano sono tanti e ignoti, ma la guerra che si trovano di fronte è in realtà uno scenario tremendo. Fino a un momento prima per loro non era niente altro che una conoscenza remota, che non li avrebbe mai sfiorati.

Anche Jacob sa che Londra e l’intera Inghilterra non è un luogo sicuro, visto i tempi che corrono. Ma al momento si trova incastrato nel passato e non riesce ad abbandonare i suoi nuovi amici, anche se non brilla certo di coraggio. Ebbene sì, il nostro protagonista si troverà più volte a pentirsi della sua scelta di rimanere con gli Speciali. In fondo però si riesce ad apprezzare di più questo ragazzino, perché chiunque nella sua posizione si comporrebbe nello stesso modo.

I suoi sentimenti per Emma sono sempre presenti, anche se per questo è preso in giro. Però Jacob non rinnega mai il suo cuore, anche se a volte si trova in difficoltà per il comportamento della ragazza. Emma vuole a tutti i costi mantenere la facciata di “capo”, in grado di affrontare qualsiasi situazione di pericolo. Ma stavolta la prova che deve superare è più difficile di quanto lei immagini.

L’avventura è ancora una volta ben descritta, con la giusta dose di poteri che non stravolge troppo le vicende. Scopriamo anche qualcosa in più sui Vacui e sulla loro minaccia che sembra incombere sul mondo intero. Il ritmo riesce a trascinarsi per i vari capitoli, seguendo Jacob e facendo il tifo per lui, sperando che capisca quanto può essere importante gli altri.

Consigliato a: chi non ha paura se ha al suo fianco i suoi amici.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Fantasy
Titolo: Hollow City: Il ritorno dei bambini speciali di Miss Peregrine
Autore: Ransom Riggs
Serie: La casa per bambini speciali di Miss Peregrine [2]
Lunghezza: 426 pagine
Edizione: Copertina rigida
Ebook
Editore: Rizzoli

Goodreads

Montedidio – [Erri De Luca]

Montedidio

Trama: “Chi salirà nel monte di Dio? Chi ha le mani innocenti e il cuore puro.” Un quartiere di vicoli a Napoli: Montedidio. Un ragazzo di tredici anni va a bottega da Mast’Errico, il falegname. È l’inizio della sua vita nuova, la vita che a sera, a casa, in una casa vuota per l’assenza del padre e per la malattia della madre, il ragazzo va scrivendo su una bobina di carta avuta in regalo dal tipografo di Montedidio. Ha anche un altro regalo, che porta sempre con sé, un “bùmeran”, un legno nato per volare che il padre ebbe a sua volta da un marinaio di passaggio. Così passano i giorni: Mast’Errico gli insegna il mestiere e Don Rafaniello, uno scarparo che Mast’Errico tiene ospite a bottega, gli insegna a pensare sugli uomini e sulle cose.

La mia recensione
Una storia veloce di grande impatto, che ci porta nei vicoli di Napoli per assistere alla maturazione di un ragazzino di tredici anni, catapultato nel mondo dei grandi. Tra l’imparare il primo mestiere e la scoperta dell’amore, il protagonista dimostrerà la vita di quartiere.

Il primo impatto che abbiamo è che il giovane sia un grande lavoratore, pronto a seguire gli ordini del suo maestro di bottega per dimostrare la sua utilità in casa. Il suo rapporto con i genitori è abbastanza strano: lo trattano come un ometto, l’unico della famiglia che ha imparato l’italiano e che forse potrà avere una vita migliore. Il protagonista invece si trova a suo agio a Montedidio, tra i suoi vicoli e la sua gente e non cambierebbe la sua posizione.

Nella sua stessa bottega incontra però un personaggio molto importante per la sua crescita interiore. Don Rafaniello è chi gli insegna a capire la gente. Con i suoi gesti di altruismo e gentili, è sempre disposto ad ascoltare tutti e riesce a capire ciò che non è espresso a parole. Insegna al protagonista a sognare, a credere in qualcosa oltre alla realtà misera che lo circonda. La sua presenza è rassicurante e infonde una dose di coraggio e fiducia al ragazzo.

La situazione familiare tende a precipitare in poco tempo, ma a fianco del protagonista comparirà una ragazzina che gli insegnerà cosa vuol dire l’amore. Maria è una sua coetanea, che però ha sofferto molto a causa dei debiti dei suoi genitori. Lei riconoscerà nel protagonista una sorta di protettore, in grado di salvarla dal padrone di casa. Formeranno una specie di famiglia, andando a vivere insieme a casa del ragazzo, nonostante il parere contrario dei pochi adulti ancora presenti nella loro vita.

La storia del protagonista evolve e s’intreccia con quella degli altri personaggi fino alla notte di Capodanno, quando assisteremo a un turbinio di eventi che gli cambieranno per sempre la vita.

Consigliato a: chi vuole scoprire uno scorcio di Napoli.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Scrittori moderni
Titolo: Montedidio
Autore: Erri De Luca
Lunghezza: 144 pagine
Edizione: Copertina flessibile
Editore: Feltrinelli

Goodreads

Il teschio parlante – [Jonathan Stroud]

Il teschio parlante

Trama: A sei mesi da quella terribile notte, in cui Anthony, Lucy e George sopravvissero in una casa infestata da fantasmi, l’agenzia di acchiappafantasmi Lockwood & Co. non ha più fatto molti progressi. L’agenzia rivale cerca sempre di mettergli i bastoni tra le ruote, senza permettettergli di portare a termine alcuna missione. Anthony non può che prendere una decisione: sfidarli nella soluzione di un caso; e chi perderà sarà costretto ad ammettere la sconfitta niente di meno che
sul Times. La sfida ruoterà intorno al mistero di Mr. Saunders e della riesumazione del cadavere di un dottore vittoriano capace in passato di comunicare con i morti…

La mia recensione
Ritornano i fantasmi a Londra e le investigazioni di Lucy e i suoi amici. Anche stavolta ci troviamo davanti a una bella avventura, con la giusta dose di colpi di scena e di scoperte sui protagonisti.

Il potere di Lucy si sta evolvendo con il passare del tempo. La ragazza sta anche acquistando fiducia in se stessa, il che è un bene visti i pericoli che deve affrontare. Il suo Udito è eccezionale e la mette in contatto con il famigerato teschio presente nelle casa. Il fantasma in questione è un gran affabulatore quando vuole e riesce ad attirare la nostra attenzione, e quella di Lucy, mettendo in risalto i misteri che circondano Anthony. Di lui infatti sappiamo ben poco e i rari commenti che fa sul suo passato non riescono a farci capire qualcosa in più sul personaggio.

L’agenzia però non può fermarsi e rischiare di avere agenti che non collaborano tra di loro, perché il caso che devono affrontare è molto rischioso. Rispetto ai primi fantasmi incontrati nel libro precedente, notiamo che le missioni diventano sempre più difficili. La bravura dell’agenzia fa si che molti più clienti richiedano il loro intervento e a volte la fatica inizia a farsi sentire sui tre protagonisti. Alcuni errori sonondovuti alla stanchezza o alla disattenzione, che nel loro mestiere può portare a una morte molto dolorosa.

Notiamo anche che il sistema ideato per proteggere la società dai fantasmi non sia proprio perfetto. I controllori adulti spesso prendono scelte sbagliate e i ragazzi non si oppongono più di tanto. L’organismo centrale che dovrebbe controllare tutte le agenzie ha un occhiodi riguardo per quelle più grandi e storiche. Questo non significa che siano però le migliori, portando così un netto svantaggio per i nostri protagonisti quando si tratta di affrontare dei casi importanti.

Il finale sinceramente mi ha un po’ stupita, perché è inaspettato e potrebbe rappresentare una grande svolta nella serie.

Consigliato a: chi non ha paura di avventurarsi nei cimiteri di notte.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Fantasy
Titolo: Il teschi parlante
Autore: Jonathan Stroud
Serie: Lockwood & co. [2]
Lunghezza: 341 pagine
Edizione: Copertina rigida
Copertina flessibile
Ebook
Editore: Salani

Goodreads

I segreti della foresta – [Erin Hunter]

I segreti della foresta

Trama: Non c’è pace per CuorediFuoco e i suoi amici: quali mire nasconde ArtigliodiTigre? Sta davvero tramando alle spalle del Clan del Tuono per saziare la sua fame di potere?
E non è l’unico a nascondere un segreto: StrisciaGrigia continua a vivere il suo amore clandestino con AcquArgentea. StellaBlu e i membri del Clan hanno dei sospetti?
Per CuorediFuoco è arrivato il momento di agire: come dopo il disgelo la piena del fiume sommerge i territori dei Clan, così l’ondata di rivelazioni sta mettendo a dura prova tutto quello in cui crede e per cui ha combattuto.

La mia recensione
CuoreDiFuoco stavolta si trova invischiato in un inverno che non accenna ad andarsene, sogni profetici e un vice che potrebbe essere un traditore. Come farà a uscirne illeso e a salvare il suo clan da pericoli striscianti?

Il nostro micio preferito si trova di fronte a un grande dilemma: come fare a mantenere la relazione segreta di StrisciaGrigia, ora che le tensioni con gli altri clan aumentano? CuoreDiFuoco deve infatti combattere per mantenere il posto all’interno del clan, visto molti altri gatti lo considerano ancora un micio domestico. Inoltre i suoi sospetti verso ArtiglioDiTigre lo espongono a pericoli continui, considerando che deve ancora scoprire i segreti del vice. Avere il proprio amico concentrato su una relazione clandestina lo rende molto più vulnerabile e solo.

Come se non bastasse, Nuvolino, suo nipote, non riesce proprio a rispettare le regole. Più di una volta avrei voluto scuoterlo per la collottola per come si comporta, senza mai fermarsi a riflettere sulle sue azioni. Il suo comportamento si riflette negativamente su CuoreDiFuoco, perché ricorda agli gatti il motivo per cui i mici domestici non dovrebbero mai fare parte del clan.

Le tensioni interne non fanno che aumentare, anche perché il nostro protagonista non riesce a rimanere fermo senza agire. Se il suo clan sta soffrendo, lui fa di tutto per cercare di migliore la situazione, anche se spesso le sue buone azioni sono fraintese. Gli strani sogni che hanno costellato la sua vita tornano a tormentarlo di notte. E’ strano che non si sia ancora confidato con nessuno a riguardo, perché credo potrebbe avere un aiuto dalla sciamana. Spesso infatti gli avvertimenti che riceve in sogno sono fondamentali per salvarlo dai pericoli in agguato.

Anche il rapporto con StellaBlu non è dei migliori. La gatta infatti deve potersi fidare del suo vice e le accuse di CuoreDiFuoco la scuotono sempre nel profondo. Riuscirà il nostro protagonista a farle capire in tempo che pericolo sta correndo insieme a tutto il clan?

Consigliato a: chi crede che la chiave di alcuni misteri sia sepolta nel passato

Voto:
Stelle 4

Genere:
Fantasy
Titolo: I segreti della foresta
Autore: Erin Hunter
Serie: Warrior Cats [3]
Lunghezza: 262 pagine
Edizione: Copertina flessibile
Ebook
Editore: Edizioni Sonda

Goodreads

La bambina dai capelli di luce e vento – [Laura Bonalumi]

La bambina dai capelli di luce e vento

Trama: Viola ha undici anni. Undici fotografie di fiocchi di ghiaccio, undici pesci rossi, undici coperte di pile, undici palle di vetro con la neve, undici cappelli e ventidue guanti. Vive in una grande città dove nevica spesso con la sua famiglia “a metà”: sorella sedicenne, e genitori appena separati. Non ha tanti amici Viola, a scuola si sente inadeguata, a casa, trascurata; non ha il cellulare, la Nintendo DS e nemmeno la Playstation. Viola però ha una passione: la neve. Conosce più di 100 modi in lingua eschimese per dire neve, legge libri sulla neve, poesie, enciclopedie, e non si separa mai dalla sua lente d’ingrandimento: il fiocco perfetto potrebbe cadere da un momento all’altro! Ma pochi giorni prima di Natale, Viola trova sull’autobus un oggetto luminoso: un fermaglio per capelli a forma di fiocco di neve. Viola lo prende, lo porta con sé e lo studia. E si rende conto che solo lei può vederlo. Perché? La risposta arriva con la comparsa di Emily, la ragazzina con i capelli di vento, che appare, svanisce e riappare lasciando dietro di sé, polvere dorata. Viola dovrà aiutarla a svegliarsi. Ma come ci riuscirà se nessuno le crede?

La mia recensione
Viola è una ragazzina che adora la neve, con una famiglia che sta divorziando e una nonna lontana, la sola in grado di capirla. Allo stesso tempo però è anche l’unica in grado di aiutare una ragazzina come lei che si trova in una situazione complicata. Sarà abbastanza coraggiosa da riuscire nell’impresa?

Il libro sembra descrivere le difficoltà di una ragazzina nell’affrontare la separazione tra i genitori, ma dopo poche pagine ci troviamo catapultati in un’avventura paranormale. Viola infatti sembra essere in grado di percepire cose che gli altri non vedono, accettando una realtà diversa dalla nostra.

Ovviamente in famiglia avrà qualche difficoltà a farsi capire. I rapporti con la sorella non sono i migliori: lei è la più piccolina e deve sopportare tutte le imposizioni possibili. E’ una sognatrice, ma questo aspetto sembra metterla in cattiva luce con la sorella, che invece preferisce avere i piedi ben piantati per terra. La madre invece è spesso assente, dedicando la maggior parte del tempo al lavoro. Non capisce che le figlie stanno crescendo senza di lei, che avrebbero bisogno del suo supporto, non di quello di uno psicologo. Il padre sembra essere l’unica persona in grado di ascoltare Viola, anche se non capisce del tutto quello che sta succedendo alla figlia, si dichiara più volte disposto ad aiutarla.

La storia segue la vita normale della protagonista, che passa le giornate tra scuola e casa, in cui gli eventi fuori dall’ordinario si susseguono uno dopo l’altro. Con il passare dei capitoli anche Viola si rende conto che l’esperienza che sta vivendo è proprio particolare, ma decide di affrontarla con coraggio. Sono proprio la forza e la tenacia della piccola protagonista i tratti che più la distinguono. Anche se lei dubita e non crede in se stessa, noi riusciamo a vedere la passione e l’impegno che ci mette nella vita di tutti i giorni. Non possiamo fare altro che ammirarla e sperare che la sua impresa abbia successo.

Consigliato a: chi apprezza le storie in cui le protagoniste crescono pian piano.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Fantasy
Titolo: La bambina dai capelli di luce e vento
Autore: Laura Bonalumi
Lunghezza: 237 pagine
Edizione: Copertina rigida
Ebook
Editore: Fanucci

Goodreads

Toccata e fuga – [Abigail Roux]

Toccata e fuga

Trama: Dopo che le loro facce sono comparse su tutti i notiziari a causa di un’indagine ad alto profilo, gli Agenti Speciali dell’FBI Ty Grady e Zane Garrett sono diventati più utili al Bureau come modelli per servizi fotografici piuttosto che come agenti sotto copertura. Proprio quando Zane sta cominciando a considerare l’idea di ritirarsi, Ty riceve una richiesta d’aiuto da parte di un amico, che li porta in una città colma di echi del loro passato.

New Orleans indossa la propria storia sulle sue strade ed è il luogo in cui Ty teme di finire ucciso. Circondati da problemi fin dall’atterraggio, i due agenti si devono confrontare con un passato che Ty non può più nascondere, uno che ha una sorprendente connessione con Zane.

Mentre i pericoli li raggiungono da ogni direzione, entrambi gli uomini dovranno venire a patti con le realtà del loro passato e le bugie che hanno raccontato. Scopriranno presto che non tutti i segreti sono ancora venuti allo scoperto e che niente dura per sempre.

La mia recensione
Ty e Zane non riescono proprio a stare lontano dai guai e anche stavolta rischiano di nuovo la vita. Peccato che noi nel frattempo rischieremo il nostro cuore per gli attriti che si stanno creando tra i due protagonisti.

Premetto che in questo libro ho lievemente odiato Ty. Riesce a combinare un disastro dietro l’altro, anche se le sue intenzioni non sono cattive. Lui segue sempre gli ordini, è nato per essere un marine, la sua mente è abituata allo stress e a reagire senza pensare. Peccato che alcune scelte nel passato, che all’epoca sembravano essere le migliori, si riflettano negativamente nel presente. Ty ha decisamente troppi segreti da mantenere e stavolta potrebbero perfino costargli la vita o, peggio, il suo cuore.

Zane invece deve affrontare alcune scelte difficili. La sua vita sta migliorando lentamente, anche se rischia ancora di ricadere nelle sue vecchie cattive abitudini. Mi piace il fatto che stia facendo tutto questo per costruirsi una vita con Ty e che finalmente riesca ad ammetterlo. Non riesco a rimproverargli nulla, nonostante gli scatti di rabbia e le parole dure. Spesso Zane non esprime al massimo i suoi sentimenti, si trattiene tutto dentro, ma stavolta lascerà esplodere quello che prova.

L’avventura in cui si ritrovano invischiati è come al solito pericolosa e complicata. Non si tratta di un caso di lavoro, ma del passato di entrambi che ritorna a minacciare le loro vite. In fondo i due uomini hanno seguito parecchi casi e incriminato molti criminali, è logico che strada facendo si siano fatti dei nemici. Al loro fianco avranno però i compagni di Ty, un gruppo compatto di persone pronte a tutto pur di difendersi a vicenda. Nick, che compariva già nei libri precedenti, inizia ad avere maggiore spazio, anche per preparare il terreno al libro dedicato a lui.

Preparatevi però ad azioni complicate, sotterfugi e stratagemmi, litigate furiose e presenze inquietanti. Chi ha osato mettere in pericolo le vite dei nostri protagonisti, non sa proprio cosa lo sta aspettando.

Consigliato a: chi vuole vedere i segreti allo scoperto.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Avventura
romantico
Titolo: Toccata e fuga
Autore: Abigail Roux
Serie: Armi e bagagli [7]
Lunghezza: 327 pagine
Edizione: Ebook
Editore: Triskell Edizioni

Goodreads

All’improvviso la scorsa estate – [Sarah Morgan]

All'improvviso la scorsa estate

Trama: È davvero una pessima giornata per l’impetuosa chef francese Élise Philippe. Non solo sono andati a monte i grandi progetti per l’inaugurazione del suo amato café, ma come se non bastasse Sean O’Neil è tornato in città, e più appetitoso che mai. Il ricordo della notte di fuoco che hanno condiviso l’estate precedente rappresenta per lei una vera tentazione, ma sa fin troppo bene che poi, alla fine, Sean se ne andrà di nuovo. Per lui, infatti, tornare a casa nel Vermont allo Snow Crystal Resort, anche se temporaneamente, è un vero incubo, perché significa affrontare il senso di colpa che lo tormenta per essersi allontanato dalla famiglia anni prima ed essersi costruito una vita tutta diversa, come medico. C’è solo un aspetto positivo nel trovarsi lì: Élise Philippe è ancora nei paraggi e non smette di fargli bollire il sangue nelle vene. E il pensiero di come sono stati insieme quella volta rischia di rendere ancora più difficile andarsene.

La mia recensione
Una storia romantica, che ci trasporta di nuovo tra i boschi che circondano lo Snow Crystal Resort, pronta a farci battere il cuore all’impazzata. Già nello scorso libro avevamo notato l’attrazione tra la chef Elise e Sean O’ Neil e stavolta scopriremo qualcosa in più su questa futura, almeno si spera, coppia.

Elise è una cuoca davvero in gamba, che non si concentra solo sui piatti che prepara ma su tutta l’atmosfera del ristorante. Considera gli O’Neil come la sua famiglia e fa di tutto per renderli felici e aiutarli con la loro attività. Il suo passato è avvolto nel mistero e lo inizieremo a scoprire con piccoli indizi che lascia qua e là. E’ una donna che sa essere molto emotiva, si lascia trasportare dalla rabbia o dalla felicità con molta facilità.

Il suo rapporto con Sean è strano: inizialmente sembrano essere distanti, ma si scopre fin da subito che insieme fanno scintille. Si sono già incontrati una volta in passato, come avevamo intuito nel libro precedente, ma entrambi non vorrebbero riavvicinarsi. Temono infatti di rovinare i rapporti che si sono creati in famiglia e nello staff del resort. Al cuore non si comanda e la storia inizia a svilupparsi propria dalla difficoltà che hanno i due protagonisti a stare lontani.

Lo Snow Crystal Resort sta sicuramente attraversando un periodo di serenità, dopo la minaccia di chiusura del libro precedente. Si capisce come l’intera squadra abbia un legame affettivo e non solo di lavoro, basta guardare le interazioni quotidiane tra loro. Ormai chiunque si avvicini alla famiglia O’Neil e dimostri di saper apprezzare la montagna, e il resort, viene adottato quasi ufficialmente.

Il finale è quasi precipitoso, come nel libro precedente, in contrapposizione con la lenta costruzione del rapporto tra i due protagonisti. Ora non resta che leggere le avventure sentimentali dell’ultimo fratello rimasto: Tyler!

Consigliato a: chi apprezza le escursioni in montagna con un pizzico di romanticismo.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Romantico
Titolo: All’improvviso la scorsa estate
Autore: Sarah Morgan
Serie: Fratelli O’ Neil [2]
Lunghezza: 292 pagine
Edizione: Copertina rigida
Ebook
Editore: Harlequin Mondadori

Goodreads

Red. La prima luce – [Linda Nagata]

Red. La prima luce

Trama:Il tenente James Shelley è al comando di una squadra militare ad alta tecnologia dislocata in un distretto rurale nel Sahel africano. La missione è una: combattere gli insorti. Tre gli obiettivi: primo, difendere i civili; secondo: uccidere il nemico; terzo, e più importante: rimanere vivi. Perché in una guerra di mercenari, costruita a tavolino dalla lobby delle armi, non esiste una causa per cui valga la pena morire.
Costantemente connessi con la centrale operativa, Shelley e i suoi uomini non sanno di essere anche protagonisti di un reality show televisivo. Quando un improvviso attacco aereo quasi distrugge il loro avamposto, inizia a prendere forma una trama di sporchi traffici tra politici corrotti, terroristi nucleari e uomini d’affari. Per difendere se stesso e la squadra dagli intrighi del potere, Shelley non può fare ricorso solo alla tecnologia. Dovrà fidarsi del suo sesto senso, ovvero la voce che gli sussurra infallibilmente nella testa quando un pericolo si avvicina…

La mia recensione
Armi, assalti all’ultimo sangue e tecnologia portata all’estremo: sono gli ingredienti base di questa avventura fantascientifica. Preparatevi a scoprire un futuro di guerra, con un protagonista pronto a battersi per sopravvivere con i suoi uomini.

James Shelley è un uomo alquanto strano: sergente di una truppa d’assalto, è sempre pronto per difendersi, ma al tempo stesso non gli piace combattere. Vive in un mondo in cui la tecnologia ha fatto passi da gigante, in cui è possibile essere sempre connessi grazie a delle speciali calotte da indossare. Pagandone ovviamente un prezzo: è possibile infatti stimolare solo emozioni positive, permettendo così ai soldati di compiere azioni tremende senza essere schiacciati dai sensi di colpa. Ovviamente l’utilizzo delle calotte da dipendenza, cosa di cui l’esercito non può che esserne contento, visto che può così controllare sempre i suoi soldati. Anche James non è da meno, ma vive secondo un suo codice morale, che gli permette di tirare avanti senza impazzire.

La trama del libro si infittisce subito, perché sembra che il protagonista possegga un’abilità fuori dal comune, una specie di sesto senso che gli permette di sopravvivere nei momenti più difficili. Se questo sia un dono o una maledizione lo scopriremo nel corso dei capitoli, dove James sarà catapultato dentro una fitta rete di intrighi per conquistare più potere e controllo.

L’aspetto tecnologico non si limita solo alle armi per i soldati, ma anche per le ricadute sulla vita quotidiana. Non sono solo gli uomini al fronte che affidano le loro vite a un qualche macchinario avanzato, ma anche le persone comuni. Come sia possibili preservare la privacy e la propria indipendenza sarà uno dei quesiti che ci sorgerà spontaneo con l’infittirsi del mistero che sta per piombare nella vita di James. E’ quasi un peccato che non sia stato tradotto il seguito del libro, perché il finale è aperto a qualsiasi sviluppo.

Consigliato a: chi apprezza gli intrighi tecnologici.

Voto:
Stelle 4

Genere:
fantascienza
Titolo: Red. La prima luce
Autore: Linda Nagata
Serie: Red [1]
Lunghezza: pagine
Edizione: Copertina flessibile
Ebook
Editore: Mondadori

Goodreads

Il risveglio del Potente – [Luca Enoch]

Il risveglio del Potente

Trama: Nella sala del reliquiario del santuario di Rupescissa, Arzhel, un mago novizio, non crede ai suoi occhi. Inerte, di fronte a lui, giace un Drago. “Un essere superiore, appartenente all’antica genia dei Grandi Draghi Senzienti che, agli albori del mondo, avevano dato il nome a tutte le cose.” Gli occhi di Arzhel si riempiono di lacrime. È la cosa più bella che abbia mai visto. Nel frattempo molte leghe più in là, sulla cima di una montagna innevata, un grande Drago nero lotta per liberarsi dalla morsa del ghiaccio che lo tiene prigioniero. Un’antica profezia si sta compiendo: il risveglio dei Draghi. E i primi a uscire dal letargo sono un Potente, capace, raggiunta l’età adulta, di ricondurre i suoi simili nelle terre dell’Erondár e un drago rinnegato, uno dei pochi che si erano rifiutati di abbandonare quei territori per raggiungere il Continente Nascosto, così come stabilito da un patto, stretto in tempi immemori, fra i Draghi e la razza umana. Ora, quindi, gli abitanti dell’Erondár rischiano di venir spazzati via dal ritorno dei Signori del cielo. L’unica possibilità di salvezza è quella di trasportare il cucciolo di Potente oltre la Cintura della Tempesta, la barriera che separa il mondo conosciuto dall’attuale dimora dei Draghi, prima che diventi adulto. Solo un uomo può accompagnare il giovane novizio in questa missione suicida: Ian il guerriero dal sangue di Drago, conosciuto come Dragonero. Assieme all’elfa silvana Sera, all’orco Gmor e alla tecnocrate Myrva, Ian e Arzhel si imbarcano su un dirigibile – il Calathor – nel tentativo di riportare il Potente neonato ai suoi simili prima che la catastrofe si abbatta sul genere umano.

La mia recensione
Un’ottima avventura, decisamente migliore del libro precedente, che ci permette di apprezzare Ian e i suoi compagni alle prese con un nuovo pericolo per le loro terre.

Stavolta affrontiamo una storia ricca di magia e tecnologia, fuse insieme per farci esplorare il mondo descritto fino ai suoi confini più lontani. Ian deve affrontare le sue paure più recondite, in cui teme di non poter essere all’altezza degli insegnamenti di suo nonno. Le sue abilità e la sua spada possono essere l’ultima difesa di tutti i popoli, soprattutto quando la minaccia dei draghi si fa sempre più concreta. Insieme a lui, sempre pronto a difenderlo, troviamo l’orco Gmor. Questo personaggio sembra essere ambivalente, da un lato è un guerriero implacabile, che non ferma di fronte a nulla pur di difendere i suoi amici, dall’altro invece è uno studioso, appassionato di storia antica. Questo viaggio servirà per fargli scoprire terre nuove, che ha sempre immaginato dopo averle trovate descritte nei libri.

Il gruppo si sposterà tramite un’aeronave che sembra uscita da un romanzo steampunk di tutto rispetto. E’ guidata dalla sorella di Ian, la giovane Myrva, che ci permette di approfondire l’aspetto più tecnologico del mondo. Tubi, carbone e turbine sono il cuore pompante del loro mezzo di trasporto, insieme a fini ingranaggi che solo un esperto tecnocrate può usare. I segreti della tecnologia sono infatti custoditi da questo gruppo di studiosi, in cui l’ingegno è la dote fondamentale per dimostrare il proprio valore.

Sul fronte della magia il personaggio più sconcertante è Arzhel. Sembra essere un giovane inesperto e sprovveduto, trascinato da eventi più grandi di lui. Però in suo presenza succedono sempre cose strane, che lo rendono il sospettato numero uno. Come nel libro precedente i maghi non ispirano molta simpatia, visto che custodiscono i loro segreti anche a rischio delle vite altrui.

Gli scontri e i combattimenti sono ben descritti, così come i paesaggi affascinanti che i nostri protagonisti devono superare per raggiungere la loro metà. Il romanzo è ben strutturato e riesce a trascinarti nella storia con facilità. Questa serie sta migliorando con il passare dei libri, anche perché Ian è un personaggio che rivela una nuova sfaccettatura con ogni nuovo libro.

Consigliato a: chi non ha paura di affrontare l’ignoto con i propri amici a fianco.

Voto:
Stelle 4

Genere:
Fantasy
Titolo: Il risveglio del Potente
Autore: Luca Enoch
Serie: Dragonero [2]
Lunghezza: 312 pagine
Edizione: Copertina rigida
Copertina flessibile
Ebook
Editore: Mondadori

Goodreads